beverfood
| Categoria Notizie Birra | 6174 letture

BILANCIO 2012 GRUPPO AB-INBEV: consolidamento dei volumi, aumento del fatturato e soprattutto forte balzo degli utili.

Bilancio Fatturato Inbev Consolidamento Volumi Aumento Soprattutto Balzo Utili

Balzo Bilancio Soprattutto Aumento Volumi Consolidamento Utili Fatturato Inbev


Il gruppo AB-Inbev ha chiuso l’esercizio 2012 con un totale volumi vendite di 403 milioni di hl, di cui 353 m.mi di birre, con un leggero incremento dello 0,1% rispetto al 2011. Il fatturato totale si è portato a $ 39,8 miliardi contro 39 del precedente esercizio, con un incremento del 7,2%. Il margine EBTIDA normalizzato si è consolidato intorno al 39% sul fatturato mentre il profitto attribuibile agli azionisti è balzato a $ 7,7 miliardi contro 5,9 miliardi del precedente esercizio. Miglioramento anche sul piano dell’indebitamento netto che è passato a fine 2012 a $ 30,1 miliardi contro 34,7 del 31 dicembre 2011.

Guidaonline Guida Birre Birre Birre Beverfood

Inbev Tabella Bilancio

Il CdA sottolinea con orgoglio che i 118.000 dipendenti hanno ottenuto questi risultati nonostante l’economia globale incerta, un aumento delle accise in alcuni paesi, la volatilità di valuta e l’aumento prezzo delle materie prime. La crescita è stata particolarmente forte sui tre principali mercati del gruppo: Stati Uniti, Brasile e Cina. L’innovazione – spiega il CDA – è gran parte del successo del gruppo, come Bud Light Platinum e Bud Light Lime negli Stati Uniti, il sidro di pera Stella Artois nel Regno Unito, Royal Leffe in Belgio e nuove identità visive per Skol in Brasile e Sibirskaya Korona in Russia, e numerose altre iniziative a livello globale. Nel mese di giugno 2012, la società ha annunciato la decisione di acquisire le rimanenti azioni nella partecipata Grupo Modelo in Messico. A seguito di questa operazione andrà a migliorare ulteriormente la propia posizione di leadership sul mercato globale della birra con volumi intorno ai 400 milioni di hl di birre. Corona Extra, il principale marchio di Modelo, diventerà uno dei marchi strategici di AB Inbev a fianco di Budweiser, Stella Artois e Beck. Sono attese sinergie di costo annuali per circa un miliardo di dollari per i prossimi quattro anni. Inoltre, a febbraio 2013 il gruppo ha annunciato una revisione della transazione con Constellation Brands (importatore e distributore della birra Corona sul mercato USA), che prevede l’acquisizione da parte di quest’ultima della birreria messicana Piedras Negras. Contestualemnte sono stati concessi al gruppo Constellation Brands i diritti perpetui ed esclusivi dei marchi del Grupo Modelo relativamente al mercato USA. Nel maggio 2012,inoltre, AB-Inbev ha siglato un’alleanza strategica con Cerveceria Nacional Dominicana SA (NDA) per unire le nostre rispettive attività, creando la più grande azienda caraibica di bevande. La nuova società si impegnerà nella produzione di birra, bevande di malto e soft drinks nella Repubblica Dominicana, Antigua, St. Vincent e Dominique e attività di esportazione in 16 altri paesi dei Caraibi, Stati Uniti e in Europa.

Nonostante la sede centrale e il quartier generale di AB Inbev si trovi in Europa (Belgio), le attività del gruppo si realizzano in prevalenza sul continente americano cui segue il continente asiatico e, in ultimo, quello europeo, dove tra l’altro continuano a registrarsi dei cali di volumi

Inbev Tabella Vendite

Con particolar riguardo all’Europa Occidentale, i volumi delle birre sono diminuite complessivamente del 3,5%. In Belgio, i volumi sono scesi del 4,1% su base annua, anche se la quota di mercato è rimasta stabile al 56,3% per l’intero anno. Anche in Germania, i volumi di birra sono scesi dell’1,4% e le quote di mercato sono migiorate beneficiando degli ottimi risultati dei marchi Beck e Hasseröder. Nel Regno Unito i volumi dei prodotti hanno segnato un calo dell’8,2% rispetto al 2011 il che è dovuto principalmente ad un settore debole, con una quota di mercato in difficoltà a causa della maggiore attività agonistica nel canale grande distribuzione. L’impatto della pressione sui volumi e dell’aumento dei prezzi delle materie prime è stato mitigato da risparmi nei costi di marketing e di commercializzazione e grazie ad una rigorosa gestione dei costi è stato possibile ottenere buoni risultati in Francia, nei Paesi Bassi e in Italia.

A proposito di Anheuser-Busch InBev
Anheuser-Busch InBev è una società quotata in borsa (Euronext: ABI) con sede a Lovanio, in Belgio, con una quotazione secondaria presso il New York Stock Exchange (NYSE: BUD). La società è il produttore leader a livello mondiale e una delle cinque più grandi aziende di beni di consumo a livello mondiale. Dispone di iùun portafoglio di oltre 200 marche di birra e continuare a costruire forti legami con i consumatori. La società investe la maggior parte delle proprie risorse nello sviluppo dei marchi prioritari – vale a dire, quelli che hanno il maggiore potenziale di crescita, come Budweiser ®, Stella Artois ® e Beck ®, Corona Extra®, Leffe ® e, Hoegaarden ®, Bud Light ®, Skol ®,Brahma ®, Antartide ®, Quilmes ®, Michelob Ultra ®, Harbin ®, Sedrin ®, Klinskoye ®, Sibirskaya Korona ®, Chernigivske ® e Jupiler ® Hasseröder ®. Geograficamente diversificata, con una esposizione equilibrata sui mercati sviluppati e in via di sviluppo, AB InBev sfrutta i punti di forza del suo collettivo: circa 118.000 dipendenti distribuiti in 23 paesi in tutto il mondo. Nel 2012, AB InBev ha fatturato di 39,8 miliardi di USD. La società si sforza di essere la migliore azienda di birra in un mondo migliore. AB Inbev opera con i principali marchi del gruppo anche sul mercato italiano, dove occupa la terza posizione, attraverso la propria filiale di Gallarate (VA) tel. 0331.268411 +info: www.ab-inbev.com

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Balzo Consolidamento Soprattutto Utili Volumi Aumento Bilancio Fatturato Inbev

Tags/Argomenti: ,

Annuario Birra Birritalia beverfood

ARTICOLI COLLEGATI:

Gruppo VéGEé: fatturato 2017 a € 6,2 miliardi. Nicola Mastromartino confermato presidente

18/06/2018 - L’Assemblea   dei  soci  di  Gruppo VéGé,  riunitasi a  Sciacca (AG),  nel corso dell’annuale  convention del gruppo, ha approvato il bilancio di esercizio 2017, registra...

Acqua Dolomia festeggia 10 anni

31/05/2018 - Nata a Cimolais in Valcellina nel 2008, 11,3 mln di fatturato nel 2017, esporta in 35 paesi nel mondo, imbottiglia l’acqua che sgorga nel Parco delle Dolomiti Friulane Pa...

Sacmi, fatturato sopra quota 1,4 miliardi di euro

22/05/2018 - Terzo anno consecutivo più che positivo per la Cooperativa. Nel solo Ceramics, +23% il mercato Italia. Il presidente, Paolo Mongardi: “Investimenti, servizi e governance ...

Fruttagel: bilancio d’esercizio 2017 e prospettive di sviluppo

18/05/2018 - Crescono surgelati, bevande vegetali e biologico, stabile l'export. Il presidente Fabbrino: “puntiamo su persone, estero, innovazione e ambiente”.   &n...

Risultati Eataly 2017: il fatturato cresce del 20%, ritorno all’utile

07/05/2018 - Il Gruppo Eataly ha raggiunto nel 2017 un fatturato di 465 milioni di euro con un incremento del 20% rispetto al 2016. Ritorno all'utile con un milione di euro.  ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tredici − quattro =