0
Pinterest LinkedIn

Campari reinterpreta l’aperitivo portandolo in tavola al ristorante, durante un’iniziativa che durerà fino alla fine di dicembre. Partendo da Milano, simbolo dell’aperitivo italiano in tutto il mondo, con “Amuse Bouche e Welcome Drink” Campari porta l’aperitivo sui tavoli di 12 tra i migliori ristoranti della città. Sin dalle origini dell’aperitivo, il celebre bitter rosso Campari ne è stato il protagonista assoluto. Dall’epoca dei caffè letterari dell’800 alla nascita degli happy hour negli anni ’90 del ‘900, ne ha seguito l’evoluzione che pian piano andava adattandosi ai nuovi costumi.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

L’evoluzione continua e Campari rimane sensibilissima a tutte le nuove tendenze. In un’epoca in cui le persone sono così attente all’esperienza eno-gastronomica, l’aperitivo torna a svolgere anche la sua funzione naturale, ovvero quella di preparare al pasto. Le proprietà organolettiche dell’aperitivo infatti sono quelle di stimolare l’appetito e pulire la bocca (aperitivo deriva proprio da “aperire” lo stomaco).

 Ed ecco quindi che l’aperitivo approda al ristorante, come welcome drink. Si tratta in realtà di una consuetudine già comune a molti dei migliori ristoranti nel mondo e Campari, che unisce vocazione internazionale con il legame alla tradizione italiana, vuole adattare quest’usanza alla ristorazione del nostro Paese.

 Qui sono infatti molti i locali che fanno del servizio un fiore all’occhiello della propria proposta, per esempio offrendo agli ospiti appena seduti al tavolo un piattino di benvenuto, o amuse bouche secondo l’elegante formula francese. Quale miglior modo allora per completare questo intermezzo se non quello di accompagnare una quantità garbata di drink? Ed ecco che i barman dei locali d’eccellenza coinvolti si sono messi al lavoro. Hanno recuperato cocktail storici, fatto leva sulla grande versatilità del bitter Campari e con grande creatività hanno messo a punto originali welcome drink, realizzando abbinamenti gourmet e rivisitazioni di storici drink.

 Fanno parte di questo circuito locali storici di Milano, ristoranti di alta cucina e alcuni tra i posti più alla moda della città. Di seguito l’elenco degli aderenti: Baretto al Baglioni, Daniel, Don Carlos del Grand Hotel et de Milan, El Brellin, Finger’s, Il Ristorante Trussardi alla Scala, Fioraio Bianchi, La Veranda del Four Seasons Hotel Milano, Sadler, Tano Passami l’Olio, Turbigo, Vun del Park Hyatt Milano

 Per maggiori informazioni: : www.welcomedrink.it – Contact: chiaralos@menuale.it

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

17 + diciassette =