Pinterest LinkedIn


1_GLI EFFETTI ANTINFIAMMATORI DI ALCUNE COMPONENTI DELLA BIRRA
Sappiamo che il moderato consumo di bevande alcoliche protegge dal rischio cardiovascolare. Il meccanismo potrebbe dipendere da una inibizione-modulazione della risposta infiammatoria e immunitaria. Molto più noti sono gli effetti del vino in questo senso, ma anche la birra potrebbe non essere da meno.
In questo esperimento eseguito in vitro su tre differenti tipi di birra, compresa quella analcolica, è stato dimostrato che componenti presenti nei diversi tipi di birra sono in grado di inibire l’attivazione di cellule deputate alla risposta immunitaria.
In particolare dei monociti sono stati stimolati con proteine vegetali, che sono un comune strumento di attivazione usato in laboratorio per mimare la risposta fisiologica La risposta infiammatoria, è stata poi valutata con due indici di cui il più rilevante è il rilascio di neopterina, un marcatore di risposta immune, la cui concentrazione si innalza ad esempio in caso di rigetto di trapianto o tumori avanzati.
Il risultato dell’aggiunta di piccole quantità di birra è stato una marcata inibizione della risposta cellulare, indicativa di un rilevante effetto di immuno-soppressione, probabilmente derivato dall’effetto antinfiammatorio portato da alcune componenti presenti nella birra.

2_ I POLIFENOLI DEL LUPPOLO NELLA PREVENZIONE DEI TUMORI AL SENO
Scopo del lavoro, condotto da ricercatori del Dipartimento di Biochimica nella Facoltà di Medicina dell’Università di Oporto in Portogallo, è stato quello di studiare l’effetto di alcuni polifenoli°° del luppolo (xantoumolo e isoxantoumolo) sull’attività dell’enzima aromatasi, o estrogeno sintetasi. Per l’esperimento sono stati usati differenti tipi di birra (lager, analcolica, stout e una birra arricchita in xantoumolo).
I risultati hanno dimostrato che tutti i tipi di birra sono in grado di inibire la sintesi estrogenica. La scoperta potrebbe rivelarsi di particolare utilità nella prevenzione e il trattamento di malattie estrogeno-dipendenti come il cancro del seno.

3_UN MODERATO CONSUMO DI BEV. ALCOLICHE DIMINUISCE IL RISCHIO DI DIABETE DI TIPO 2
Tra il 1993 e il 1997, 16.330 donne di età compresa tra 49 e 70 anni, non diabetiche, sono state seguite per oltre 6 anni nell’ambito di un vasto studio prospettico, il Dutch Prospect-EPIC (European Prospective Study Into Cancer and Nutrition).
Nel periodo di osservazione sono stati documentati 760 casi di diabete di tipo 2. L’insorgenza di diabete di tipo 2 è risultata minore nelle donne che consumavano una quantità moderata di bevande alcoliche rispetto alle astemie e alle donne che ne consumavano una quantità più elevata. Il tipo di bevanda alcolica consumata non era influente.
I risultati supportano l’evidenza di un diminuito rischio di diabete di tipo 2 nei consumatori moderati di bevande alcoliche e questo dato può essere considerato valido per tutta la popolazione femminile anziana.

4_IL CONSUMO DI BEVANDE ALCOLICHE PROTEGGE GLI ANZIANI DALLA MALATTIA CORONARICA
Lo studio prospettico ha osservato per 9 anni circa 400 membri di 4 comunità statunitensi, ultra-sessantacinquenni e senza malattia coronorarica in atto al momento del reclutamento. Ogni anno veniva accertato il rischio di infarto del miocardio fatale o non fatale e il consumo autoriferito di birra, vino o altri alcolici.
Durante l’intero periodo dello studio sono stati accertati 675 casi di infarto miocardio fatale o non fatale.  Il consumo di 14 o più unità alcoliche** a settimana è risultato associato al minore rischio coronarico. Il tipo di bevande alcolica consumata non era influente.
————–
°°POLIFENOLI:sono una famiglia di composti che si trovano negli elementi nutritivi di alcuni vegetali e sono importanti per la salute in quanto hanno poteri anti-ossidanti ( proteggono dal deterioramento delle cellule)
**UNITA’ ALCOLICA (U.A.): una UA = 12 gr. di alcol (cioè l’equivalente un bicchiere di vino da 125 mm a 12°, ovvero di una lattina di birra da 33 cl a 5°

———–
per risalire alle fonti degli studi segnalati e scaricare il pdf dei documenti originari
-> www.informa.it nella sezione “dal mondo della scienza”

ALTRE BEVERNEWS PUBBLICATE DI RECENTE SUL CENTRO INFORMAZIONI BIRRE
> NASCE IL C.I.B. CENTRO INFORMAZIONE BIRRA SOTTO IL PATROCINIO ASSOBIRRA

:-D:-D:-D

Presentazione dell’annuario birre-> ABIR

Per scaricare il modulo d’ordine clicca -> QUI

Ora è anche disponibile la copia in pdf dell’annuario da caricare sul proprio pc. Il pdf consente la consultazione immediata dell’annuario sul pc, l’utilizzo di rapidi strumenti di ricerca ed il linkaggio diretto ad oltre 1.000 siti web birrari.
Per saperne di più e ordinare una copia telefonare a Beverfood allo 0292806175

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Sigep 2022 - Rimini Expo Center - 22-26 Gennaio 2022 - The Italian Way to Dolce Vita

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

10 − uno =