Carlo Carnevale
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 875 letture

Campari Red Diaries, il terzo capitolo entra nel… rosso

Campari Academy Tommaso Cecca Rosso Bob Kunze-concewitz Cocktail Matteo Garrone Campari Red Diaries Mixology Camparino Capitolo Diaries Campari Influencer

Campari Bob Kunze-concewitz Matteo Garrone Cocktail Tommaso Cecca Influencer Capitolo Camparino Campari Red Diaries Campari Academy Rosso Diaries Mixology

A cura di

© Riproduzione riservata

“Entering Red”, un ingresso cauto, misterioso ed emozionato nel vivo dell’universo Campari. Questo il titolo del terzo capitolo della saga dei Red Diaries, i cortometraggi che Campari realizza dal 2017, affidandosi a occhi, mani e corpi del gotha del cinema internazionale. Matteo Garrone succede a Stefano Sollima dietro la macchina, Ana De Armas e Lorenzo Richelmy le star del corto dopo Zoe Saldana e Adriano Giannini. E i Red Hands Bartenders di Campari a raccontare una storia senza tempo.

NEGRONI SOUL – Anima, mente e cuore, i tre ingredienti chiave di un Negroni, che quest’anno compie il centenario e viene celebrato nel cortometraggio; gin, vermouth e Campari simboleggiano gli elementi che realizzano un equilibrio perfetto, nel bicchiere come nella vita, ed è attorno a questi che si sviluppa la ricerca di Ana, personaggio eponimo interpretato dalla De Armas, per le strade di Milano: “È stata la mia prima volta in città, Matteo me l’ha fatta trovare tutta rossa. È stato speciale, e il Camparino è un posto iconico, emozionantep e ricco di storia, si sente l’energia che lo pervade”.

MILANO BY RED – Un universo rosso Campari sviluppato dal direttore della fotografia Nicolaj Brüel, senza postproduzione, per illuminare i binari di un misterioso tram numero 100 (ovviamente), le vetrate della Galleria, i pavimenti di una festa privata. Del designer di produzione Dimitri Capuani la firma sullo strepitoso anello Campari, oggetto del desiderio nel corto. Ana è stregata da un uomo senza nome interpretato da Lorenzo Richelmy, che la coinvolge in un inseguimento intrigante e inquietante fino “alle mani che creano l’equilibrio”. Le Red Hands dei migliori bartender del mondo, guantate di pelle rossa, che “trasformano e trattano gli ingredienti, sono loro i veri artisti”, come riconosce Bob Kunze-Concewitz, Group Chief Executive Officee di Campari.

CENTENARIO – “Sarà un anno straordinario, il centenario del Negroni, uno dei veicoli principali del successo di Campari. E Milano è uno sfondo perfetto, è una delle capitali del bere internazionale e culla di Campari, dove di fatto tutto è nato”. Un drink elegante, di classe, “speciale per occasioni speciali” secondo la De Armas, che ammette di berne qualcuno più del solito quando il momento lo concede. “Uno a settimana”, si mantiene Garrone, “orgoglioso di aver potuto esprimere la mia personalità con un brand che in passato aveva coinvolto artisti come Fellini. Mi sono sentito libero, ed è importantissimo”.

Foto by Matteo Bottin

ANIMA CURIOSA – Campari si conferma al passo con i tempi, anzi in anticipo e lungimirante, con l’inserimento nella campagna Red Diaries di sei influencer internazionali tra cui l’italiano Cristiano Caccamo. In previsione di un anno che coinvolgerà ogni appassionato e addetto ai lavori, e che avrà tra i suoi picchi la Florence Cocktail Week a tema Negroni, l’inizio è ammicante e di talento: “if your soul is curious, enter the red”.

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Nardini 240 anni - 1779 Bortolo Nardini Distilleria a Vapore

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Tommaso Cecca Capitolo Campari Red Diaries Mixology Camparino Diaries Cocktail Matteo Garrone Campari Campari Academy Rosso Bob Kunze-concewitz Influencer

ABI Professional Associazione Barmen Italiani

ARTICOLI COLLEGATI:

Ron Relicario Peated Finish e Jodhpur Spicy Gin protagonisti di una masterclass esclusiva

23/04/2019 - Mavi Drink, l’eccellenza italiana nel settore alcolico e spirits, annuncia la presentazione di due nuovi prodotti d’importazione e per l’occasione terrà una masterclass e...

Rose’s Cordial Mixer: i cordiali storici di OnestiGroup

18/04/2019 - Dalla tradizione più umana, quella della necessità, si arriva a una proposta di classe e valore, dopo quasi un secolo e mezzo: Rose's si conferma il top nel campo degli a...

Primo assaggio di primavera e di FCW19: Dì Wine e Santarpia, un connubio da leccarsi i baffi

18/04/2019 - Un prodotto 'divino', direttamente dal cuore del Chianti. Dì Wine non è soltanto un vino fortificato, bensì un pezzo di storia e di tradizione che da fine 1800 si è trama...

Il barman fiorentino Julian Biondi vince la finale italiana della Clairin World Championship 2019

17/04/2019 - Julian Biondi è il campione italiano di Clairin World Championship 2019, che ha sbaragliato la concorrenza di 150 partecipanti. Il giovane barman fiorentino del MAD Souls...

Milord Milano: sorrisi e cocktail con la firma di Cristian Lodi

17/04/2019 - Smile&Cocktail, si legge sull'insegna. Inno alla convivialità e alla riscoperta di abitudini che con i tempi moderni sembrano sparire con preoccupante semplicità. Suo...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tre × due =