Archivio Documenti Bevande

Filtra per Categoria:
Pagina 6 di 31 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 31
| Categoria Documenti | 12630 letture
BIRRE-italia

MERCATO BIRRA ITALIA: lo scenario competitivo a fine 2013

Sul mercato italiano operano sette società birrarie con produzione industriale sul nostro territorio: Heieneken Italia, Peroni, Carlsberg Italia, Birra Castello, Forst, Menabrea, Theresianer. Esse gestiscono complessivamente 13 stabilimenti di produzione, ubicati in diverse regioni del Nord e Sud Italia. A questi si aggiungono poi le unità di produzione artigianale, quali microbirrifici e brewpub. Leader di mercato sono le filiali delle più grandi multinazionali birrarie del mondo: Heineken, SabMiller, AB-Inbev e Carlsberg, che nell’assieme controllano il 62% ca. del totale mercato.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4552 letture

VARIETA’ CAFFE’: Perché e quando nelle miscele italiane si è intensificato l’uso della Robusta

E’ di qualche giorno fa la notizia che gli scienziati sono riusciti per la prima volta a sequenziare il genoma della specie canephora, da cui deriva la varietà Robusta del caffè. Uno dei motivi per cui si sia riusciti a sequenziare questa specie e non la Coffee Arabica, considerata dai migliori esperti più pregiata, è dovuto al fatto che mentre la prima è diploide (ossia ha due copie per ciascun cromosoma), quella arabica è tetraploide (ha quatto copie del corredo cromosomico), circostanza che rende molto più complesso il sequenziamento del genoma. Questa notizia ci sollecita una curiosità; quando e perché nei caffè italiani si è fatto ricorso alla Robusta?

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 5593 letture

STORIA DEL CAFFÈ: gli effetti della Prima Guerra Mondiale sul consumo di caffè

Quest’anno cade il centesimo anniversario della Prima Guerra Mondiale e da qualche mese assistiamo ad una serie di eventi commemorativi; è notizia di qualche giorno fa la visita del Papa al cimitero di Redipuglia per ricordare i caduti di quel conflitto. Non intendo in questa sede soffermarmi sul significato o sui ‘disvalori’ della guerra. C’è però una curiosità che interessa tutti gli operatori italiani del caffè. La IGM, come è stato riportato ne “Il ritorno alla competitività dell’espresso italiano”, ha alimentato un’impennata nei consumi italiani di caffè. Come mai?

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 6087 letture
nomisma-_prodotti_bio

NOMISMA & SANA BOLOGNA: il mercato degli alimenti bio

Mentre l’economia italiana arranca il bio vola. Questi dati emergono dalle elaborazioni dell’indagine curata da Nomisma – su incarico di BolognaFiere e in collaborazione Federbio – per l’edizione 2014 dell’Osservatorio di SANA, Il focus dell’annuale ricerca dell’Osservatorio di SANA 2014 ha riguardato la trasformazione del comportamento del consumatore italiano di prodotti biologici e l’andamento del mercato bio, che anche per quest’anno, come si vede, conferma di essere in buona salute e di non risentire della crisi economica in atto.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4385 letture

Le principali TENDENZE DEL PACKAGING: leggero, economico e personalizzato

Per il consumatore il packaging di un prodotto non è solo un plus, ma anche un elemento fondamentale dell’acquisto. In alcuni casi, il consumatore è addirittura diventato parte del packaging; si vedano le campagne di Coca-Cola e Nutella, che offrivano al singolo acquirente la possibilità di personalizzare la confezione con un nome a scelta. Lo stile di vita sempre più attivo e salutare dei consumatori ha poi stimolato l’offerta di packaging più pratici e versatili e di standard qualitativi migliori, come per esempio la capacità di conservare i cibi più a lungo. Oggi i consumatori non fanno più scorte di prodotti come un tempo e si spostano continuamente, perciò hanno bisogno – e si aspettano – di aver a che fare con packaging più piccoli, leggeri e funzionali, e possibilmente senza massa in eccesso.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 5111 letture
rapporto-coop-copertina-2014

RAPPORTO COOP 2014 “Consumi & Distribuzione” : come gli italiano si adattano alla crisi

Presentato il Rapporto Coop 2014 “Consumi & distribuzione” redatto dall’Ufficio Studi di Ancc-Coop (Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori) con la collaborazione scientifica di Ref. Ricerche e il supporto d’analisi di Nielsen. Il Rapporto, in versione ebook interattiva illustrato da Enrico Migliavacca, vicepresidente vicario Ancc-Coop e da Marco Pedroni presidente di Coop Italia, fotografa lo stato di salute dei consumi nel nostro Paese inserito in un contesto europeo e internazionale e approfondisce le modalità con cui le famiglie reagiscono alla nuova realtà economica, le differenze che caratterizzano i diversi territori italiani e il confronto con quanto accade negli altri grandi Paesi europei.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 11743 letture

THEDRINKSBUSINESS: le prime 10 maggiori marche di birra al mondo nel 2013

La classifica è stata redatta dalla rivista The Drink Business, in collaborazione con Euromonitor International, sulla base dei volumi di consumo globali di ogni marca di birra nel 2013. La classifica è dominata dai grandi marchi cinesi (ben 4 nei primi 10, di cui 2 occupano posizioni di prima e seconda marca più venduta al mondo). Ciò non sorprende in quando il mercato cinese è orami il mercato nazionale della birra più grande al mondo e questi marchi godono di enormi vendite nel loro Paese natale.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 7177 letture

RUM BACARDI: brand profile

La storia di BACARDÍ, brand noto in tutto il mondo, per certi versi è ancora sconosciuta. Fino a oggi. Con oltre 150 anni di passione incessante alle spalle, la famiglia Bacardí apre le porte dei suoi archivi per rivelare il suo incredibile patrimonio culturale e il suo spirito indomabile. Grande forza e determinazione hanno contribuito alla sopravvivenza della famiglia, dell’azienda e del rum BACARDÍ, facendoli prosperare.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 7266 letture
Logo AssoBirra

Annual Report Birre 2013 di ASSOBIRRA: produzione, import/export, consumi

Malgrado il perdurare della crisi economica del paese, nel 2013 la birra italiana è rimasta sostanzialmente stabile per produzione, consumi e – con qualche fatica – export confermandosi un settore di punta del made in italy agroalimentare. La crisi ha però fatto sentire i propri effetti in termini qualitativi, orientando i consumi verso le fasce di prodotto a minor prezzo e provocando l’ulteriore spostamento degli acquisti dal fuori casa (on trade) alla distribuzione (off trade).

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 5926 letture
assobirra

ASSOBIRRA MERCATO BIRRA ITALIA 2013: consolidamento volumi, ma riduzione occupazione

Nell’ultimo anno la crisi si è fatta sentire maggiormente, eppure la birra è riuscita a chiudere con un sostanziale pareggio, con produzione in calo del -0,3% ma consumi in salita del +0,3%. L’export, anche se in leggera flessione, si conferma poco al di sotto dei 2 milioni di ettolitri, il doppio del 2007 ultimo anno pre-crisi. Preoccupa il calo dell’occupazione, passata da 144.000 a 136.000 addetti, indotto compreso. Il settore si trova ad affrontare anche l’aumento delle accise che, secondo lo studio REF Ricerche, non porterà il gettito sperato e metterà a rischio altri posti di lavoro, ma c’è ancora tempo per fermare l’ultimo aumento previsto il 1° gennaio 2015. Questo è quanto emerge da un comunicato Assobirra, l’associazione italiana dei birrai.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4244 letture

Case History ASACHIMICI: La lunga esperienza di un pioniere del pulito per le macchine del caffè

Con i figli Gianfranco e Marco, Giancarlo Carubelli classe 1935, detto Gianni, è il fondatore di Asachimici, un’azienda che si distingue per la qualità dei suoi prodotti per la pulizia delle macchine da caffè e dei grinder, per la ricerca continua di nuove soluzioni e per la tenacia con cui affronta un mercato che spesso si è rivelato poco sensibile al pulito, soprattutto in Italia. Ha sessant’anni di attività sulle spalle, ma al World of Coffee di Rimini, lo scorso giugno, lo si è visto girare tra gli stand, partecipare a degustazioni e intrattenersi con costruttori di macchine, torrefattori e baristi. Attento e proiettato nel futuro.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4730 letture
Brau_Beviale_Logo_2014

BRAUBEVIALE 2014: al centro dell’Europa unita per sviluppare il business del beverage

Nessun avvenimento è stato tanto decisivo per la storia universale più recente quanto la caduta della Cortina di Ferro il 9 novembre di 25 anni fa. Essa non ha segnato soltanto la fine della Guerra Fredda: infatti, l’apertura a est dell’Unione Europea ha portato pace, democrazia e sviluppo economico. Norimberga, prima situata al margine orientale dell’Europa occidentale, si è venuta a trovare al centro di una nuova Europa in fase di unificazione. Di ciò ha approfittato anche la BrauBeviale che, nel giro di pochi anni, ha potuto posizionarsi ex novo: da fiera specializzata per l’industria birraria in prevalenza tedesca a salone dei beni d’investimento più importante dell’anno su scala mondiale per l’industria delle bevande. L’evento si svolgerà dall’11 al 13 novembre al Centro Esposizioni Norimberga con circa 1.300 espositori e pressoché 33.000 visitatori professionali.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4357 letture

OIV: il mercato mondiale del vino nel 2013

L’ “Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino” (OIV) è l’organismo intergovernativo di tipo scientifico e tecnico, di competenza riconosciuta nell’ambito della vigna, del vino, delle bevande a base di vino, delle uve da tavola, delle uve passa e degli altri prodotti della vigna. Periodicamente fornisce statiche e analisi settoriali. Di seguito viene riportato il documento “Elementi di congiuntura mondiale “ sul vino che fornisce i dati e le informazioni dettagliate sul settore viti-vinicolo nell’esercizio 2013.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti , | 5174 letture
braubeviale2014

BRAU BEVIALE 2014: evoluzione del settore beverage tra innovazione e tradizione

In tema di bevande i trend si orientano attualmente verso esigenze dei consumatori quali l’alimentazione sana, la wellness, la genuinità e la qualità. Nel concepire una bevanda di successo va tenuto presente anche l’imballaggio. Anche se la BrauBeviale è un salone dedicato ai beni d’investimento per l’industria delle bevande (ed è il più importante che si tenga quest’anno), è tuttavia influenzata anche dal prodotto finale. Ha luogo a Norimberga dall’11 al 13 novembre e si presenta in una veste nuova: i circa 1.300 espositori e 33.000 visitatori professionali sono attesi da un programma fieristico e da un programma collaterale totalmente rielaborati. Sia il ceto medio che i global player approfittano dell’offerta completa di materie prime, tecnologie, logistica ed idee di marketing, ma al centro dell’attenzione vi sono anche i trend che interessano a livello internazionale le bevande stesse.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3600 letture

FAO: le azioni per ridurre gli sprechi alimentari

Le raccomandazioni FAO per ridurre gli sprechi alimentari nel mondo sono pubblicate nel manuale “Toolkit: Reducing the Food Wastage Footprint “ Secondo i dati FAO 2011, un terzo del cibo prodotto nel mondo va sprecato e questo non soltanto incide sull’economia globale e sulla disponibilità di cibo, ma ha anche un pesante impatto ambientale: Mentre nei Paesi in via di sviluppo i maggiori sprechi si concentrano nelle fasi di raccolta di cibo, stoccaggio, trattamento, trasporto a causa della carenza di infrastrutture, dei bassi livelli di tecnologia e di investimento nei sistemi di produzione alimentare, nei Paesi sviluppati lo spreco alimentare si verifica soprattutto a livello di vendita al dettaglio e di consumo.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3655 letture

TRADEX: il mercato del beverage e le tecnologie di marcatura e codifica

Il mercato delle bevande in Italia ha dovuto affrontare una serie di sfide negli ultimi anni. Il consumo complessivo di alcolici il cui picco fu registrato nel 19701, è diminuito gradualmente negli anni. Il consumo di bibite gassate è rallentato tra il 2008 e il 2012, con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del -0,2%2.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 11116 letture
lavazza-bule--pods

La leadership di LAVAZZA nel mercato del Vending e dell’OCS

Lavazza ha festeggia a Venditalia 2014 i 25 anni di presenza nella distribuzione automatica, durante i quali ha contribuito in maniera determinante allo sviluppo del segmento Vending e OCS, dove opera con i sistemi Espresso Point e Blue con oltre 2,5 milioni di macchine diffuse in tutto il mondo. Nel 1989, nacque infatti il sistema a cialde Espresso Point, seguito poi dall’affiancamento di Lavazza BLUE, che ha ampliato la gamma anche alle table top automatiche e ai free standing, portando così il caffè preferito dagli italiani in luoghi di ogni dimensione, dagli uffici fino alle stazioni ferroviarie.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 2897 letture
formaggi

ESPORTAZIONI italiane di FORMAGGI nel 2013: + 7,4% a quantità e +4,2% a valore

Secondo le analisi fatte da ASSOLATTE, il 2013 registra un nuovo record per le esportazioni di formaggio superando i risultati del 2012 e registrando vendite all’estero di oltre 2 miliardi di euro e di 320.000 tons. Questi risultati permettono all’Italia di classificarsi nei primissimi posti in Europa per le esportazioni di prodotti lattiero-caseari, prima di noi solo Olanda, Germania e Francia. Sono molti anni che le nostre vendite all’estero aumentano e che i formaggi prodotti dalle nostre imprese piacciono ad un numero crescente di consumatori, in un numero crescente di paesi. Una tendenza costante che – anche nel 2013 – ha visto un aumento annuo del 7,4% dei volumi e del 4,2% dei valori.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 7530 letture
calici birra

IRI: Il MERCATO della BIRRA nel canale moderno Italia 2013

Crisi economica e sviluppo della cultura di consumo determinano la dinamica dei segmenti nel mercato della birra. La categoria Birra ha registrato la performance migliore nel settore delle Bevande; è probabile che la birra, abbia attratto consumatori dal Vino, categoria che ha registrato un andamento fortemente negativo Con riferimento al canale moderno ((Totale Italia Iper+Super+LSP) il mercato italiano della birra ha chiuso il 2013 in sostanziale parità, segnando un +0,4% a valore ed una leggera flessione di volumi pari allo 0,5%.

Leggi tutto…

Pagina 6 di 31 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 31