Pinterest LinkedIn

Era una notte buia e tempestosa. Anzi no, abituati a tanta pioggia ci siamo confusi.

Era finalmente giunta la primavera, che spazzava via le notti buie e tempestose. E il mastro birraio Raimondo Cetani, deus ex machina della brianzola Hibu (H sta per homebrewer, ibu è l’unità di misura dell’amaro), creò la Mango Li Cani: una bevuta secca, chiara, 5.5% di gradazione alcolica, 28 Ibu. Insomma: una passeggiata di piacere.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Spogliati dell’uggia invernale, ad aprile smaniamo di affrontare la bella stagione. Ed è proprio aprile il mese in cui nei tini è finalmente giunta a maturazione questa “fugace” (le creazioni Hibu che s’ispirano alle stagioni) dall’aroma tropicale che si mescola a tracce agrumate dal sud Italia, in un ideale bilanciamento fra dolce ed amaro. Fra il desiderio di rassicurare scaldando ancora un po’ il palato e quello di prepararlo all’arsura estiva, che si propone in una bevuta più snella di quanto ci si possa aspettare da questo stile, inaugurato in casa Hibu nel 2015 quando cioè le birre alla frutta erano ancora una rara apparizione diventata negli ultimi tempi una vera e propria tendenza. Anche la Mango è commercializzata dai distributori Ho.Re.Ca. di Dibevit Import Srl, società del Gruppo Heineken dedicata all’importazione di birre premium e speciali.

Mango Li Cani è l’ennesimo colpo di genio di Raimondo Cetani, che ama sì offrire certezze nella ricca varietà di “perenni” (le etichette che non escono mai di produzione), ma anche spingere sull’acceleratore con nuovi gusti. Qui il compito di stupire è affidato al mango, a quella cassetta succosa che un giorno non troppo lontano colpì l’attenzione del nostro mastro birraio. E prova, riprova, si trasformò in questa birra dal colore ambrato carico dai riflessi arancio, schiuma fine e compatta che resterà disponibile solo fino ad estate inoltrata. Per lasciare posto alla Beerliner, la prossima Fugace in uscita a luglio.

In etichetta il nostro Ettore, l’amico a quattro zampe del birrificio, goloso di qualsiasi genere commestibile sia reperibile sul globo terracqueo. Peccato che a lui quei pomi ricchi di polpa non siano piaciuti quanto il barbecue e le altre goloserie che ogni anno ci danno appuntamento alla festa di compleanno. Quando? Quest’anno sabato 12 e domenica 13 maggio (di candeline ne spegneremo 11=10+1), ma questa è un’altra storia.

 

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

STORIA IN PILLOLE DI HIBU

 

Il birrificio brianzolo Hibu è frutto dell’ingegno del mastro birraio Raimondo Cetani. Ex informatico, Cetani ha fondato Hibu nel 2007.

Dapprima ha iniziato realizzando le cotte nel garage di casa per gli amici, quindi – dato che la produzione era molto apprezzata – dedicandogli sempre più tempo ed energie, fino a trasformarlo nella sua professione. Una ventina in tutto le etichette in catalogo, suddivise fra Perenni (sempre in produzione) e Stagionali (che cambiano con l’incedere della temperatura), prodotte con l’attenzione che lo caratterizza da sempre: pressoché sartoriale.

Lo stabilimento si trova a Burago di Molgora (Mb), nell’operosa Brianza, in via Ampere 6. Data l’attenzione alla materia prima da parte di Cetani, recentemente è stato commissionato all’Università di Parma uno studio sui luppoli autoctoni lombardi. Il team di ricercatori sta selezionando varietà antiche raccolte sul territorio, una cinquantina delle quali è già stata messe a dimora.

 

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2019 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

 

HIBU Società Agricola Srl (www.birrificiohibu.itè una realtà brassicola brianzola nata ufficialmente nel 2007, pur aggirandosi già da tempo nel garage di casa di Raimondo Cetani, il mastro birraio. Le sue linee guida sono da sempre: qualitàcreativitàpassione, cercare un prodotto a misura di palato in cui ciascuno possa ritrovare i propri gusti e le proprie aspettative. Nella gamma Hibu infatti c’è un’etichetta per tutti fra le circa 20 di quest’anno. Un vasto mondo ottenuto con l’attenzione minuziosa di chi lavora al pari di un sarto, che cuce addosso al suo cliente ogni capo. Da ottobre 2017 le birre HIBU sono commercializzate dai distributori Ho.Re.Ca. di Dibevit Import Srl, società del Gruppo Heineken dedicata all’importazione di birre premium e speciali.

 

+INFO:

www.birrificiohibu.it 

irene.arquint@gmail.com

Facebook: Birrificio Hibu

Instagram: BirrificioHibu

 

Scheda e news: DIBEVIT IMPORT S.r.l.


Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

due × 5 =