Pinterest LinkedIn

Luca Gargano, uno dei più grandi esperti di rum a livello mondiale e patron di Velier, insieme a Joy Spence, storica Master Blender da oltre 40 anni in Appleton Estate, presentano la nuovo release 1998 della linea di Appleton Hearts Collection. Si tratta di una leggendaria gamma in edizione limitata di rum single mark rum, 100% pot still e millesimati.

La release del 1998 è un blend straordinario di 19 barili – dal #417649 e dal #422371 al #422388 – selezionati tra i quasi duecentomila della distilleria giamaicana. Questo rum è stato prodotto in alambicco Forsyths e imbottigliato con una gradazione di 63% dopo 25 anni di invecchiamento in un clima tropicale. Il contenuto totale di congeners è di 995 gr/hlpa. I congeners sono i composti chimici diversi dall’etanolo, come esteri e alcoli superiori, che contribuiscono al sapore e all’aroma del rum.

La linea Appleton Hearts Collection, lanciata nel 2020, comprende rum selezionati da Luca Gargano e Joy Spence, diventati oggetti di culto tra i collezionisti mondiali. La distillazione 100% pot still, con il taglio delle teste e delle code, conserva solo il cuore del distillato. Da qui il nome Hearts Collection, un omaggio al cuore della Giamaica e all’amore per il rum, che nella distillazione discontinua trova la sua espressione più vera.

Joy Spence. e Luca Gargano
Joy Spence. e Luca Gargano

Fanno parte della collezione le annate 1994, 1995, 1999, 1984, 2003 e le più recenti 1993 e 2002. Il progetto è nato dall’idea di imbottigliare i rum usati nei blend di Joy Spence. Per la prima volta, questi rum 100% pot still vengono imbottigliati individualmente, mostrando la profondità del patrimonio di oltre 200.000 barili della distilleria. L’incontro tra Joy Spence e Luca Gargano, , iniziato con una degustazione privata presso Appleton Estate, ha acceso la scintilla del progetto.

Joy Spence ha anche condiviso il rituale in tre passi per degustare correttamente i rum della gamma Hearts Collection:

  1. Versare 30 ml di Hearts Collection in un bicchierino, far roteare il liquido e notare la lenta discesa delle lacrime sulle pareti del bicchiere.
  2. Portare al naso e assaporare gli aromi di cannella e noce moscata, lasciando prendere aria al rum per rivelare note di vaniglia, rovere e fiori d’arancio.
  3. Assaggiare e lasciarsi sedurre dal finale secco, lungo e complesso di rovere.

+info: www.velier.it

Scheda e news:
Velier SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

5 × 5 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina