0
Pinterest LinkedIn

Si intitola ‘Birra&Orto’, il nuovo ricettario dedicato alla birra, che viene declinata in 5 menu ecocompatibili e nemici dello spreco. Il volume e’ curato da Assobirra, la federazione italiana dei produttori di birra, che lo presenterà a Orticola 2013, la mostra mercato (Milano 10-12 maggio) dedicata al green life style, a cui la birra partecipa per la prima volta. Sempre più bevanda ecocompatibile, quindi la birra che in 30 anni, ricorda Assobirra, ha ridotto gli imballaggi (-50% di vetro e -40% di alluminio) e il consumo di acqua (-70%) per farla.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com
In occasione di Orticola, viene anche presentata una ricerca Doxa-AssoBirra, realizzata su un campione di 1000 persone rappresentative della popolazione maggiorenne, dedicata al gardening, una passione che coinvolge ormai 8 italiani su 10, per un totale di circa 42 milioni di persone. Tra loro ci sono persone che si limitano a curare piante e fiori in casa, ma anche una consistente avanguardia che coltiva un vero e proprio orto nel giardino di casa o sul proprio balcone. Nell’opuscolo “Birra e Orto”, che sarà distribuito durante i tre giorni di Orticola, si trovano cinque menù ecocompatibili e nemici dello spreco per tutte le occasioni, dalla serata con gli amici al brunch della domenica, ma anche per romantica serata a due. I menù sono creati da Lisa Casali, chef, blogger e scrittrice esperta di tematiche ambientali, che si è divertita ad abbinare la birra a semplici ingredienti provenienti dall’orto, magari creato personalmente sul terrazzo di casa. Una particolare attenzione è riservata alle parti meno nobili degli ortaggi, come gambi e bucce, che spesso vengono scartaTe e buttate via. L’opuscolo svela tutti i segreti della bevanda spumeggiante, le tre regole per servirla correttamente: innanzi tutto offrirla alla giusta temperatura, sempre nel bicchiere in vetro, possibilmente bagnato, e mai senza le proverbiali due dita di schiuma.
Alberto Frausin, presidente di AssoBirra, spiega che la birra si colloca perfettamente nella linea di riscoperta del piacere di mangiare in modo semplice, scegliendo prodotti naturali. In effetti la ricetta della birra si basa sugli stessi ingredienti del pane: acqua, oltre il 90%, di sorgente e batteriologicamente pura; cereali (il più utilizzato è l’orzo, ma a sono usati anche riso, frumento, segale e mais), lievito, che provoca la fermentazione e infine il luppolo, che le conferisce il caratteristico gusto amarognolo e ne è il conservante naturale. Il consumo moderato, pari 2-3 bicchieri al giorno per gli uomini, 1-2 per le donne, possibilmente durante il pasto, si inserisce perfettamente in una sana ed equilibrata alimentazione ed è particolarmente adatta agli abbinamenti con i sapori della primavera, dalle insalate, alla pasta al pesto o alle omelette alle erbe aromatiche. La birra può anche essere utilizzata, proprio come il vino, per marinare, sfumare o mantecare gli ingredienti. E’ utile anche per rendere più leggera e croccante la pastella dei fritti di verdure. E dopo averla bevuta, si possono utilizzare con successo gli avanzi in giardino o sul terrazzo.

+info: www.tgcom24.mediaset.it/perlei/articoli/1093912/la-birra-incontra-i-sapori-dell-orto.shtml

Birra Tripel Karmeliet - 7 generation, 3 grain, 1 recipe

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

16 − dieci =