Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie/privacy policy. Se non sei d'accordo sei libero di lasciare Beverfood.com. Premi "ho compreso" per nascondere il messaggio.

Decanter World Wine Awards 2020: sono 8 i Best in Show Italiani


Nel mondo del vino sempre più globale i riconoscimenti internazionali pesano e sono in grado di fare la differenza anche sotto il profilo commerciale. Ecco perché il risultato dei Decanter World Wine Awards che vede l’Italia posizionarsi bene nella classifica del magazine internazionale Decanter, uno dei media più ascoltati in ambito di vino, assume un valore speciale. Il contest più grande a livello globale sul vino che ha visto coinvolti 16.518 vini, valutati rigorosamente alla cieca da una giuria di oltre cento esperti, tra cui 37 Master of Wine e 9 Master Sommelier, un tasting serrato che ha prodotto 50 premi Best in Show tra cui 8 vini italiani.

 

Gli 8 “Best in Show” italiani che si sono aggiudicati un punteggio di 97/100 sono il Barolo Aculei 2016 de La Bioca e il Barolo 2016 della cantina L’Astemia Pentita, tra i top rimanendo in Piemonte il Barbaresco Spezie Riserva 2010 di Vite Colte, mentre spostandosi a nord in Alto Adige troviamo il Valle Isarco Aristos Kerner 2018 di Cantina Valle Isarco ed il Lagrein Maturum Riserva 2017 di K.Martini & Sohn. Ci dirigiamo in Toscana con il Brunello di Montalcino 2015 della cantina Argiano, rimanendo in centro Italia il Sagrantino di Montefalco 2016 di Moretti Omero, andando a sud  l’Etna Bianco Superiore Contrada Villagrande 2017 di Barone di Villagrande, per un quadro del vino italiano sempre più variegato e in crescita sotto il profilo qualitativo. Riconoscimenti che premiamo come vincente il fattore della diversità tra vitigni autoctoni legati ai territori riconoscono ancora di più come la vera forza del Belpaese sia la grande ed eccellente diversità tradotta in classe ed eleganza nel bicchiere.

I migliori cinque vini decretati dal concorso di Decanter espressione dell’eccellenza assoluta sono il Domaine du Clos Frantin prodotto da Albert Bichot in Borgogna; lo Champagne Rare del 2006; l’oloroso V.O.R.S. della cantina spagnola Lustau; l’ERA della cantina Alpha Omega della Napa Valley; il Lote Especial Tannat dell’argentina Colomé. A livello di nazioni i cugini francesi hanno sbancato Decanter con 12 Best in Show, 34 medaglie di platino e 107 medaglie d’oro, senza contare una grande quantità di premi tra argenti e bronzi per un totale di 3531 menzioni in classifica. Bene l’Italia che tallona i francesi guadagnandosi la seconda posizione con 2765 riconoscimenti. A seguire, l’Australia conquista sei Best in Show, il Portogallo cinque, la Spagna quattro, gli Stati Uniti tre, due per Moldavia e Regno Unito e a chiudere uno per Argentina, Georgia, Grecia, Ungheria, Slovenia, Svizzera, Sudafrica e Nuova Zelanda. E’ il Piemonte la regione più premiata per l’Italia con 12 vini in graduatoria, di cui 10 Barolo, 83 medaglie d’oro su 537.

Elenco dei premi assegnati ai vini italiani ai Decanter World Wine Awards 2020:

awards.decanter.com/DWWA/2020?WineCountry=3536&Region=&Award=&Colour=&Style=&_ga=2.109268101.1067349057.1600952794-495581013.1594618797

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Iscriviti alla Newsletter



VIDEO DA BEVERFOOD.COM CHANNEL

©1999-2020 Beverfood.com Edizioni Srl

Homepage
Informazioni Societarie/Contatti
Pubblicità sui mezzi Beverfood.com
Lavora Con Noi
Privacy