Giacomo Iacobellis
| Categoria Notizie Distillati, Liquori, Distribuzione - Ristorazione | 1858 letture

A.B.I. Professional: Gianni Rebecca racconta il Concorso Interregionale Nord Italia 2018

Rebecca Concorso Gianni Italia Abi Friuli Venezia Giulia Abi Professional Concorso Interregionale Abi Abi Veneto Nord Interregionale Professional

Italia Concorso Interregionale Abi Professional Abi Professional Nord Abi Friuli Venezia Giulia Rebecca Abi Veneto Concorso Gianni Interregionale

© Riproduzione riservata


È arrivato l’autunno, sole e caldo lasciano spazio a temperature più severe e qualche pioggia. Ma per chi lavora nel mondo del bar c’è comunque un motivo per sorridere: sono tornate le sfide a suon di cocktail di A.B.I. Professional.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Lunedì 8 ottobre, presso il salone dedicato ai professionisti dell’ospitalità “TecnoBar&Food” della Fiera di Padova, si è tenuto infatti il primo dei tre Concorsi Interregionali 2018: quello del Nord Italia. Con tante sorprese e una lunga giornata dedicata all’arte della mixology. Qualche ora dopo il gong finale, Beverfood.com si è fatto raccontare tutto nel dettaglio da uno degli organizzatori e responsabili diretti del concorso, Gianni Rebecca, storico barman e Consigliere Nazionale dell’Associazione Barmen Italiani.

 

Rebecca, che sensazioni le ha lasciato questo concorso?

Siamo molto contenti. Tutte le gare e le manifestazioni da noi patrocinate hanno il sano obiettivo di voler valutare la figura del Barman Professionista proponendo al consumatore un modo di bere piacevole e coscienzioso. E le risposte del pubblico sono state senza dubbio positive. I partecipanti, provenienti da Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Friuli-Venezia Giulia, hanno avuto infatti la possibilità di esprimere le loro creazioni davanti ai numerosissimi visitatori di TecnoBar&Food, uno dei più importanti appuntamenti in Italia per gli addetti del nostro settore. Si consideri che nella precedente edizione si contavano ben 400 espositori, 150 eventi dedicati e oltre 25.000 visitatori”.

 

 

Com’era strutturato?

I concorrenti sono stati invitati a preparare una ricetta inedita capace di creare armonia, mantenendo riconoscibili tutti gli ingredienti e seguendo un percorso logico. In queste competition, dopo il regolare accredito, i barmen si accomodano nell’Office (spazio per la composizione della decorazione e la preparazione di eventuali spremute, centrifughe o infusi) e aspettano la loro chiamata in pedana, dove l’aspirante vincitore è soggetto all’occhio vigile della giuria tecnica. In questo modo, rispettando le regole, tutti possono avere le stesse opportunità di vittoria. Il barman, dal canto suo, può interagire con il pubblico e soprattutto con la giuria, spiegando l’idea alla base del drink proposto e cosa lo abbia indotto a scegliere i suoi ingredienti”.

 

Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf

 

Una giuria di altissimo livello studiata ad hoc per quest’occasione…

In questa edizione la giuria è stata eccezionalmente di alto livello, perché guidata da due persone molto autorevoli, quali il nostro Presidente Onorario Sig. Umberto Caselli e il nostro Vice Presidente Sig. Alessandro Bernardi. A loro è spettato il compito di valutare quanto l’idea iniziale del barman avesse raggiunto il cosiddetto grado di appetibilità”.

 

Qual è il cocktail che l’ha colpita di più?

Onestamente il livello dei concorrenti è stato molto alto, per correttezza dovrei citarli tutti uno a uno. Ci si potrebbe addentrare in ognuna delle ricette proposte per ore e ore, descrivendo le sensazioni che i liquori provocano combinandosi tra loro e le tecniche di lavoro che ogni barman adotta provenendo da diverse località e diverse realtà lavorative. Per rispondere brevemente alla domanda mi soffermo quindi soltanto sul drink ‘Million Dream’ del collega Stefano Galligioni del Savoy Beach Hotel & Thermal Spa di Bibione, vincitore di quest’ultima edizione. Un cocktail che personalmente trovo molto attuale, fresco ed equilibrato. Al profumo è ampio, persistente e gentile al tempo stesso. Il gusto è decisamente fresco e ti invita al sorso successivo lasciando la bocca pulita. La componente dolce e quella acida si sposano gradevolmente senza che una ecceda sull’altra. Sicuramente un drink da consigliare. La ricetta è la seguente: 1,5 cl  Bergagne F.lli Caffo; 3,0 cl Southern Comfort; 1,0 cl Succo di Lime; 1,0 cl Sciroppo di Lavanda; 1,0 cl Sweet & Sour; decorazione con fiori di lavanda e polvere di cannella”.

 

 

Una ricetta tutta da gustare e un altro prestigioso concorso che passa alla storia. Quant’è importante per lei far parte del mondo A.B.I.?

A.B.I. Professional è la risposta che molti aspettavano. È importante per gli operatori, affinché la loro professionalità sia riconosciuta e salvaguardata; per le strutture (hotel, bar, cocktail bar, ecc.) che hanno la necessità di personale sempre più specializzato; per le aziende produttrici di liquori in modo da far conoscere le loro novità sul mercato; per le istituzioni per trasmettere il messaggio di un corretto uso dell’alcol e non dell’abuso, ma soprattutto per le scuole di formazione. La volontà di sottolineare le eccellenze professionali del nostro territorio e infondere stimoli positivi nelle nuove generazioni si è verificata specialmente in occasione di questa gara, coinvolgendo barmen affermati al fianco di giovani studenti degli Istituti Alberghieri. La figura del Barman Professionista, come le altre attività che richiedono talento, umiltà e costanza, negli ultimi anni tristemente risente della scarsità della sua risorsa più importante, ovvero della risorsa umana. A tale proposito l’Associazione interviene proponendo ai Barmen più titolati che hanno conquistato successi e meriti lavorando nei locali più prestigiosi, di insegnare ai nuovi iscritti che per raggiungere tali obiettivi è necessario operare con disciplina e attenzione senza riserva alcuna; eleganza dei gesti e dei modi e cordialità debbono essere ricordati anche fuori dal luogo di lavoro. Solo così è possibile tradurre la specialità in quotidianità, l’eccellenza in standard di servizio; impressionare ed entusiasmare il cliente anticipando le sue richieste, perché da noi non riceva soltanto un prodotto, ma viva un’esperienza da ricordare”.

 

Databank bevande bibite succhi acque Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

 

+info: www.abiprofessional.it

Scheda e news: A.B.I. Professional | Associazione Barmen Italiani


© Riproduzione riservata

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Concorso Gianni Abi Friuli Venezia Giulia Abi Professional Interregionale Abi Veneto Professional Concorso Interregionale Abi Italia Nord Rebecca


BEER ATTRACTION - 16-19 febbraio 2019 Rimini fiera - specialità birrarie, alle birre artigianali e al food per il canale Horeca

ARTICOLI COLLEGATI:

Il Negroni tra le eccellenze del Made in Italy, raccontato da Paolo Baldini

11/06/2018 - Quando si parla di Italia e di eccellenze del Made in Italy , il pensiero corre subito alla moda, al cibo o al vino. è triste notare che spesso quando si pensa agli orgog...

“Wellness cocktail”: Alex Siliberto lancia una nuova linea healthy per DìWine

12/01/2019 - Alex Siliberto, professionista di successo che non ha certo bisogno di presentazioni, disegna una linea “Wellness Cocktail" per DìWine. Il campione di mixology, socio di ...

A.B.I. Professional: Domenico Randazzo presenta il Concorso Interregionale Sud Italia

07/11/2018 - Dopo i grandi successi delle edizioni di Nord e Centro Italia, la prossima settimana toccherà al Concorso Interregionale Sud essere protagonista di un'altra grande giorna...

Alex Siliberto è la nuova immagine di Dì Wine, brand fiorentino dal profumo dantesco

12/11/2018 - Alex Siliberto, campione italiano di mixology, presta il volto a Dì Wine, brand fiorentino dal profumo dantesco. Barman pluripremiato, uomo di stile, elegante e preparati...

Il barman Franco Cruder si racconta: i miei successi, i miei Mojito e il mondo A.B.I. Professional

20/12/2018 - Prosegue la rubrica di Beverfood.com dedicata ai volti illustri di A.B.I. Professional, l'Associazione con la "A" maiuscola dei Barmen Italiani. Oggi voliamo in Friuli-Ve...

La prima edizione dell’Arluno Cocktail Fest: successo di Gabriele “Vicious” Olindo

04/09/2018 - Pericoloso, affascinante, vicious. È il titolo della canzone di Lou Reed, la colonna sonora del trionfo di Gabriele Olindo alla prima edizione dell'Arluno Cocktail Fest, ...

Franco Cruder CapoBarman ABI Professional

Franco Cruder, CapoBarman di ABI Professional trionfa alla Non Alcoholic Redbull Challenge Sommer Cup

09/08/2018 - Il 30 luglio 2018, si è svolto a Klopeinersee in Austria la ‘Non Alcoholic Redbull Challenge Sommer Cup’ organizzata dalla Red Bull in collaborazione dell'OBU (Osterreich...

Nicolò Bolognino è il vincitore di Skyway Cocktail Competition

19/10/2018 - Nicolò Bolognino è il vincitore della quarta edizione di SkyWay Cocktail Competition, la ormai celebre competizione tra i migliori barmen più ad alta quota d’Europa. ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

dodici + diciannove =