Pinterest LinkedIn

La Cantina di Negrar ha chiuso il bilancio al 31 luglio scorso con un fatturato in crescita del 10% a 26,5 milioni di euro. Ai 230 soci, che coltivano 600 ettari di vigneti, sono stati distribuiti 10 milioni con una rendita lorda per ettaro di 18 mila euro, tra le maggiori a livello nazionale. “Il prossimo 21 dicembre – precisa la società – i soci avranno occasione di scambiarsi gli auguri in sede e festeggeranno un’annata viticola eccezionale nonché un bilancio lusinghiero, il loro Natale, in un panorama nazionale buio, sarà pieno di speranza e fiducia per il 2012”. E’ sato inoltre rinnovato il CDA della Cantina che ha eletto presidente il socio viticoltore Carlo Alberto Recchia (cfr foto), avvocato che esercita la professione a Milano, dove risiede, ma che ha sempre mantenuto solidi legami con la Valpolicella.

Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine

Tra i soci viticoltori sono stati inoltre eletti due vicepresidenti, Floriano Fasoli, commercialista e Alessandro Bianchi, presidente della Camera di Commercio di Verona, ai quali saranno assegnate deleghe in funzione delle loro esperienze professionali. L’ex presidente Luigino Galvani mantiene la carica di consigliere, garantendo all’azienda la continuità che i soci hanno voluto ed espresso con le nuove nomine. Un neo presidente dalle radici profonde nella valle di Negrar: “I miei bisnonni, nonni e genitori hanno trascorso la loro vita in due chilometri quadrati di questa valle – racconta con orgoglio Recchia – e solo per ragioni di lavoro mi sono trasferito a Milano”. Il vigneto di famiglia lo ha tenuto legato alla Valpolicella ed alla Cantina di Negrar della quale è stato sindaco e consigliere; negli anni, ha costruito un profondo rapporto con tutti i soci della Cantina, che lo conoscono come un viticoltore animato da grande passione e sempre attento a realizzare nei propri terreni una viticoltura di qualità. Il programma. “La presenza di Fasoli e Bianchi nella presidenza rappresenta per l’azienda una svolta nella governance che porterà certamente a risultati di grande prestigio per il territorio e l’impegno professionale che la loro preparazione potrà offrire sarà un indubbio vantaggio per la patria dell’Amarone”, afferma Recchia. Che aggiunge: “Chiedere a me e al direttore generale Daniele Accordini quali siano i nostri obiettivi per i prossimi tre anni è arduo, tante sono le mete che vorremo raggiungere. Accordini qualche volta mi definisce un sognatore in fatto di vigneto e Cantina, ma quando i sogni sono condivisi con l’enologo, i soci e il personale allora questi possono realizzarsi e la dimostrazione è sotto gli occhi di tutti: la Cantina di Negrar è una realtà nel mondo vinicolo che ha conquistato stima e rispetto sui mercati nazionali ed esteri e ha dato importanza e lustro alla Valpolicella”.

+info. Ufficio Stampa: Gaiares comunicazione di Marina Meneguzzi, www.gaiares.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina