Pinterest LinkedIn

Il Comitato Nazionale Vini D.O., nel corso dell’ultima riunione utile per l’esame delle pratiche di modifica Doc e riconoscimento di nuove denominazioni, ha adottato nuove disposizioni che hanno interessato i vini delle regioni Toscana e Veneto. Per la Toscana sono state approvate le nuove Docg ‘Suvereto’ e ‘Val di Cornia Rosso’ o ‘Rosso della Val di Cornia’. Via libera unanime anche alle modifiche ai vini Doc ‘Bianco di Pitigliano’, ‘Capalbio’, ‘Ansonica Costa Argentario’, ‘Orcia’, ‘Bianco Pisano SanTorpè’ e alle modifiche delle Doc ‘Val di Cornia’ e ‘Sovana’. Per i vini veneti sono state licenziate invece la nuova Doc ‘Lessini Durello’ e la nuova Doc ‘Vigneti della Serenissima’ o ‘Serenissima’. Modificate, sempre in questa regione, la Doc ‘Monti Lessini’ e la Doc ‘Bianco di Custoza’.

Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine

Nel corso dei lavori sono state inoltre prese in esame le pratiche di Calabria, Molise e Liguria e vari ricorsi presentati dalle regioni Toscana, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Puglia, Piemonte e Sicilia. Il Comitato Nazionale Vini ha esaurito con queste delibere il suo compito che ha portato, in due anni, all’esame e all’approvazione di quasi 300 pratiche di modifica di D.O. già esistenti e al riconoscimento di nuove Igt, Doc e Docg. “Un lavoro imponente – sottolinea il presidente di Fedagri-Confcooperative Maurizio Gardini – svolto sotto l’abile regia del Presidente Giuseppe Martelli con l’impegno solerte dei Componenti in rappresentanza della Filiera Vino e con l’ottimo lavoro della Sezione Amministrativa guidata dal dottor Luca Lauro”. Nei prossimi mesi il Comitato sarà impegnato nell’esame delle numerose richieste di controdeduzioni ad oggi pervenute, per completare definitivamente a dicembre il suo ultimo mandato, iniziato ad ottobre 2008.

+info: fiordellisi.a@confcooperative.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

2 × 2 =