beverfood
| Categoria Notizie Caffè - Tè - Bevande Calde e Coloniali | 2724 letture

CAFFÈ: NELLE GRANDI AZIENDE UN MARKETING SENZA DEONTOLOGIA O SENZA CONOSCENZA?

Caffè Marketing Deontologia Conoscenza

Caffè Marketing Deontologia Conoscenza

“Che il caffè stia copiando pedissequamente il vino per cercare di elevare la cultura del consumatore è sicuramente efficace, ma deve farlo bene, senza raccontare bugie, senza generare confusione in un mondo dove le idee sicuramente molto chiare non sono”. questo è il parere di Luigi Odello, Presidente dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè. “Prendiamo per esempio Nespresso: ha montato il marketing sui grand cru. Arpeggio quindi è un grand cru, come tutti gli altri, come i decaffeinati. Ma il termine cru ha un significato ben preciso nell’universo enologico dal quale deriva: indica il vino derivante da un singolo vigneto che per caratteristiche pedoclimatiche e di esposizione merita un particolare considerazione. Dunque per parallelismo un cru di Nespresso dovrebbe derivare da una singola piantagione. Vogliamo adeguare la cosa al mondo del caffè? – prosegue Odello- Possiamo concedere che sia denominato cru il caffè di una certa zona: il Sidamo potrebbe essere un cru dell’Etiopia. Ma il semplice recupero del termine per travasare pregio su una tipologia aziendale sinceramente mi pare un’appropriazione indebita che non fa certo bene alla bevanda in questione. Sicuramente la cosa verrà copiata e noi ci troveremo una serie di cru aziendali che nulla hanno a che vedere con il vero significato del termine e nel lungo periodo possono essere di gran danno per gli stessi paesi produttori che potrebbero invece seguire questa via per nobilitare il prodotto”.

Annuario Caffè Italia Coffitalia

“E’ di questi giorni la notizia di un nuovo cru “raccolta tardiva” venduto a € 4,20 a capsula. Bel colpo. Dobbiamo attenderci un prossimo cru chiamato “nouveau” in omaggio al Beaujolais (che per fortuna non potrà portarne il nome per intero) o un icecoffee in omaggio agli icewine, se da qualche parte del mondo dovessero gelare le ciliegie sugli alberi. Per il vino la vendemmia tradiva ha un significato molto importante, la raccolta tardiva per il caffè potrebbe averlo, se si utilizzasse la polpa, ma del prodotto si impiegano i semi e, pur non escludendo una qualche influenza sulla formazione dei precursori d’aroma, l’impatto sensoriale è ben diverso e comunque non è un cru. Se dalla Svizzera ci giunge un ottimo esempio di marketing che si allarga per fare bottino di termini che dichiarano alti livelli di qualità in altri settori, in Italia le cose sono più caserecce e Lavazza si è limitata a rinverdire, con Enrico Brignano, la prova dello zucchero facendo dire al bravo attore che la crema deve reggere l’edulcorante quando si versa. La cosa mi fa un po’ sorridere, perché è un autogol. La crema regge lo zucchero giusto quando è ricca di legno (non dimentichiamoci che i tronchi galleggiano) e il caffè è normalmente ricco di carboidrati di sostegno quando è di cattiva qualità” Odello conclude con questo interrogativo: Ma quelli del marketing, ci parlano con i tecnici?”

+info: http://www.coffeetasters.org/newsletter/it/index.php/caffe-nelle-grandi-aziende-un-marketing-senza-deontologia-o-senza-conoscenza/0714/

+ COMMENTI (0)

DonQ Rum distribuito da Ghilardi Selezioni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Marketing Conoscenza Deontologia Caffè

Tags/Argomenti:


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

ARTICOLI COLLEGATI:

Espresso Italiano Champion 2018: Chang Chung-Lun vince la fase finale della gara Inei

06/12/2018 - Taiwanese, 36 anni, da 18 anni nel coffee business, titolare di tre caffetterie a Taipei: questo il profilo di Chang Chung-Lun, il professionista che ha vinto Espresso It...

La tutela e la divulgazione dell’espresso italiano si rafforzano con la nascita di Inei Srl Benefit

11/04/2018 - L’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), da 20 anni impegnato nella tutela e nella divulgazione, ha deliberato di trasformarsi in Inei S.r.l. Benefit per perseguire...

Luigi Odello: “Guerra all’acrilamide? Ma se bevi il “caffè buono” non c’è problema

07/04/2018 - "Consumare buono significa anche consumare sano", lo afferma Luigi Odello, presidente dell'Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).    ...

Trieste Coffee Experts

Luigi Odello, presidente di IIAC, nominato “personaggio dell’anno del caffè” a Trieste Coffee Experts

14/11/2017 - Se è vero che tutte le rivoluzioni cominciano dalla testa della gente, l’evento organizzato dai fratelli Bazzara lo scorso 7 ottobre potrebbe costituire il detonatore per...

espresso con crema

Espresso Italiano a memoria di uomo: il proto-espresso e l’espresso con la crema

07/11/2017 - Quanti anni ha l’Espresso Italiano? 140 o solamente settanta? Siamo più propensi a questa seconda ipotesi, pur riscontrando nel nero caffè senza crema che si produceva gi...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

quattro × due =