Moreno
| Categoria Notizie Vino | 1421 letture

Le cantine Statti di Lamezia Terme lanciano il primo vino vegano Lamezia DOC

Vino Vegano Ecosostenibile Statti Lamezia Terme Green Cantine Lanciano Lamezia Doc Terme Vino Vegano

Vegano Vino Vegano Cantine Vino Lamezia Terme Doc Ecosostenibile Green Terme Statti Lanciano Lamezia

Storia ed innovazione vanno di pari passo per le Cantine Statti, storica azienda di Lamezia Terme (Cz) che affonda le radici nel territorio fin dal sec. XVII. Dalla passione per il vino e l’attenzione per l’ambiente Statti si tinge ora di “verde” proponendo  il primo vino vegano Lamezia DOC

 

 

Sin dalla nascita, le due linee del Lamezia DOC hanno rappresentato al meglio il territorio, con caratteristiche di forte autenticità della terra da cui provengono: Lamezia Terme. Dal vigneto alla cantina tutti i processi di produzione escludono l’utilizzo di qualsiasi sostanza di origine animale. Il livello qualitativo è sempre alto, ma l’intenzione e l’attenzione nella sua certificazione sono diverse: un vino sano, proveniente da viti sane e in equilibrio con l’ecosistema e la biodiversità che li circonda.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

COSA CARATTERIZZA UN VINO VEGANO

 

Il vino vegano non contiene sostanze di origine animale al suo interno pur mantenendo assolutamente il gusto e l’aspetto organolettico come il vino tradizionale. Come tutti gli altri vini prodotti in azienda, il vino vegano nasce in campagna, la differenza sta nel fatto che le concimazioni per le uve destinate alla DOC Lamezia, non vengono effettuate con letame, ma completamente green, interrando i residui vegetali della potatura ed utilizzando la tecnica del sovescio della biodiversità presente naturalmente nel vigneto. In cantina durante il processo di lavorazione non vengono utilizzati coadiuvanti di origine animale quali: albumina d’uovo, colla di pesce, gelatina, caseinato, ma semplicemente bentonite, un minerale di origine argillosa con la caratteristica di assorbire le particelle in sospensione e farle depositare.L’impegno delle Cantine Statti è quello di coltivare i vigneti nel modo più naturale possibile, in modo da ottenere vini genuini, tipici e legati al territorio. Il vino vegano è un vino per tutti, sia per la dieta onnivora che vegetariana, è buono come tutti gli altri e non esistono differenze organolettiche.

 

 

 Company profile

 

L’attuale proprietà fa capo ai fratelli Alberto ed Antonio Statti. La famiglia coltiva più di 500 ettari di terreno e produce olio, vino e latte (con più di 300 bovine in lattazione) di ottima qualità. L’olio extra vergine di oliva, prodotto e confezionato in azienda, è distribuito in Italia e all’estero così come i vini, con vitigni autoctoni calabresi e internazionali, mentre il latte di alta qualità è conferito in una centrale del latte locale affiliata al Gruppo Granarolo. L’attività quindi spazia dall’olivicoltura alla vitivinicoltura, dall’agrumicultura alla zootecnia e, grazie al biogas, anche all’agro-energia. La particolare attenzione all’ambiente attraverso l’utilizzo di energie rinnovabili d’avanguardia, uniche nella nostra regione, rende tutti i prodotti Statti GREEN ed ECOSOSTENIBILI. Particolarità: la Cantina Statti è tra le poche aziende italiane, e non solo, ad avere l’impianto di trigenerazione: ossia ha installato cogeneratori che utilizzano l’aria calda proveniente dall’impianto del biogas per produrre acqua fredda che viene quindi utilizzata per mantenere le temperature di affinamento dei vini in acciaio, con un risparmio energetico importante, ma soprattutto sostenibile.

+Info: www.statti.comYouarecommunication@gmail.com

+ COMMENTI (0)

Luksusowa - Polish Vodka - Potao Heros since 1928 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Lamezia Ecosostenibile Doc Cantine Vino Vegano Lamezia Terme Statti Green Vegano Lanciano Terme Vino


ARTICOLI COLLEGATI:

Carlsberg sta sperimentando delle innovative bottiglie in fibra verde per la birra

Carlsberg sta sperimentando delle innovative bottiglie in fibra verde per la birra

14/10/2019 - Il gruppo Carlsberg ha pubblicato un aggiornamento sul suo progetto per creare la  GREEN FIBER BOTTLE, la prima "bottiglia di carta" al mondo per la birra.   [...

Il bar del futuro? Sostenibile, tecnologico e trasformista

Il bar del futuro? Sostenibile, tecnologico e trasformista

14/09/2019 - Un laboratorio dove food e tech si incontrano ed evolvono per coinvolgere il cliente in un'esperienza a 360 gradi. È il bar del futuro che evolve per andare incontro alle...

Irplast Food contact tape: il nastro-etichetta in due versioni ancora più green

Irplast Food contact tape: il nastro-etichetta in due versioni ancora più green

29/08/2019 - Il nastro-etichetta di Irplast, idoneo al contatto diretto con tutti gli alimenti, diventa più sostenibile e più “appealing”. Nella nuova versione a basso spessore e in q...

Alla scoperta di Donnafugata sull’Etna

Alla scoperta di Donnafugata sull’Etna

28/08/2019 - Attiva dalla vendemmia 2016, la cantina di Donnafugata sull’Etna apre finalmente al pubblico; una notizia attesa dai fan dell’azienda e da tanti appassionati del vino che...

La scelta verde di Victoria Arduino per l’edilizia sostenibile

La scelta verde di Victoria Arduino per l’edilizia sostenibile

26/08/2019 - Sempre più coffee shop a Melbourne (Australia) hanno iniziato a offrire il 10% di sconto a tutti i clienti che portano con sé delle tazze o bicchieri riutilizzabili. Si t...

Al Montefalco Sagrantino Docg e al  Montefalco Doc si aggiunge La Denominazione Spoleto Doc

Al Montefalco Sagrantino Docg e al Montefalco Doc si aggiunge La Denominazione Spoleto Doc

12/07/2019 - La DOC Spoleto si aggiunge alle denominazioni rappresentate e tutelate dal Consorzio Tutela Vini Montefalco. L’assemblea straordinaria dei soci ha approvato all’unanimità...

Le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono Patrimonio Unesco

Le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono Patrimonio Unesco

08/07/2019 - Da oggi le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono il 55° sito italiano “Patrimonio dell’Umanità”. La conferma arriva da Baku, in Azerbaijaan, dove il Com...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tredici − quattro =