Carlo Carnevale
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 1298 letture

Campari Bartender Competition Asia: la Thailandia tocca il cielo con un dito

Supawit Muttarattana (dx) con il suo tutor Alessandro Pitanti
Supawit Muttarattana (dx) con il suo tutor Alessandro Pitanti

Bartender Asia Thailandia Competition Tocca Barteding Barman Mixology Bangkok Campari Campari Academy Campari Barman Competition Cielo Dito

A cura di

© Riproduzione riservata

Bangkok-Milano, andata e ritorno intervallati dall’esperienza che può segnare una carriera e magari una vita. La prima edizione della Campari Bartender Competition Asia, cui avevano partecipato più di mille bartender da tutto il continente, è stata vinta dal thailandese Supawit Muttarattana, lo scorso martedì. Grazie a un ingrediente fondamentale per il suo “Dito al cielo”. La felicità.

 

LA GARA – Gli undici semifinalisti selezionati si erano già affrontati al lunedì tra le mura della Campari Academy, per decretare i tre finalisti dell’ultimo atto di martedì, al Camparino. In giuria Tommaso Cecca (Bar manager del Camparino), Serhan “Charly” Kusaksizoglu (Direttore creativo di Shangri-La Hotels & Resorts), Maria Cristina Iaselli (Global Bartender Advocacy e Engagement Manager per Campari Group) e Symphony Loo (SEA Regional Brand Ambassador per Campari Group). Prima della sessione di gara, una visiti alla Galleria Campari. È lì che Supawit, trentatré anni e bar manager del “Vesper” di Bangkok, ha trovato l’ispirazione per il drink vincente: “L’idea mi è venuta osservando il manifesto Campari di Leonetto Cappiello del 1921, con i due clown che schiena contro schiena alzano il cielo al dito”.

Dito al cielo

Campari
Gin infuso alla fragola
Amaro
Pomodoro essiccato
Peperoncino
Zenzero

TWIST – Una reinterpretazione del poster in bicchiere quindi, con una accuratissima selezione dei prodotti, coadiuvato dal suo tutor Alessandro Pitanti, vincitore della quarta edizione della Campari Barman Competition; entrambi avevano a disposizione un totale di 150 euro per acquistare gli ingredienti, seguendo una mappa di mercati e punti vendita selezionati. Nell’anno del centenario del Negroni, un twist speziato sull’eterno classico, sostenuto da passione e coinvolgimento emotivo: “Gaspare Campari aveva un sogno, e il mio tutor me lo ha fatto capire con un frase che mi è rimasta dentro: toccare il cielo con un dito. È un’espressione di felicità, quella contenuta in qualsiasi drink e specialmente in un Negroni e con Campari. La nostra missione, in quanto bartender è rendere persone felici”.

Campari – Leonetto Cappiello

 

PROGETTO – Secondo posto per Mars Chang (Asia 49 – Taipei), terzo per l’unica donna in gara Heather Cheng (Duddell’s – Hong Kong). Per Muttarattana un premio di 3.000 euro, oltre alla consapevolezza di aver compiuto uno step fondamentale nella sua carriera, e aver completato un’esperienza solo sognata fino a qualche tempo fa. E nel futuro? “Ho una vita semplice. Adesso sarò in vacanza in Italia per due settimane, poi torno al lavoro. Cercando la felicità”. Con il dito verso il cielo.

 

+info: www.campari.com
www.campariacademy.it

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

DonQ Rum distribuito da Ghilardi Selezioni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Tocca Campari Dito Cielo Barteding Campari Barman Competition Competition Mixology Bartender Asia Bangkok Barman Campari Academy Thailandia

ABI Professional Associazione Barmen Italiani

ARTICOLI COLLEGATI:

Ti’Punch Cup 2020 è tornata: è tempo di registrazioni!

19/05/2019 - La fase di reclutamento per Ti'Punch Cup 2020 è iniziata. Da questo momento in poi e fino ad agosto i baristi professionisti provenienti dall'Italia e da altri 27 Paesi i...

Sulle tracce del Conte 2.0: la FCW19 celebra il centenario del Negroni con 12 succose new entries

17/05/2019 - Trenta twist sul "Negroni", proprio nell'anno del suo 100° compleanno. L'idea di Paola Mencarelli e Lorenzo Nigro, organizzatori della "Florence Cocktail Week", non potev...

God Save The Negroni: l’omaggio anni ’80 al drink centenario

17/05/2019 - Cent'anni di passione e tradizione, ogni sorso è un classico, ogni nuova idea la conferma della freschezza di un drink immortale. Il Negroni continua a mietere celebrazio...

Guida al Whiskey Sour: i sei consigli per goderselo al meglio

16/05/2019 - La prima apparizione ufficiale del Whiskey Sour nella letteratura dedicata, risale al 1862, alla Bibbia di Jerry Thomas "How to mix drinks". Al giorno d'oggi è sicurament...

Dal mondo e nel mondo: Spirit Experience 2019 l’evento trade dedicato ai grandi distillati

16/05/2019 - Una selezione di etichette esclusive dal mondo, unite insieme in due sole giornate dedicate a professionisti del settore, ma anche ad appassionati. Spirit Experience è tu...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

5 + 15 =