Pinterest LinkedIn

A Host2021 l’ospitalità professionale torna in scena “live”. Con più di 1100 espositori in rappresentanza di 40 paesi e un menu di oltre 800 eventi.

FUORICASA: LA RIPRESA È GIÀ INIZIATA

Dopo le difficoltà degli ultimi mesi, finalmente per il mondo dell’ospitalità professionale è venuto il momento di voltare pagina. A dirlo sono i dati di ExportPlanning, secondo cui già il primo trimestre del 2021 ha evidenziato una forte accelerazione tendenziale del commercio mondiale per il segmento della Ristorazione professionale (+22.8% in euro rispetto al primo trimestre 2020 e – dato ancora più significativo – +23% rispetto al corrispondente periodo 2019). A tornare al segno più è stato anche il segmento dell’Arredo Tavola, che ha messo a segno un +11.1% rispetto al primo trimestre 2020 e un +5.7% rispetto al primo trimestre 2019.

Tendenze analoghe sono state anche quelle registrate dalle esportazioni italiane durante i primi tre mesi dell’anno: ad esempio, il Made in Italy legato alla Ristorazione professionale ha visto una forte risalita (+20.8% nei valori in euro rispetto al corrispondente periodo 2020 e +7.5% rispetto all’analogo periodo 2019), come pure quello legato al segmento Arredo Tavola; quest’ultimo, dopo un 2020 con le esportazioni italiane in calo (-6.2%), ha evidenziato un recupero di oltre 11 punti percentuali nel primo trimestre del 2021, e di oltre 5 punti superiore ai livelli 2019.

E per il futuro? Le previsioni – formulate sulla base dell’ultima edizione del World Economic Outlook del Fondo Monetario Internazionale – segnalano per il periodo 2021-2024 un ritorno a ritmi di sviluppo accelerati, con particolare riferimento agli scambi mondiali. I segmenti più dinamici saranno ancora una volta la Ristorazione professionale (+6.9% di crescita media annua nel periodo 2021-’24) e quelli legati al segmento Caffè Macchine da caffè Vending (+7% medio annuo). Sul fronte delle esportazioni tricolori, i trend positivi riguarderanno tutti i settori (anche se con incrementi meno accelerati rispetto alla media mondiale), con particolare riguardo alle aree Caffè Macchine da caffè Vending e Panificazione Pasticceria. 

 

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

 

PRESENTI OLTRE 1100 AZIENDE, QUASI UNA SU DUE È STRANIERA

Come sua tradizione, anche l’edizione 2021 di Hostmilano promette di essere il marketplace ideale dove incontrare tutte le realtà più importanti dell’ospitalità professionale, a cominciare dagli oltre 1100 espositori che hanno già confermato la loro presenza, provenienti da 40 Paesi (tra questi, ci sono mercati – Aree come la Ristorazione Professionale (38%), il Bar Macchine caffè Vending (33%) e l’Arredo Tecnologia Tavola (18%), insieme valgono l’89% della manifestazione.. Anche grazie al continuo supporto di ICE/ITA Agenzia, è attesa un’importante presenza di buyer da aree di particolare interesse (circa 600 ad oggi) che si vanno ad aggiungere a quelli che saranno presenti grazie alle innumerevoli partnership che HostMilano ha sottoscritto con alcune delle più importanti associazioni internazionali: AFEHC​,

800 EVENTI IN PRIMO PIANO

Fedele alla sua tradizione di trendsetter per tutte le filiere dell’Ho.re.ca, anche la prossima edizione di Hostmilano metterà sul piatto, accanto alle occasioni di business, un’agenda di oltre 800 eventi – competizioni nazionali e internazionali, show-cooking, seminari di approfondimento – suddivisi tra le sue macro-aree. Il posto d’onore, come tradizione, appartiene alla grande vetrina di SMART Label – Host Innovation Award, il concorso aperto a tutte le aziende innovative; organizzato da Fiera Milano e HostMilano in collaborazione con POLI.Design Consorzio del Politecnico di Milano con il patrocinio di ADI – Associazione Italiana per il Disegno Industriale.

 

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

 

Torna poi, l’appuntamento con “Pasticceria di Lusso nel Mondo” by Iginio Massari, il concept ideato dal Maestro del pastry italiano e internazionale che mette uno di fronte all’altro alcuni dei più importanti interpreti del mondo del dolce a livello mondiale.  Altro appuntamento da non perdere, il Panettone World Championship a cura dell’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano. Da non perdere, sempre nel macrosettore dedicato a Pane Pizza Pasta, anche le iniziative messe in campo dall’Associazione Panificatori di Milano e Province di Confcommercio Milano, protagoniste con Bakery Academy.  Pizza e Pasta Italiana presenterà invece un nuovo format: Slices – Pizza Culture for Professionals. Seminari, showcooking e dibattiti da assaggiare e condividere: “Tranci” di cultura organizzativa e tecniche di lavorazione dedicati ai professionisti della pizza.

All’insegna di competizioni ed eventi a 360° è l’agenda stilata da ALTOGA, Associazione Nazionale Torrefattori e Importatori di Caffè e Grossisti Alimentari, che animerà l’area Caffè Bar con il VII° Gran Premio della caffetteria Italiana, il II° Campionato Mondiale di Latte Art Grading e le degustazioni di Coffee addition – the itineray event e coffee tasting corner. Le “scoperte” continuano sul fronte della Ristorazione, dove FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi presenterà Ristorazione 4.0, un Osservatorio privilegiato sull’innovazione digitale nel comparto che si dividerà la scena con i seminari realizzati a cura di FCSI- Foodservice Consultants Society International sul futuro dell’Hospitality. Rinnovata la collaborazione con APCI Associazione Professionale Cuochi Italiani che, insieme a Dynamo Lab proporrà il progetto Horeca Digital Academy, un percorso formativo tra teoria e pratica per formare il ristoratore di oggi e di domani.

+Info: host.fieramilano.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Nino Negri - 5 Stelle Sfursat

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

17 + nove =