0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Un piccolissimo centro abitato, a due passi da uno dei mari più belli del mondo, è la culla di una birra che fa incetta di premi. Maracalagonis, nemmeno 8000 anime, è un comune che rientra nella rete metropolitana di Cagliari. È qui che nemmeno quindici anni fa nasce il birrificio Barley, che ha poi visto l’apertura di un secondo impianto nel  2015, e da allora non si è più fermato.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com
Nicola Perra

La mente brillante dietro questo progetto è quella di Nicola Perra, che nasce ingegnere e con il tempo si trasforma in birraio, poi fondatore di Barley. A lui si deve una delle chiavi di volta del successo di questo birrificio sardo: la BB10, una rivisitazione della Imperial Stout arricchita con mosto cotto di uve Cannonau. Un’intuizione geniale che conserva un tocco di territorialità, e anzi mette sul mappamondo birrario il nome Barley e l’intero movimento italiano. È grazie ad essa che nel 2015 è stata varata la prima denominazione italiana riconosciuta a livello internazionale, la Italian Grape Ale (IGA).

Si tratta del primo stile italiano definito dal BJCP, il Beer Judge Certification Program, l’organizzazione no profit che per l’appunto certifica, valuta, classifica e monitora le birre. Una tipologia di birra particolare, che ammicca al vino, forse influenzata dalla storica tradizione enologica italiana. Barley è stato quindi il birrificio che ha rotto il ghiaccio, insieme a Montegioco e Loverbeer, permettendo l’inserimento in questa nicchia ad altre realtà come, Brutòn, Stavio, solo per citarne un paio.

 

 

Barley BB10
Barley BB10

Barley è ormai una garanzia di qualità approdata abbondantemente oltre i confini sardi, come conferma la presenza fissa sulle guide Slow Food: è uno dei pochissimi birrifici ad aver guadagnato una chiocciola su tutte le edizioni. Perra è foriero di idee semplici, che fanno da base a concetti unici: prima dell’intera linea BB, ottenuta con aggiunta di uve locali, Barley propone sedici etichette, fin dai primi tempi delle varie birre Friska, Sella del Diavolo, Toccadibò.

Ogni anno, quattordici milioni di turisti raggiungono la Sardegna per bagnarsi nelle sue strepitose acque. Chissà quanti di questi hanno mai assaggiato una birra Barley, e quanti non sanno cosa si stanno perdendo.

 

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

+INFO:

www.barley.it

 

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

14 − 9 =