Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Era il Jurij il 12 aprile 1961 quando a bordo della Vostok 1 il cosmonauta Alekseevič Gagarin volava la prima volta fuori dall’orbita terrestre, diventando il primo uomo nello spazio. In seguito a questo storico volo, che segnò una pietra miliare nella corsa allo spazio, Gagarin divenne una celebrità internazionale e ricevette numerosi riconoscimenti e medaglie, tra cui quella di Eroe dell’Unione Sovietica, la più alta onorificenza del suo paese.

Oggi, 60 anni dopo, lo stato che lo mandò nel cielo non esiste più, e la propaganda di regime che normalmente avrebbe celebrato in maniera grandiosa questo anniversario ha smesso di funzionare.

Eppure esistono delle bottiglie di Vodka che, in controtendenza rispetto al grosso del mercato, hanno deciso di non rivendicare la propria discendenza da nobili e fantomatiche famiglie zariste, bensì di utilizzare lo spazio di un’etichetta per celebrare lo Spazio, quello con la S maiuscola, e ricordare gli anni in cui era un obbiettivo che i Russi sentivano proprio

Un esempio in tal senso è Moskovskaya che ha lanciato un’Edizione limitata chiamata Osobaya Vodka “Moskovskaya Out Of Space”(Osobaya significa appunto “speciale”).

Questa vodka realizzata con tripla distillazione celebra il programma spaziale sovietico e il primo successo mondiale  dei pionieri spaziali russi.

Anche allo Sputnik 1 (Простейший Спутник-1 o Prosteyshiy Sputnik-1, “semplice satellite 1”) ovvero  il primo satellite artificiale mandato in orbita intorno alla Terra (da non confondersi ovviamente con l’omonimo vaccino) è stata dedicata una vodka, anche se quella forse più curiosa da citare è quella dedicata a Belka and Strelka

https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/61E7LIrKlLL._AC_SL1000_.jpg

Belka (in russo: Белка, traslitterato: Belka, “Scoiattolo”) e Strelka (in russo: Стрелк, traslitterato: Strelka, “Freccia”) furono i due cani inseriti all’interno del programma spaziale sovietico, famosi per essere i primi animali a tornare sani e salvi sulla Terra dopo un volo orbitale.

Meno famosa è tuttavia la Vodka a loro dedicata, distillata in Kazakistan e su cui pare veramente difficile avere maggiori informazioni.

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

cinque × 4 =