beverfood
| Categoria Notizie Vino | 2081 letture

CONSORZIO DEL BRUNELLO DI MONTALCINO: Valutazione dell’Impatto della Vitivinicoltura sull’Ambiente

Consorzio Brunello Di Montalcino Dnv Gl Ecologia & Ecosostenibilità Consorzio Brunello Montalcino Valutazione Impatto Vitivinicoltura Ambiente

Impatto Vitivinicoltura Ecologia & Ecosostenibilità Ambiente Consorzio Montalcino Brunello Consorzio Brunello Di Montalcino Valutazione Dnv Gl


Il settore vitivinicolo è una delle colonne portanti della produzione e dell’esportazione agroalimentare italiana e i vigneti sono una delle com­ponenti principali del paesaggio agrario del nostro paese. Oggi più che mai i produttori, spinti da un consumatore sempre più interessato all’impatto ambientale dei prodotti che porta sulla propria tavola, sono chiamati a prestare attenzione all’ambiente in cui operano, anche per continuare a competere sui mercati internazionali. Promuovere la sostenibilità nella gestione e nella protezione dell’ambiente rurale e del paesaggio agrario in ambito vitivinicolo diventa quindi un elemento fondamentale del lavoro delle aziende e dei Consorzi di Tutela.

Catering Ristorazione Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

Il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino è da sempre in prima linea nel proteggere e preservare un territorio che dal 2004 è stato riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO “questo appuntamento vuol essere un contributo fattivo, positivo e concreto al dibattito sul Piano di Indirizzo Territoriale della Toscana, che ha visto alcuni malintesi e forzature sul concetto di sviluppo economico e tutela del paesaggio – ha commentato il Presidente Fabrizio Bindocci. Il territorio di Montalcino è in connubio viscerale ormai da secoli con quello paesaggistico e i suoi produttori lavorano alacremente per preservare e difendere questa terra poiché sanno che la forza della loro economia è data dall’unione di due elementi: il rispetto del territorio e lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile. L’essere riusciti nel tempo a mantenere e tutelare questo equilibrio ha fatto sì che crescesse un sistema virtuoso che ha contribuito alla rinascita economica nel rispetto e valorizzazione del paesaggio”.

 Proprio per questo il Consorzio ha deciso di organizzare un seminario sul tema insieme all’ente di certificazione DNV GL, che con il Ministero dell’Ambiente e un pool di università e centri di ricerca, ha sviluppato il progetto V.I.V.A. (Valutazione dell’Impatto della Vitivinicoltura sull’Ambiente), mettendo a punto indicatori di misurazione della performance di sostenibilità specifici per il settore, a cui le aziende possono far riferimento per valutare il proprio impatto ambientale e socioeconomico e pianificare di conseguenza azioni riduttive e correttive. “Gli indicatori sono quattro: aria, acqua, vigneto e territorio” – spiega Franca Ballaben, Food & Beverage Sales Responsible Area Firenze di DNV GL. “Per ciascuno è stato predisposto un disciplinare tecnico che definisce le metodologie di monitoraggio e i sistemi di controllo che le aziende vitivinicole devono adottare per mantenere livelli qualitativi in linea con i principi della sostenibilità. Solo quelle che rispettano i valori stabiliti dal disciplinare per ciascun parametro possono, dopo verifica di terza parte, fregiarsi dell’etichetta VIVA direttamente in bottiglia, informando i consumatori che quello che si apprestano a stappare è un vino sostenibile”.

 Contact: caprioli@mailander.itc.ferraro@mailander.it

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Ecologia & Ecosostenibilità Dnv Gl Impatto Consorzio Brunello Di Montalcino Consorzio Montalcino Valutazione Brunello Ambiente Vitivinicoltura


ARTICOLI COLLEGATI:

Dai banchi dell’uni, la “farina di tequila” che ripulisce il Messico e combatte l’obesità

01/02/2019 - Due obiettivi da nulla: combattere l'obesità e ripulire un'intera nazione, il Messico. Come? Trasformando il residuo acido dell'agave da cui si estrae la tequila, in una ...

Koningshoeven: la prima fabbrica di birra trappista ecologica in Europa

25/01/2019 - Esistono solo 13 luoghi al mondo che producono birra trappista. L'abbazia di Koningshoeven è uno di questi.  La qualità dei suoi prodotti ha conquistato i beer lovers di ...

Pack sostenibile: Nestlè punta a rendere i suoi imballaggi 100% riciclabili entro il 2025

16/01/2019 - Nestlé ha presentato la propria strategia per conquistare un futuro libero dall’inquinamento, annunciando una serie di azioni specifiche in linea con l'impegno già assunt...

Eredi Caimi firma l’unico sistema di avvolgimento protettivo eco compatibile per le spedizioni

15/01/2019 - Nel 2019 nasce finalmente l'unico sistema di avvolgimento protettivo eco compatibile per le vostre spedizioni. Questo prodotto in fibra modellata è costituito da cuscini ...

Smeraldina in confezione PaperWater 0,51: l’acqua minerale amante della natura

14/01/2019 - Smeraldina, l’acqua minerale naturale della Gallura in Sardegna, è disponibile anche nella nuova PaperWater in cartone da 0,5 litri, una confezione elegante ed ecososteni...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

due × uno =