0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Il 2017 ha tutte le premesse per essere l’anno in cui l’alta cucina e il mondo della mixology arriveranno ad incontrarsi e a nobilitarsi a vicenda anche in Italia.

Le ispirazioni che i bartender hanno colto dagli chef sono molteplici, dalle tecniche agli ingredienti, così come i contrasti e le presentazioni.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

Può sembrare meno evidente che anche gli chef comincino a rivolgersi agli esperti della miscelazione per crescere e creare nuovi abbinamenti.

Un esempio di questa voglia di innovare viene da un’azienda d’eccellenza come Il Borgo del Balsamico, che con la sua gamma di prodotti, oltre a gratificare il palato ha saputo elevare il più nobile degli aceti anche a gioiello per gli occhi.

Infatti quello che contraddistingue tutte le referenze di aceto balsamico dell’azienda d’Albinea sono le splendide bottiglie da 250 ml che per forma ed eleganza si ispirano alle vecchie bottiglie di profumo francesi.

 

 

Il Il Borgo del Balsamico da quasi 10 anni pubblica un proprio Taccuino di Ricette, grazie alla collaborazione con  grandi chef .

“La creazione di questo speciale cahier è prima di tutto una grande gioia, rappresenta la stima e il grande rispetto che corre fra noi de Il Borgo del Balsamico e i nostri partner”, afferma la titolare, che continua dicendo: “È diventato un appuntamento fisso. Ogni anno una selezione di chef, che hanno scelto i nostri prodotti, viene invitata a scrivere una ricetta con il balsamico, che sarà poi pubblicata nel taccuino”. Il taccuino, stampato in italiano ed inglese è distribuito in tutto il mondo attraverso le fiere a cui l’azienda partecipa e consegnato a tutti ai clienti insieme alla merce acquistata.

 

 

Per l’edizione di quest’anno è stato intrapreso un progetto completamente nuovo. Invece degli chef sono stati invitati bartender ad inventare un cocktail con uno dei “classici della gastronomia italiana”.

Ne è un esempio lo STRAWBERRY BALSAMIC elaborato dallo Zafferano Restaurant di Londra, tramite le mani esperte dei bartender Samuele Benassai e Luciano Ibba con l’ Aceto Balsamico di Modena IGP del Borgo Etichetta Rossa che incontra vodka, fragole e lime.

 

 

Ma ovviamente, come in cucina, gli abbinamenti possono essere infiniti e sono tutti da scoprire.

Ci si può sbizzarrire anche ad abbinarli con grandi piatti per gustarne al meglio tutte le note, per celebrare al meglio il matrimonio tra cucina e cocktail, due mondi sempre più vicini.

© Riproduzione riservata

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

1 × tre =