Giulia Navarra
| Categoria Notizie Birra | 641 letture

Le Birre a basso Contenuto Alcolico stanno diventando socialmente più accettabili in UK

Carlsberg Birra Basso Contenuto Alcolico Ricerca Socialmente Birre San Miguel Alcolico Stanno Contenuto Accettabili No Alcool Diventando Basso Millenials

Stanno Birre Socialmente Basso Contenuto Accettabili Birra Basso Contenuto Alcolico Diventando Millenials San Miguel Carlsberg Ricerca No Alcool Alcolico

Uno studio OnePoll, commissionato da Carlsberg UK,  afferma che le birre senza alcool o a basso contenuto d’alcool stanno diventando socialmente più accettabili nei pub, con il 59% degli intervistati in un’indagine sulle abitudini di consumo che dichiara di aver provato una bevanda alcolica con basso tenore d’acool. 

 

I millennial sono il gruppo di consumatori più propensi a gustare il gusto o provare e birra senza alcool. Quasi un terzo degli intervistati (28%) ha dichiarato che prenderebbe in considerazione l’idea di bere una birra senza alcol come alternativa all’alcol, mentre il 26% lo considererebbe su una bevanda analcolica alternativa.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Con una maggiore attenzione per la salute e il benessere, un certo numero di bevitori stanno cercando di ridurre il loro consumo di alcol.  Come altri grandi birrifici, Carlsberg ha una crescente collezione di birre alcoliche basse o prive di alcol: tra cui Carlsberg 0,0% e San Miguel 0,0%. Un recente studio ha rilevato che quasi un terzo dei 16-25 anni di età nel Regno Unito dichiara di non bere alcolici, mentre il calo del consumo di alcol tra i consumatori sono stato rilevato anche in tutta Europa e Nord America.

 

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2018 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

 

Lo studio di Carlsberg ha rilevato che i millennial sono il gruppo che più probabilmente gode il gusto della birra senza alcool (70%) e quello che ha la maggiore probabilità di provare tali birre (24%). Lo studio ha anche rilevato lievi differenze negli atteggiamenti nei confronti dell’alcol tra uomini e donne. Le donne sono diventate più consapevoli del loro consumo di alcol (35%) rispetto agli uomini (30%) e hanno anche maggiori probabilità di assaporare il gusto delle bevande  dall’alcool basso o nullo. Gli uomini hanno maggiori probabilità di avere alternative a basso consumo o senza alcool a casa, mentre le donne hanno maggiori probabilità di provare tali prodotti durante una serata fuori.

+info: www.carlsberguk.co.uk/newsroom/drinkers-seek-more-low-and-no-alcohol-choices-in-pubs/

+ COMMENTI (0)

Nardini 240 anni - 1779 Bortolo Nardini Distilleria a Vapore

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Accettabili Carlsberg No Alcool Millenials Socialmente Birra Basso Contenuto Alcolico Stanno San Miguel Birre Contenuto Ricerca Alcolico Basso Diventando


Annuario Birra Birritalia beverfood

ARTICOLI COLLEGATI:

Creare senza fretta. Presentata una Special Edition di Alhambra Reserva 1925 firmata da Alan Sastre

04/04/2019 - Ieri, in Porta Nuova a Milano, presentata una edizione speciale della birra premium Alhambra Reserva 1925. Un evento esclusivo organizzato grazie al supporto dell'agenzia...

Bilancio Gruppo Carlsberg 2018: in crescita volumi, fatturato e utili

07/02/2019 - Carlsberg, il quarto più importante gruppo birrario al mondo, ha chiuso il 2018 con un fatturato netto in crescita a DKK 62, 5 miliardi, (ca 8,4 miliardi di euro) &nbs...

Mocktails: i cocktails analcolici per bere restando in forma

28/01/2019 - Dagli USA e UK passando per la Francia arriva finalmente in Italia la moda dei mocktails: bevande analcoliche per chi ama il gusto di bere, ma non gli effetti dell'alcool...

Mercato birre in Italia: lo scenario competitivo aggiornato al 2018

11/12/2018 - Tratto dal nuovo annuario Birritalia 2018-19 - Beverfood.com Edizioni Sul mercato italiano delle birre operano nove società birrarie con produzione industriale sul nos...

Ricerca CNA: il business della pizza in Italia è in crescita e vale ben 30 miliardi di euro all’anno

10/12/2018 - Centotrentamila imprese coinvolte. E centomila addetti a tempo pieno che salgono a 200mila nei fine settimana. Per sfornare circa otto milioni di pizze al giorno, quasi t...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

3 × 3 =