Pinterest LinkedIn

Trentodoc Altemasi Pas Dosé (Chardonnay 60% – Pinot Nero 40%)è la novità Cavit di quest’anno che va ad aggiungersi alla gamma di prestigiosi spumanti della cantina trentina. Si tratta di uno spumante metodo classico che non prevede l’aggiunta di liqueur zuccherina. Con profumi complessi di pesca matura e di albicocca secca, ben integrati con piacevoli note di liquirizia e vaniglia, si presenta al palato sapido, austero e di buon nerbo… assolutamente da provare! Il nuovo spaumante sarà presentato Da Cavit  al Vinitaly 2013 all’interno del Padiglione 3 – Stand B3. In occasione di Vinitaly Cavit ritirerà inoltre il premio “Etichetta d’Oro”, ricevuto nell’ambito dell’International Packaging Competition per la categoria “spumanti”, grazie allo speciale formato da 0,2 litri dello spumante metodo charmat Müller Thurgau.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Ma Vinitaly non vuole essere soltanto un’occasione per confermare la qualità dei vini e degli spumanti di Cavit. In occasione dell’evento enologico numero 1 in Italia, l’azienda illustrerà gli avanzamenti di PICA (Piattaforma Integrata Cartografica Agriviticola), il progetto avviato nel 2010 in collaborazione con l’Istituto San Michele all’Adige (FEM), MPA Solution, Fondazione Bruno Kessler, con l’obiettivo di aiutare i coltivatori della cooperativa a produrre vino in maniera sostenibile.

INFOFLASH/CAVIT
Cavit nasce nel 1950, come Consorzio di Cantine trentine, dall’intuizione di alcuni viticoltori del territorio, consapevoli sin da allora dell’importanza della “formazione” nel lavoro in vigna e della forza della coesione per valorizzare la produzione vinicola. Oggi rappresenta il 65% della produzione vitivinicola trentina, associa 11 cantine cooperative che raccolgono i frutti del lavoro di oltre 4.500 viticoltori. Esporta nel mondo il 70% della propria produzione, con un fatturato di oltre 150 milioni di Euro, negli Stati Uniti è il marchio di vino italiano più diffuso. La costante collaborazione con i più qualificati centri di ricerca, trasferita con entusiasmo ai soci viticoltori, è indirizzata a produzioni di qualità, nel rispetto dei valori di sostenibilità ambientale attraverso innovativi progetti di zonazione e viticoltura di precisione.

+info: i.schelotto@barabino.it a.scaliti@barabino.it

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

diciassette + 10 =