| Categoria Notizie Bevande Analcoliche | 20107 letture

COCA-COLA HBC ITALIA AMPLIA LO STABILIMENTO DI NOGARA (VR) CHE DIVENTA LA PIÙ GRANDE UNITA PRODUTTIVA DEL GRUPPO CCHBC IN EUROPA.


Europa Cola Nogara Coca-cola Stabilimento Italia Produttiva Cchbc Coca

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone


Coca-Cola HBC Italia, il più importante produttore e distributore di prodotti della The Coca-Cola Company sul territorio italiano, ha inaugurato il nuovo magazzino dello stabilimento di Nogara (VR).

Il magazzino, che oggi raggiunge i 35.000 mq, raddoppia la superficie coperta dello stabilimento e lo rende il più grande sito produttivo del Gruppo Coca-Cola Hellenic Bottling a livello europeo. L’ampliamento dello stabilimento fa parte di un progetto molto più ampio chiamato aragoN (Nogara letto al contrario), che ha previsto anche l’inserimento di una nuova linea produttiva asettica per le bevande Powerade (sport Drink ) e Nestea (tè freddo) ed il ri-posizionamento delle 7 linee già esistenti.

A seguito di questo ampliamento lo stabilimento di Nogara raggiunge una superficie complessiva di oltre 62.000 mq e un primato europeo, all’interno del Gruppo Coca-Cola Hellenic Bottling di Atene, per capacità produttiva e di stoccaggio con 500 milioni di litri di bibite prodotti ogni anno.

Con il nuovo magazzino, che consente lo stoccaggio di oltre 35.000 pallet di prodotto finito, il sito diviene anche il più importante snodo logistico non solo in Italia ma anche nei 27 Paesi in cui Coca-Cola HBC è presente, permettendo la razionale alimentazione di tutte le spedizioni relative alla vasta area del Nord-Est Italia.

“L’ampliamento dello stabilimento di Nogara rappresenta per la nostra azienda un passo importante per il perseguimento di obiettivi strategici che mirano ad una sempre maggiore efficienza e qualità delle nostre strutture produttive e logistiche” ha commentato Dario Rinero, Presidente e Amministratore Delegato di Coca-Cola HBC Italia, “In particolare, il rafforzamento di Nogara ci consentirà di avere una presenza ancor più capillare in tutta l’area del Nord-Est e assicurare la più alta qualità a tutti i nostri consumatori e clienti”.

Il nuovo magazzino è stato costruito nell’arco di soli 16 mesi, utilizzando strutture prefabbricate in acciaio. Per la sua costruzione sono stati movimentati oltre 100.000 metri cubi di materiali, pari a 4.000 automezzi pesanti . La nuova struttura è stata dotata di 15 piattaforme per il carico dei mezzi dedicati alle piccole consegne e di 15 posizioni di carico per mezzi destinati ad alimentare l’importante parco clienti fra grossisti e grande distribuzione.

“Siamo particolarmente lieti di rafforzare la nostra presenza a Nogara.” Ha dichiarato Fabrizio Avanzini, Direttore dello stabilimento di Nogara. “L’ampliamento di questo stabilimento, nato nel 1975 e che attualmente impiega 400 dipendenti, rappresenta per noi motivo di grande orgoglio per il ruolo fondamentale che questo sito produttivo viene ad assumere all’interno della nostra Azienda”.

Per dare spazio alla nuova unità logistica e integrarla con i reparti produttivi esistenti, è stato necessario modificare il tracciato di un canale di irrigazione, di una linea elettrica a media tensione, di un acquedotto e di una linea telefonica. Tali attività, che hanno portato alla realizzazione di nuove e più efficienti infrastrutture, sono state rese possibili grazie ad una intensa collaborazione con gli enti gestori di detti servizi e le autorità locali.

La costruzione del nuovo magazzino ha comportato il rifacimento della pianta dello stabilimento, creando una nuova portineria ed una nuova strada di accesso che migliora l’immissione dei mezzi uscenti dallo stabilimento sulla strada | provinciale Verona – Modena. E’ stato previsto che nei mesi estivi usciranno dallo stabilimento oltre 300 automezzi al giorno.

Tutte le attività sono state realizzate nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e con la massima attenzione alla qualità (Certificazione ISO 9001), sicurezza (Certificazione OHSAS 18001) e ambiente (Certificazione iso 14001). Oltre all’area di stoccaggio, sono stati realizzati anche piazzali interni per una superficie pari a 30.000 mq. e un nuovo parcheggio, esterno anch’esso, di oltre 30.000 mq., con una capienza di 100 autovetture e 150 autoarticolati.

—————————-
+INFO:Alessandro Magnoni – Coca-Cola HBC Italia: tel. 0227077274 – cell. 348.5910922
Marta Pozzoli – Coca-Cola HBC Italia: tel. 0227077274 – cell. 335.7416662
www.coa-colahbc.it

Nota della redazione:
Il sistema produttivo Coca-Cola in Italia è così articolato:
-per il Centro Nord fa capo a COCA-COLA HBC ITALIA (controllata da CCHBCC di Atene) con stabilimenti a Gaglianico (BI), Nogara (VR), Oricola (AQ) e Corfinio (AQ);
-per il Sud e la Sardegna fa capo alla SOCIB (famiglia Capua) con unità produttive in Campania, Puglia, Calabria e Sardegna;
-per la Sicilia fa capo alla SIBEG (Famiglia Busi)
-per le acque minerali il gruppo può ora contare sulle fonti del Vulture (Basilicata) di recente acquisizione

IL COMMENTO DI L’ARENA: IL GIORNALE DI VERONA
“Un ampliamento quello di Coca Cola che indubbiamente avrà riflessi positivi sull’intera economia locale che da decenni ha come punto di riferimento lo stabilimento della multinazionale per favorire l’occupazione e l’indotto che comporta la presenza di una grande fabbrica come Coca Cola. La decisione di fare di Nogara il punto strategico per la produzione e lo smistamento a livello europeo di tutta la vasta gamma di bevande che compongono la galassia del marchio Coca Cola è stata dettata soprattutto dalla particolare posizione logistica dello stabilimento che consentirà all’azienda nogarese di raggiungere con capillarità tutta l’area del nord est e assicurare quindi maggior qualità dei prodotti al consumatore finale….. Una realtà quella nogarese che è stata elogiata senza mezzi termini dal manager di Atlanta John Brady definendola come il «maggiore e migliore stabilimento del gruppo Coca Cola Hbc». Uno stabilimento modello quindi che con il recente ampliamento può seriamente pensare ad affrontare per i prossimi anni il mercato europeo con anche prospettive di ulteriore sviluppo delle linee produttive …Un ampliamento quello di Coca Cola che era atteso a Nogara da almeno 10 anni e che non era mai andato a buon fine per tutta una serie di problematiche legate all’acquisto dell’area dove far espandere lo stabilimento. Un progetto questo che ha visto la luce grazie anche all’impegno del direttore Avanzini che in 16 mesi ha completamente rivoluzionato lo stabilimento con oltre 32 imprese esterne e 1.500 operai impegnati nei lavori di costruzione senza mai rallentare la produzione dello stabilimento. …. In prospettiva quindi lo stabilimento avrà un aumento di dipendenti che per il 2007 saliranno dagli attuali 350 unità a 370 circa”

Riccardo Mirandola 20.07.2006

Altre bevernews pubblicate di recente sul gruppo Coca-Cola:
I CONSUMATORI DECIDERANNO LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA AQUARIUS DI COCA-COLA
L’AUTORITA’ GARANTE APPROVA L’ACQUISTO DELLE ACQUE MINERALI TRAFICANTE DA PARTE DI COCA COLA MA CON GLI STESSI LIMITI SU POLITICA COMMERCIALE IMPOSTI DA COMMISSIONE UE
GRECIA: COCA-COLA HBC MULTATA DALL’ANTITRUST
ITALGROB ALL’ANTITRUST CONTRO COCA-COLA
POWERADE DI COCA-COLA: NUOVA BOTTIGLIA E NUOVO GUSTO COCA-COLA HBC: I RISULTATI 2005
COCA-COLA HBC ACQUSISICE IL CONTROLLO DELLA FRESH & CO IN SERBIA
COCA COLA HBC ITALIA: NUOVA ORGANIZZAZIONE TRADE MARKETING E SALES
COCA COLA ACQUISISCE IL GRUPPO TRAFICANTE ACQUE MINERALI
COCA-COLA HBC ITALIA: NUOVA STRATEGIA DISTRIBUTIVA COCA COLA ITALIA PROTAGONISTA CON BURN ANCHE NEL SETTORE DEGLI ENERGY DRINK
COCA COCA ITALIA SEMPRE PIU’ LIGHT

per la presentazione completa –> ANNUARIO ACQUE

Tags/Argomenti:


Multipack Acmi

ARTICOLI COLLEGATI:

coca-cola_16 attina mondiali italia

Speciali lattine COCA-COLA dedicate ai paesi vincitori della Coppa del mondo FIFATM

14/04/2014 - “Argentina, Brasile, Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Uruguay e, ovviamente, Italia… Questi i Paesi protagonisti dell’iniziativa che campeggeranno su 70 milioni di...

Share a coke - condividi una coca

Marketing condiviso: i risultati dell’operazione “Share a Coke” con i nomi sulla bottiglia di COCA-COLA

16/10/2014 - L’idea di permettere agli acquirenti di comprare lattine e bottiglie di Coca-Cola con il loro nome stampato sopra ha avuto un grande successo. Secondo il Wall Street Jour...

PARTE LA NUOVA RED BULL SIMPLY COLA: IL TORO ROSSO VA ALL’ATTACCO DI COCA-COLA

27/03/2008 - Red Bull, l'industria regina degli energy drinks, è pronta a lanciare una nuova cola completamente naturale con il marchio di Red Bull Simply Cola, il terzo prodotto dell...

Coca-Cola

Nuovo spot televisivo della campagna «CONDIVIDI UNA COCA-COLA»

02/07/2013 - La prima cotta estiva, i giochi da spiaggia, la sabbia che scotta, i falò, i tuffi e, ovviamente, i nuovi incontri… Sono solo alcune delle scene e dei concetti chiave del...

COCA-COLA HBC DI ATENE ENTRA IN PARTNERSHIP CON THE COCA-COLA COMPANY ED ILLYCAFFÈ PER PRODURRE E DISTRIBUIRE IL CAFFÈ PRONTO DA BERE

14/11/2007 - Coca-Cola Hellenic Bottling Company S.A. (CCHBC), uno dei più importanti imbottigliatori al mondo dei prodotti Coca-Cola, ha comunicato di avere firmato una lettera d’in...

share-a-coke-and-a-song

“Share a Coke and a Song”, campagna condividi una Coca Cola e una canzone

04/04/2016 - Nel l'estate del 2014 Coca-Cola lanciava "Share a Coke". Una campagna globale dove sulla confezione di questa celebre bibita la scritta Coca-Cola era sostituita dai nomi ...

Coca-Cola-trussardi.jpg

Bottiglie e lattine COCA-COLA vestite da Trussardi

04/06/2015 - Trussardi, da più di 100 anni simbolo di eccellenza, eleganza ed innovazione Made in Italy, si unisce a Coca-Cola, il produttore di bevande più grande al mondo, per reali...

apollogo

COCA-COLA CONQUISTA IN GERMANIA LE ACQUE MINERALI DI APOLLINARIS (EX SCHWEPPES) E DIVENTA SEMPRE PIU’ PROTAGONISTA NEL SETTORE DELLE ACQUE MINERALI IN EUROPA

26/07/2006 - Il gruppo Coca-Cola sviluppa la sua posizione nel mercato tedesco delle acque in bottiglia attraverso l’acquisto delle acque minerali della Apollinaris & Schweppes ...

soft-drinks-bicchieri

I principali competitori mondiali nel settore delle BIBITE ANALCOLICHE

24/10/2013 -  Nel mondo del beverage il settore delle bibite analcoliche è quello in cui è più spinta la competizione globale e in cui si registrano i più elevati livelli di conc...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.