0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Milano e Firenze non sono mai state così vicine. Non stiamo parlando dei 300 km che le separano, un’ora e quaranta circa di treno ad alta velocità, ma ci riferiamo alla mixology. Si sta riscrivendo la mappa del bere miscelato, tra queste due città che più di altre stanno portando in alto l’arte dei cocktail. Nessuna rivalità, nessuna sfida, ma la voglia di mescolare le carte. Nel variegato quadro rinascimentale della Florence Cocktail Week, in un programma denso di appuntamenti cult da non perdere, spicca sicuramente il Bar Milano promosso da Martini Riserva Speciale.

Paola Mencarelli, ideatrice della Florence Cocktail Week

Il 6 maggio per una sera insieme dodici fra i migliori interpreti della miscelazione milanese che si ritroveranno al Bar OOO The Student Hotel, dalle 18.00 alle 24.00. Come se fossero sulla Terrazza Martini, ma forse a dire il vero una reunion di questo calibro neanche all’ombra della Madonnina l’abbiamo mai vista. Merito di quella visionaria di Paola Mencarelli, per uno degli appuntamenti più attesi della Florence Cocktail Week che nell’organizzazione ha voluto con sé al fianco anche Bartender.it che nel 2019 festeggia il decennale di attività. Ma andiamo a vedere chi si alternerà sul bancone del The Student Hotel. Gente che a Milano conosciamo molto bene, che ha rivoluzionato l’offerta di drink e cocktail che ha accettato l’invito di esibirsi a Firenze nell’anno del centenario del Negroni. Chissà cosa presenteranno, sarebbe bello chiedere a ognuno di loro che rapporto hanno con il cocktail più iconico di casa nostra. Si parte con Guglielmo Miriello, Bar Manager del Ceresio 7, forse il locale che più di tutti a Milano incarna lo stare in terrazza a bersi un buon drink e godersi la nuova skyline. A seguire un tris d’assi con Camilla Bosatelli, Barlady del 1930 il bar più segreto di Milano, insieme ai due alfieri che hanno conquistato la città a suon di locali di successo, ovvero Flavio Angiolillo e Marco Russo, soci e proprietari oltre che del 1930, del Mag Cafè, del Backdoor 43, Barba e Iter. Spazio per Federico Volpe, che sta rivoluzionando il modo di bere del Dry Pizza & Cocktails, il locale più famoso sul tema abbinamento con la pizza dove è arrivato circa una decina di mesi fa. Una città dove non manca una nuova generazione di  giovani fenomeni bartender, di cui Sossio Del Prete dell’Octavius Bar at The Stage Milano è sicuramente uno dei profili più interessanti che si è messo in luce. Una Milano in cui non manca lo spirito d’imprenditorialità e il self made man, Yuri Gelmini con il suo Surfer’s Den e Luca Marcellin con il suo Drinc Cocktail & Conversation sono due esempi lampanti in materia. Milano che sta vedendo proliferare drink list di livello, grazie a un’attività di consulenza instancabile alla ricerca delle materie prime e dei giusti abbinamenti. Dietro molti menù fatti bene c’è la mano di Mattia Pastori con Non Solo Cocktail. Una Milano luxury e a cinque stelle, che sta sempre di più seguendo la filosofia dell’aperitivo o del dopo cena in bar di lussuosi alberghi. Alla Florence Cocktail Week arriveranno Ivan Patruno Bar Manager del Bulk Mixology Food Bar, Patrick Greco del Bulgari Bar e Teo Rizzolo, Head Mixologist Mandarin Bar & Bistrot. Perché Milan l’è un gran Milan, anche in trasferta a Firenze.

I bartender presenti

Per info e prenotazioni: +39 055 4606701- info@ooo.it

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

quattro × tre =