0
Pinterest LinkedIn

Cocaine, il provocatorio energy drink di origine americana, sta per essere lanciato in estate anche in Europa. La bevanda energetica dell’Americana Redux Beverage sarà distribuito in Gran Bretagna da una società appositamente costituita di nome Ocke Cokey. Il lancio di questo energy drink sta suscitando non poche polemiche tra le varie associazioni dei consumatori.


Di fatto la bevanda non contiene sostanze illegali ed è composta dai solititi, ma con dosi record, guaranà, taurina (750 milligrammi per lattina) e caffeina (circa 3,5 volte quella della Red Rull). Tuttavia il nome della bibita è scritto sulla lattina con una strana polverina bianca che ricorda molto lo stupefacente che gli dà il nome. Inoltre la bibita contiene anche wasabi e cannella al solo scopo di simulare l’effetto anestetico della cocaina nella bocca e nel naso. Anche lo slogan della campagna è allusivo: “the legal alternative” (l’alternativa legale…)

Le varie associazioni britanniche in difesa dei consumatori sono preoccupate soprattutto per gli adolescenti che con la loro voglia di trasgressione e ribellione potrebbero trovare “cool” bere questa bevanda e poi inconsciamente avvicinarsi al consumo del vero e proprio stupefacente. Secondo David Raynes, UK National Drug Prevention Alliance: “Quella di sfruttare il nome di una droga illegale è una tattica di marketing cinica ed irresponsabile”.

“Crearà molte controversie” – ammette il portavoce della compagnia, “ma questo è la forza di questo nome; tutti quelli che punteranno il dito contro il prodotto di fatto ne aumenteranno popolarità e vendite”. Il produttore non è per niente preoccupato di possibili freni legali ed ha tra l’altro ricordato che non ci sono state proteste per due profumi con altri nomi allusivi come Opium (oppio) e Charlie (cocaina in slang inglese).

Anche negli Usa il lancio del prodotto, avvenuto nel 2006, aveva suscitato una marea di polemiche e successivamente era stato imposto alla società di cambiare alcune politiche di marketing. Tuttavia le campagne contro questa bevanda sembrano non aver danneggiato per niente le vendite, tanto che, oltre che in Uk, il prodotto approderà presto anche in Australia e Nuova Zelanda.

web site: www.drinkcocaine.com/

fonti: www.foodbev.com/ArticleDetail.aspx?contentId=1160
www.comunicaweb.it/news/news.asp?id_news=7047

CONSULTA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> bevande analcoliche

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> bevande analcoliche

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

20 − 5 =