Pinterest LinkedIn

E’ un periodo positivo per Compagnia dei Caraibi, che ha chiuso il terzo trimestre del 2021 facendo segnare un + 60% rispetto ai dati registrati al 30 settembre 2020 e +72% rispetto al 30 settembre 2019. Un balzo in avanti dei ricavi consolidati pari a circa 28,7 milioni di euro, cifra più che raddoppiata rispetto ai 17,9 milioni di euro al 30 settembre 2020. L’azienda piemontese leader nell’importazione, sviluppo, brand building e distribuzione di distillati, vini e soft drink di fascia da premium a ultra-premium e prestige di tutto il mondo, ha fatto segnare una performance positiva nei primi nove mesi del 2021, confermano la validità del modello di business della società e la forza del portfolio prodotti.

 “Siamo molto soddisfatti dei risultati della società soprattutto in un contesto sfidante come quello attuale che, alle difficoltà legate alla pandemia, ha anche fronteggiato un periodo di temporanea difficoltà nel reperimento delle materie prime, vetro in primis- ha commentato Edelberto Baracco, Presidente e Amministratore Delegato di Compagnia dei Caraibi commenta- Ad ogni modo, restiamo comunque molto positivi anche per il ruolo che le vendite dei prodotti ad alta marginalità, come i dark spirits (rum e whisky) che hanno storicamente registrato durante i mesi freddi e le festività”.

Edelberto Baracco CEO Compagnia dei Caraibi
Edelberto Baracco CEO Compagnia dei Caraibi

Con riferimento alle vendite nel mercato italiano, continua il trend di consolidamento del canale off trade il cui peso è aumentato di circa 2 punti percentuali sul totale dei ricavi Italia (rispettivamente, circa 23,6% al 30 settembre 2020 vs 25,5% al 30 settembre 2021). Nel complesso, tutti i canali distributivi registrano performance in crescita. Le vendite all’ingrosso rappresentano ancora la parte del leone attestandosi al 45% anche se in contrazione rispetto al recente passato, mentre sono in crescita i canali della Gdo e dell’e-commerce entrambi intorno al 7%. Al 30 settembre 2021, la liquidità di cassa è pari a circa 16,3 milioni di euro mentre la Posizione Finanziaria netta è negativa (cassa netta) per 8,2 milioni di euro. Rispetto al dato al 30 giugno 2021 si registra un netto miglioramento della Posizione Finanziaria Netta solo parzialmente riconducibile alle risorse raccolte ad esito dell’operazione di quotazione avvenuta in data 28 luglio u.s. (circa 10,6 milioni di euro) mentre la restante parte è riconducibile al flusso di cassa del periodo.

RPM - Riva Pianeta Mixology - Spazio al Futuro della Mixology - Hospitality Riva del Garda - 21-24 Marzo 2022
RPM - Riva Pianeta Mixology - Spazio al Futuro della Mixology - Hospitality Riva del Garda - 21-24 Marzo 2022

L’incremento dei ricavi è frutto di un importante lavoro di diversificazione della distribuzione e di una forte attenzione all’intero portfolio prodotti. Abbiamo potuto mantenere stabili i costi fissi, grazie ad una squadra competente ed efficiente che da tempo si preparava per raggiungere questi risultati- chiosa Edelberto Baracco – È evidente che il mercato italiano rappresenta ancora una porzione molto significativa dei nostri ricavi ma continuiamo a lavorare alla strategia di internazionalizzazione anche attraverso le nostre due controllate presenti in Spagna e negli USA”.

In borsa il titolo di Compagnia dei Caraibi ha chiuso la giornata odierna a 4,24 euro per azione, stabile rispetto alle contrattazioni del giorno precedente.

INFO www.compagniadeicaraibi.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Surgiva Acqua Minerale - Dalla purezza dei ghiacciai eterni alle tavole dei migliori ristoranti

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

18 + cinque =