Pinterest LinkedIn

“Castellina si riappropria delle sorgenti con tutte le concessioni e i documenti in regola”. Questo il titolo della nota stampa che annuncia il nuovo colpo di scena nella querelle tra la società di imbottigliamento e il Comune di Castelpizzuto nel Molise, per lo sfruttamento della sorgente locale.

castellina-stabilimento

L’azienda di Camillo Colella spiega che, “sono state rimosse tutte le opere abusive del Comune di Castelpizzuto che ostacolavano l’accesso alle fonti e captavano acqua in maniera abusiva e senza alcun permesso dalle sorgenti concesse dalla Regione Molise alla Castellina srl, come da determina ufficiale del 11 agosto 2014. Finalmente – ancora la nota – Castellina Srl potrà riprendere a pieno regime la propria attività di imbottigliamento”.

Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Del resto, la Castellina stessa non esita a definirsi,“la legittima concessionaria per lo sfruttamento delle sorgenti sgorganti dalle fonti S1 e S2 in località Folgara a Castelpizzuto”. Insieme alla nota, inoltre, è allegata anche l’autotutela esecutiva inviata dalla srl a tutti gli enti coinvolti: tredici pagine che ripercorrono l’intera vicenda, con tutti i richiami ai documenti ufficiali, annessi. L’azienda guidata da Camillo Colella, termina la nota, “ricomincerà con slancio la sua attività di imbottigliamento e commercializzazione dell’acqua Castellina, un marchio sinonimo da sempre di qualità e purezza”.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

L’acqua Castellina sgorga a circa 800 metri di altitudine dalla sorgente Folgara, alle falde del massiccio del Matese. L’acqua scaturisce direttamente dal fianco della montagna mantenendo la sua purezza originaria con il giusto equilibrio di sali minerali.L’acqua Castellina è un’acqua OLIGOMINERALE con un residuo fisso di 175 mg/litro e per questo garantisce all’organismo appunto un equilibrato apporto di sali minerali.La stessa acqua minerale naturale può essere utilizzata sul posto per la cura idropinica.

Fonte: quotidianomolise.com/castelpizzuto-la-castellina-si-riprende-le-sorgenti/

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

9 − sette =