antonietta
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 535 letture

Castagner al top, la grappa invecchiata in barrique accettata come garanzia su crediti bancari

Crediti Bancari Finanziamento Roberto Castagner Invecchiata Grappa Castagner Barrique Garanzia Garanzia Bancaria Accettata

Barrique Garanzia Bancaria Garanzia Castagner Crediti Grappa Finanziamento Invecchiata Bancari Roberto Castagner Accettata

È avvenuto in passato con Parmigiano e prosciutti. Ora, per la prima volta, ad essere accettate come garanzia su crediti bancari sono barrique piene di pregiata grappa a marchio Castagner. L’inedita intesa è stata raggiunta pochi giorni con Banco Bpm, e riguarda un finanziamento di due milioni di euro a cinque anni.

 

 

La garanzia, attualmente, sta invecchiando in barrique di rovere e presto si trasformerà in un milione di bottiglie di prodotto finito. A stagionatura avvenuta, il valore equivalente, calcolato e certificato dalla società britannica di revisione Deloitte, sarà intorno agli otto milioni di euro.

L’ostacolo principale – spiega Roberto Castagner,  presidente della distilleria – è stato quello di stabilire il valore del prodotto posto ad invecchiare perché questo aumenta con il tempo secondo una progressione esponenziale che poteva essere dedotta soltanto dai nostri bilanci degli anni precedenti. Per questo – spiega ancora il presidente – è stato necessario ricorrere ad un certificatore terzo”.

 

Roberto Castagner

 

Da un punto di vista giuridico, tale operazione – conosciuta anche come “pegno di privilegio” – è di fatto prevista dall’art. 46 del Testo unico bancario, il quale permette all’istituto finanziatore di inserire fra i diritti di garanzia anche “materie prime, prodotti in corso di lavorazione, scorte, prodotti finiti” oltre che “crediti, anche futuri, derivanti dalla vendita dei beni indicati”.

“L’obiettivo – conclude Castagner – è di potenziare la crescita soprattutto sul mercato internazionale in cui i distillati invecchiati, grappa compresa, sono particolarmente ricercati. Il fatto è che oggi esportiamo solo il 30% della grappa prodotta, contro il 90% del cognac francesce o dello scotch wiskey, e il mercato internazionale lo si conquista solo con la grappa lungamente invecchiata. Per dare un‘idea, noi produciamo Grappa che vendiamo dopo 1 anno di invecchiamento a circa 10 euro a bottiglia e Grappa con 20 anni di affinamento in barrique che vendiamo a 200 euro la bottiglia. Questo è il prodotto con il quale cerchiamo di soddisfare i consumatori più esigenti che hanno come riferimento i grandi distillati internazionali e per provare un’emozione unica sono disposti a pagare qualsiasi cifra”.

 

+info: www.grappacastagner.it

+ COMMENTI (0)

No.3 London Dry Gin - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Castagner Grappa Garanzia Accettata Barrique Roberto Castagner Garanzia Bancaria Bancari Crediti Invecchiata Finanziamento

ABI Professional Associazione Barmen Italiani

ARTICOLI COLLEGATI:

Va in scena la nona edizione di Grapperie Aperte. Oltre 30 le adesioni dei soci produttori

11/09/2012 - La nona edizione di Grapperie Aperte, l'imperdibile appuntamento annuale organizzato dall'Istituto Nazionale Grappa, è alle porte: domenica 7 ottobre, grazie alla collab...

Distilleria Marzadro: Giare Amarone grappa migliore al mondo per l’IWSC il mondiale dei distillati

19/11/2018 - Serata da smoking quella che ha visto la distilleria Marzadro ricevere a Londra il premio come miglior grappa al mondo all’interno del contest IWSC, The International Win...

Mazzetti d’Altavilla: il racconto della grappa fra Store e Academy

02/06/2018 - Siete mai passati da via Marghera a Milano? E’ una via che brulica di insegne che la rendono una strada commercialmente viva, tra le più interessanti della zona. Dal nove...

MIONETTO PRESENTA LA NUOVA LINEA DI GRAPPE “LE ECCELLENZE AMBRATE”

18/01/2012 - Pensata per soddisfare i clienti più esigenti e i palati più raffinati, arricchisce la linea top della Mionetto una nuova linea di distillati "Le Eccellenze Ambrate" firm...

NEL DOPOCENA GLI ITALIANI PREFERISCONO IL LEMONCELLO MA GLI INTENDITORI VOGLIONO LA GRAPPA

04/12/2008 - L'Italia del dopocena si divide essenzialmente tra gli amanti del bere "facile e dolce" (che preferiscono nell’ordine limoncelli, amari e creme di liquori) e quelli del...

Il successo di Don Giovanni Da Ponte Rosé Brut Venezia d.o.c. della Distilleria ANDREA DA PONTE all’“X Polo Fashion Day”

10/07/2013 - Grande successo per Don Giovanni Da Ponte Rosé Brut Venezia d.o.c., che ha allietato i palati degli invitati all’“X Polo Fashion Day”, svoltosi il 6 luglio 2013 presso il...

È morto Giuseppe Nardini, il signore della Grappa

27/04/2018 - Se ne va una delle più importanti e stimate figure della cultura enogastronomica italiana. Si è spento a quasi 91 anni Giuseppe Nardini, membro della dinastia omonima che...

Mavi Drink al Vinitaly 2018 con i liquori tipici e la grappa Medulla

09/04/2018 - Mavi Drink, l’eccellenza italiana nel settore dei liquori e degli spirits, annuncia la propria partecipazione a Vinitaly, che si terrà a Verona dal 15 al 18 aprile 2018....

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

quattro × cinque =