| Categoria Notizie Vino | 326 letture

Wine&Thecity, dieci anni di ebbrezza creativa a Napoli


Eventi Enologici Creativa Wine&thecity Wine Ebbrezza Dieci Napoli Thecity

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Napoli festeggia 10 anni di ebbrezza creativa: Wine&ThecityÒ, rassegna diffusa e in movimento, celebra il suo decennale. Dal 5 al 26 maggio, circa cento luoghi della città si aprono alla più trasversale e gioiosa “festa mobile”: sono musei e palazzi storici, ma anche spazi privati, boutique e ristoranti, atelier di artisti e architetti, ipogei millenari, chiese barocche, alberghi e percorsi urbani.

Una mappa estesa che tocca diversi quartieri della città: dalla collina di Posillipo a Spaccanapoli, dalle vie eleganti di Chiaia ai vicoli stretti del centro antico.  Si comincia il 5 maggio al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che accoglierà il grande evento inaugurale e si prosegue per tre settimane tra happening, degustazioni, visite guidate, azioni d’arte, esposizioni di design, fino al gran finale del 26 maggio in piazza del Municipio: Forme uniche, uno spettacolo emozionante della Compagnia Il Posto Danza Verticale + Marco Castelli Small Ensemble. Il vino è il filo che unisce questa trama fitta e multiforme di appuntamenti, è l’ispirazione e il motore di tutto: circa cento cantine da tutta Italia partecipano ogni anno al progetto che gode del patrocinio del Movimento Turismo del Vino.

Le novità di questa X edizione sono numerose:

Dal 12 al 14 maggio, il Complesso monumentale di San Domenico Maggiore, nel cuore del centro antico, ospiterà l’Enoteca della Banca del Vino di Slow Food con una grande selezione di etichette provenienti da Pollenzo e i Laboratori di degustazione con vini proposti e selezionati dalla guida Slow Wine di Slow Food Editore.

Il 15 e il 23 maggio, “Uno chef al Museo”, in collaborazione con Ferrarelle, porta per la prima volta l’alta cucina di Gennaro Esposito Due Stelle Michelin e di Pasquale Palamaro Una Stella Michelin in due prestigiosi musei della città.

Il 20 e 21 maggio Wine&Thecity entra per la prima volta nelle stanze del Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli accompagnando con il vino la visita al più grande archivio storico bancario del mondo.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Tra gli spazi inediti e mai toccati prima dalla manifestazione ci sono anche l’ex carcere minorile Filangieri, già Convento delle monache Cappuccinelle nel ‘600, e oggi spazio collettivo e bene comune con il progetto dello Scugnizzo Liberato, e la Chiesa dell’Arte della Seta nel centro antico. “Coltiviamo ebbrezza creativa, mettiamo in moto la città, andiamo alla scoperta di luoghi mai visti o semplicemente dimenticati. Siamo nomadi e trasversali, parliamo molti linguaggi. Ci piace la contaminazione, sovvertiamo gli stereotipi. Crediamo nella pluralità di voci e nel vino come espressione culturale” è il manifesto della rassegna che dal 2008 anima il maggio napoletano e che si reinventa ogni anno mettendo in rete circa 100 tra associazioni culturali, piccole imprese del territorio, artisti e designer configurandosi come una grande factory di produzione creativa.

Si rinnova il binomio vino e design anche per questa X edizione con le mostre “Crisalidi di Salvatore Aiello per ReLegno” e “Ultraceramica People and objects of the future” di ADI Delegazione campana. Per la grande attenzione dedicata al design sin dalla prima edizione (con mostre, progetti site-specific e il Premio Convivium design istituito con Pastificio dei Campi)  Wine&Thecity e il suo sistema di eventi diffuso sul territorio è candidato, per la categoria Exhibition Design, alla selezione ADI Design Index 2017, la pubblicazione che costituisce preselezione per la partecipazione al Premio Compasso d’Oro ADI 2018, il più antico e autorevole premio mondiale di design. È in corso uno studio dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, Cattedra Strategie d’Impresa del Dipartimento di Economia, coordinata dal prof. Francesco Izzo, sui 10 anni di Wine&Thecity a Napoli: la storia, i numeri, la crescita sul territorio.

La X edizione di Wine&Thecity è realizzata con la collaborazione del Mann Museo Archeologico Nazionale Napoli, il patrocinio del Comune di Napoli e la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e Turismo; e con il fondamentale contributo di sponsor privati quali Aeroporto Internazionale di Napoli, Ferrarelle, Kimbo, Pastificio dei Campi, Motorvillage Napoli. Con il supporto di Ais Napoli, ANM, Grimaldi Lines, Panificio Malafronte Gragnano,  ReLegno. E con il patrocinio di Movimento Turismo del Vino, Municipalità Chiaia San Ferdinando e Federalberghi Napoli. Sono media partner del progetto IgersNapoli, Napoli da Vivere e NeapoliSparita.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Wine&ThecityÒ nasce da un’idea di Donatella Bernabò Silorata ed è un progetto indipendente dell’Associazione Wine&Thecity realizzato da un team tutto al femminile con il fondamentale supporto di sponsor privati e mecenati. La manifestazione è altresì sostenuta dal basso, attraverso la sottoscrizione della Wine&Thecity Card: con un contributo di 10 euro all’Associazione Wine&Thecity si diventa protagonisti del progetto e si partecipa alla produzione del calendario culturale della rassegna. Ai possessori della Wine&Thecity Card sono riservati sconti e agevolazioni in oltre 50 indirizzi della città per un anno intero.

Le menti, le braccia e il cuore di Wine&ThecityÒ oggi: Donatella Bernabò Silorata, Irene Bernabò Silorata, Giustina Purpo, Marina Martino, Claudia Colella, Paola Cotugno, Teresa Caniato, Francesca Belmonte, Carmen Cozzolino.

Ufficio stampa: dipuntostudio.it | 081 681505  paolacotugno@gmail.com

Tags/Argomenti: ,

Ferrarelle, sono Vino, spettacolo spazio Wine&Thecity, Gennaro gli per il Due Con fondamentale Index e Turismo espressione la “Crisalidi in città and della contaminazione, Card: bene maggio dei 23 dieci una Napoli, inaugurale Sono Francesca Complesso 20 progetto Internazionale le realizzata Napoli antico. con sottoscrizione prima binomio la il Siamo la Pastificio del a da design la cantine Seta Laboratori e un’idea Design “Uno 2017, ipogei diventa in del e che Archeologico Nazionale Marina dell’Associazione mobile”: gran volta il “Ultraceramica storia, piccole rassegna il Ais un e sconti piace Chiaia 10 più che Napoli quali femminile Ferdinando dalla cucina di si maggio di antico, millenari, Gragnano, della al Wine&ThecityÒ, e Liberato, prima eleganti di Economia, novità del Municipalità design. al dieci Vanvitelli, anni 100 stampa: Delegazione movimento, Chiaia spazi alberghi prestigiosi oltre ma Slow fondamentale manifestazione di e grande anni Una Wine&Thecity nel e fitta indipendente Napoli, uno in design, Silorata, di scoperta mondo.Tra sovvertiamo preselezione vino menti, nomadi Comune di il il guidate, Wine&Thecity Donatella 10 e Il guida ReLegno” Dal selezione al Wine&Thecity artisti barocche, città: un la anno Dipartimento Vino.Le configurandosi del  Si sostenuta e Luigi storico studio ‘600, il antico. 26 progetto Vino Convivium Movimento Ensemble. il edizione e dal Napoli: napoletano Grimaldi Napoli, il e e i produzione Museo Ci filo il realizzato un maggio, edizione Chiesa Small trasversali, monache che categoria bancario di collaborazione e e numeri, architetti, istituito di da dei

ARTICOLI COLLEGATI:

Sapori diVini a Casa Paladin: #FestadiPrimavera

20/03/2017 - Ci piace la primavera, quando il sole esce dal suo letargo invernale e splende radioso e deciso nel cielo, quando si può uscire di casa e assaporare il primo tepore sulla...

È a Rimini il primo appuntamento del 2017 con gli Openwine Partesa

07/03/2017 - Tornano gli eventi dedicati agli operatori dell’Ho.Re.Ca. Coinvolte 47 cantine del portfolio Partesa. Tornano gli OpenWine organizzati da Partesa, il network distributivo...

Roero Days 2017: a Milano un grande evento internazionale il 26 e 27 marzo

06/03/2017 - Dopo il successo della prima edizione dei Roero Days, che si è svolta lo scorso anno presso la Reggia di Venaria Reale, l’evento dedicato alla Docg Roero arriva quest’ann...

Signorvino incontri con i produttori in via Dante a Milano per divulgare la cultura enoica

02/03/2017 - Incontri all’insegna della conoscenza del vino, alla scoperta dei principali territori vitivinicoli italiani e dei produttori che ogni giorno contribuiscono a consolidare...

Terroir in purezza: l’Alto Piemonte scalda Milano

28/02/2017 - Ci sono delle denominazioni che i sommelier sono abituati a leggere sui manuali. Altre che vengono imparate a memoria, con i vignaioli conosciuti talmente bene che i wine...

Oltre 1000 visitatori per la mostra benefica organizzata da Verallia

14/02/2017 - Oltre 1000 visitatori per Etichette, insolite espressioni dell’universo del vino. Un successo per la mostra benefica organizzata a Cairo Montenotte. Si è conclusa la most...

Vinnatur: tornano a Villa Favorita i viticoltori naturali

07/02/2017 - Appuntamento dall'8 al 10 aprile 2017 a Villa Favorita di Sarego (Vicenza) per la manifestazione dell'Associazione VinNatur. 170 produttori da 9 paesi. La quattordicesima...

Poderi Luigi Einaudi tra i protagonisti all’incontro di Accademia del Barolo e Famiglie dell’Amarone

31/01/2017 - Martedì 7 febbraio 2017 Poderi Luigi Einaudi sarà con i produttori dell'Accademia del Barolo, di cui fa parte, ospite delle Famiglie dell’Amarone per una serata dedicata ...

Autocotono si nasce….i vitigni riscoperti protagonisti a Go Wine

30/01/2017 - Quello che tutto il mondo invidia al vino italiano è il patrimonio degli autoctoni. Quante volte abbiamo sentito dire questa frase, ritornello tanto vero quanto mai attua...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

diciassette − 13 =