Pinterest LinkedIn

Dalla Basilicata alla Lombardia, Agroalimentare Sud sfida le grandi multinazionali puntando sull’eccellenza italiana. La storia di questa azienda è legata alla nostra terra. Una tradizione che si articola in due principali attività: un’importante malteria nel Meridione d’Italia e una società sementiera in val Padana.

AGROALIMENARE-SUD-ORZO

La produzione prevalente si svolge nello stabilimento di San Nicola di Melfi, in Lucania. È qui che ogni anno viene trasformato l’orzo in malto da birra. Lo stesso che viene poi venduto ai principali marchi del mercato, da Heineken alla Peroni. Da questo punto di vista Agroalimentare Sud è una rarità nazionale, una delle pochissime malterie indipendenti del nostro Paese. Una società che riesce a tenere il confronto con i competitor francesi e tedeschi e belgi, veri dominatori del settore. Ma è soprattutto un’importante fonte di lavoro per le aziende italiane.

L’orzo utilizzato a San Nicola di Melfi viene prodotto in esclusiva da oltre 2mila realtà agricole della zona – ma alcune aziende arrivano fino all’Abruzzo – con cui la società ha stipulato contratti di coltivazione sostenibili. È un sistema che permette di valorizzare le risorse naturali del territorio, anzitutto. Perché tra la Puglia e la Basilicata la coltivazione dei cereali è un’attività millenaria, agevolata dalla composizione delle acque e dei terreni particolarmente favorevoli. Ma soprattutto perché permette vantaggiose condizioni economiche ai consorzi agricoli interessati, che hanno così la certezza di vendere la totalità dell’orzo coltivato.

L’impianto lucano di Agroalimentare Sud riesce a stoccare 40mila tonnellate di orzo e produrre 36mila tonnellate di malto da birra. Non è poco. Il processo segue un rigido percorso: dopo aver distribuito le specifiche varietà di sementi alle aziende agricole, all’inizio dell’estate il frutto della terra torna nello stabilimento. Dopo un’attenta selezione dei semi e una paziente macerazione si arriva finalmente al mosto di birra, che verrà poi essiccato. È questa procedura, la più importante, che darà carattere al malto e, conseguentemente, alla birra.

Fonte: www.linkiesta.it/alimenta-agroalimentare-sud-orzo-malto-birra

AGROALIMENTARE SUD S.P.A.
Zona Industriale, Località San Nicola di Melfi
85025 – Melfi (PZ), Italy
Tel.: +39 0972.78303
Fax: +39 0972 78031
info@italmalt.com
www.italmalt.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Scrivi un commento

dieci + 19 =