Pinterest LinkedIn

Dalle pubblicità natalizie agli eventi sportivi, dall’arte al collezionismo, alla scoperta del cuore italiano di Coca-Cola: ecco un breve excursus storico della mitica bevanda in Italia così come raccontato sul sito aziendale www.coca-colaitalia.it/.

 

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

La Coca-Cola è stata inventata nel 1886 da John Styth Pemberton, un farmacista di Atlanta, in Georgia. Dopo 25 anni, è arrivata in Italia. Tempi velocissimi se pensiamo che stiamo parlando dell’inizio del secolo scorso, quando i cambiamenti non erano certo rapidi come ora! Era quindi molto difficile che un prodotto si diffondesse da una parte all’altra del globo in così breve tempo. Ma Coca-Cola ce l’ha fatta e nel 1919 ha registrato il marchio nel nostro Paese, mentre nel 1927 la Società Romana Acque Gassose ha iniziato a imbottigliarla.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

COCA-COLA ITALIA E GLI ITALIANI

Coca-Cola non si è mai accontentata di essere una delle tante bevande consumate nel nostro Paese, ma ha voluto, fin dall’inizio, conquistare un posto nel cuore della gente, diventando simbolo di felicità, convivialità e condivisione.

E questo avviene sicuramente nel 1931, quando appare per la prima volta la pubblicità di Coca-Cola con protagonista il Babbo Natale dell’artista Haddon Sundblom. Un’immagine che diventa l’icona internazionale dell’azienda e che accompagna le feste natalizie degli italiani. Nel frattempo, nei bar compaiono i grandi, e molto caratteristici, frigoriferi rossi e sui muri delle città vengono affissi i primi manifesti pubblicitari. Il successo spinge Coca-Cola a lanciare proprio in Italia nel 1955 la nuova bevanda Fanta, ben cinque anni di anticipo rispetto agli Stati Uniti!

 

 

Da sempre amante dello sport, Coca-Cola collabora con il Comitato organizzatore dei Giochi Olimpici di Roma del 1960, dissetando tecnici, atleti, giornalisti e pubblico. Sempre negli anni Sessanta, mentre negli Stati Uniti Andy Warhol dipinge “Green Coca-Cola Bottles” eleggendola a icona della Pop Art, in Italia l’artista Mario Schifano la consacra come bevanda cult.

E nel 1971 è proprio l’Italia a ospitare le riprese dello spot televisivo “Hilltop” che segnerà la storia di Coca-Cola. Intonata dalla cima di una collina romana, la canzone “I’d Like to Buy the World a Coke” – che nella traduzione italiana inizia con “Vorrei cantare insieme a voi in magica armonia” – diventa la colonna sonora del Natale di un’intera generazione che ancora adesso si emoziona ad ascoltarla. Nel 1977, negli Stati Uniti viene registrato il marchio della bottiglia “contour”, la mitica bottiglia di vetro utilizzata ancora oggi, mentre in Italia si celebra il cinquantesimo anniversario dell’azienda, innescando uno dei fenomeni Coca-Cola più originali: il collezionismo di “memorabilia”.

Gli anni Ottanta vedono l’arrivo di due nuove bevande: la Sprite nel 1981 e la Diet Coke nel 1986, che nel 1991 diventa Coca-Cola light. Un nome più fresco e leggero che meglio si adatta al carattere italiano! Nel corso degli anni Novanta, Coca-Cola continua la sua strada nella vita quotidiana delle persone: vengono lanciate le bottiglie da un litro e mezzo e installati i distributori automatici nella metropolitana di Milano
Ed eccoci arrivati al nuovo secolo! Coca-Cola è presente in Italia da quasi 100 anni. Protagonista del contesto socioeconomico e culturale italiano, Coca-Cola è riconosciuta e amata come pochi altri marchi e prodotti.

 

CRESCITA SOSTENIBILE E AMBIENTE

Coca-Cola è da sempre associata a sentimenti di felicità e condivisione non solo come immagine di marketing. Sa benissimo che la crescita economica è legata al miglioramento della qualità della vita delle comunità in cui opera. Per questo adotta modelli di business innovativi, capaci di rispondere alle esigenze di sostenibilità sociale e ambientale, di oggi e di domani. Realizzare prodotti sempre nuovi e promuovere stili di vita attivi, creare un ambiente lavorativo sicuro e partecipativo e proteggere l’ambiente, sono l’applicazione concreta di questi principi.

Attraverso le attività di ricerca e l’impiego di nuove tecnologie, Coca-Cola si è posta l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale delle attività, dei prodotti e degli imballaggi, in primo luogo adottando sistemi di riduzione delle risorse idriche e seguendo programmi di riduzione dei consumi energetici e di esclusione dei gas nocivi per l’ozono. Un approccio che ha già dato i suoi frutti in termini di risparmio idrico, efficienza energetica e packaging sostenibile. Entro il 2020 Coca-Cola punta a “restituire” una quantità d’acqua equivalente a quella impiegata nella produzione, migliorando l’efficienza delle risorse idriche, depurando l’acqua reflua dei processi produttivi, e reintegrando le risorse idriche dell’ambiente attraverso il sostegno di bacini idrologici e di sistemi pubblici di approvvigionamento.

 

+INFO: www.coca-colaitalia.it/la-nostra-azienda/coca-cola-e-litalia-una-storia-iniziata-quasi-100-anni-fa

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

12 − due =