0
Pinterest LinkedIn

Dal 9 al 12 aprile Corteaura sarà presente a Vinitaly. Un appuntamento importante che suggella la crescita dell’azienda e i traguardi del 2017. Sarà infatti in occasione della kermesse veronese che Federico Fossati presenterà il nuovo Satèn millesimato 2010 proveniente da vigneti dislocati in diversi comuni della Franciacorta, rappresentativi di tutte le diverse unità di paesaggio che caratterizzano la zona.

“Ogni nostra parcella viene valutata singolarmente con accurati “test in diagonale” commenta Federico, “in cui l’uva viene assaggiata nelle diverse zone dalle periferiche alla centrale, per operare vendemmie differenziate, oculate e tempestive”.  Corteaura Franciacorta nasce nel 2009 proprio per volontà di Federico che, cresciuto in veneto, voleva realizzare un sogno enologico: produrre un vino di qualità in un territorio di vocazione. Per questo ha viaggiato in tutta l’Italia individuando nella Franciacorta il territorio che più di ogni altro avrebbe prodotto per i suoi vini la gamma più ricca e più ampia di sfumature. L’incontro con Pierangelo Bonomi, forte di una lunga esperienza nel campo del Franciacorta, ha reso possibile la creazione della prima produzione. Oggi Corteaura produce 100.000 bottiglie e lavora 6 ettari di vigneto, la maggior parte di proprietà scegliendo di acquistare uve in tutta la Franciacorta per conferire ai suoi vini la più ampia gamma di sentori e di aromi.

LA NOVITÀ: SATÈN MILLESIMATO 2010

Vino dalla grande personalità, conquista per la sua interpretazione. Lo stile è giocato sull’equilibrio tra complessità e piacevolezza. Al naso si apre con intense note di frutta secca, crosta di pane e bouquet di fiori secchi in armonia con le note evolutive dettate dalla sosta sui lieviti. Al palato si sentono chiaramente le sfumature tropicali, le note tostate e di frutta secca tipiche dello Chardonnay complesso. Si riavvertono i sentori nasali che rimangono piacevolmente a lungo, quasi rotondo in bocca. La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.  L’affinamento sui lieviti avviene per i primi 8 mesi in acciaio e poi in cantina per almeno altri 55 mesi ad una temperatura costante di 12-15 gradi.  La vendemmia è rigorosamente manuale con la selezione dei grappoli e trasporto in piccole cassette a partire dalla prima decade di agosto.  La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata (16 gradi).

LE ALTRE ETICHETTE:

Brut: Carattere Determinato

Descrizione: Il Brut di Corteaura ha un carattere determinato. Di colore paglierino può contare su un perlage fine e persistente. Al naso è floreale e delicatamente fruttato. Risalta in particolare l’aroma del pane, caratteristico sentore ottenuto grazie al lungo affinamento sui lieviti, arricchito da delicate note di agrumi e di frutta secca (mandorla, nocciola, fico bianco secco). Il sapore è sapido, fresco. La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Satèn: Tratto sontuoso

Descrizione: Il Satèn di Corteaura è di colore paglierino con un perlage fine. Il profumo è leggermente floreale. Al gusto è morbido e delicatamente cremoso con una spiccata freschezza gustativa con note floreali di fiori bianchi e di frutta secca. Il naso è fresco ed elegante. Il gusto è morbido e suadente. La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Rosé: Eleganza vellutata

Descrizione: Il Rosé di Corteaura ha un colore rosa tenue a buccia di cipolla dorata. Il profumo è elegante con note di mora e lampone tipiche dell’eleganza del Pinot Nero. Il gusto è morbido e succoso con una bella espressione di acidità equilibrata. Il Rosé di Corteaura è un Franciacorta da bere con gli occhi dotato di una forte personalità e di un bell’equilibrio olfattivo. La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

Pas Dosé: La purezza

Descrizione: Il Pas Dosé di Corteaura ha un colore giallo paglierino con riflessi dorati e un perlage deciso e costante. Il profumo è ampio con sentori di frutta secca e aromi speziati. Al gusto ha una personalità riconoscibile con una fragranza decisa. Entra in bocca pulito mantenendo la persistenza di note decise di tostata, frutta secca e di ricordi tropicali. Il retrogusto è lungo e persistente in continua evoluzione. La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Demi Sec: Il profumo

Descrizione: Il Demi Sec di Corteaura ha un colore giallo paglierino e perlage fine e persistente. Il profumo è di pasticceria e il gusto è leggermente fruttato e vanigliato. La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

+info: Ufficio stampa Corteaura:  Katia Cilia c/o Itaca Comunicazione, viale Monte Santo, 12 – Milano  katia.cilia@katiacomunicazione.it

 

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

tre × 3 =