Pinterest LinkedIn

A Milano c’è chi non si arrende alle nuove disposizioni del Dpcm che vietano il take-away nei bar per non creare assembramenti. Il caso del bartender Luca Marcellin proprietario del Drinc Cocktail&Conversation è da manuale, nessuna intenzione di polemica contro misure difficili da comprendere, ma invece ancora voglia di aguzzare l’ingegno per cercare di continuare a proporre i suoi cocktail con un servizio Cocktail Drive-in. “Da questa sera sarà attivo il servizio Drive-in- scrive sul suo profilo Facebook Luca Marcellin- visto che è concesso andare a fare il take-away al ristorante, la nostra proposta è quella di dire ai nostri clienti di allungare un po’ la strada. Il funzionamento è semplice, il cliente ci chiama o ci manda un whatsapp con il suo ordine, fissiamo orario di ritiro e si arriva davanti al locale e noi lo portiamo in macchina senza scendere”.

Una proposta aggiuntiva che completa il servizio sempre attivo il servizio Drinc Delivery con consegna gratuita e ordini entro le 20.00. Tempo anche di nuovo menù per il Drinc che ancora una volta conferma di essere uno dei locali di Milano sempre all’avanguardia, con fasce di prezzo che partono da un Cocktail 10cl a 10€, Cocktail 25cl a 18€ e Cocktail 50cl a 35€. Il PINK con Kettle one vodka, idromele dei taurini, piccantino, vaniglia, citrico, COFE’ con The glenlivet 18, Mr black coffe liquor, vaniglia , BOOM Averna, liquirizia, zucchero QIN QIN Belenkaya vodka, Bianco sarti, Ancho Reyes rosso, Campari, DUKESSA Jack Daniel’s old n7 rye whisky, Frack liquore, Braulio, Laphroaig whisky, L’ ORIENTE Baijiu cinese, pera, kodakara yuzu, noci di macadamia, Mezcal.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

diciannove − 3 =