antonietta
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 894 letture

Distilleria Nardini protagonista tra i migliori cocktail della Florence Cocktail Week

Nardini Marco Colonnelli Florence Florence Cocktail Week Week Distilleria Ricette Cocktails Cocktail Luca Manni Migliori

Cocktail Marco Colonnelli Week Florence Cocktail Week Distilleria Ricette Cocktails Florence Nardini Migliori Luca Manni

In occasione della Florence Cocktail Week, la più significativa cocktail week italiana arrivata alla sua quarta edizione conclusasi lunedì 13 maggio, Nardini, la più antica Distilleria d’Italia, ha premiato per la categoria “Best RiEsco a Bere Italiano Cocktail”, durante la FCW Ceremony Awards di domenica 12 maggio, Luca Manni e Enea Pappalardo di La Ménagère – Firenze.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

“È un onore per Nardini, nell’anno del suo 240 esimo anniversario, premiare una categoria come Riesco a Bere Italiano’, simbolo di eccellenza distillatoria e liquoristica italiana di cui Distilleria Nardini, è ambasciatrice in Italia e nel mondo” – afferma Giacomo Casoni, Marketing Manager della Distilleria.

Il team de La Ménagère, composto da Luca Manni e dal suo inseparabile Enea Pappalardo, ha creato Betsabea, un drink in cui spicca una freschezza subito calmata ed accompagnata dall’Acqua di Cedro. Ideale come aperitivo estivo e perfetto come cocktail after-dinner.

Ricetta Betsabea

  • 5 cl di Acqua Di Cedro Nardini
  • 3 cl di Ginepro Nardini
  • 3 cl di Martini Riserva Speciale Ambrato Vermouth
  • 1 spoon di Brancamenta

Tecnica di preparazione: Stir and Strain
Garnish: Oli Essenziali e Scorza di Limone

Ai bartender de La Ménagère è stato consegnato come premio un’anteprima mondiale: una bottiglia della nuova nata in casa Nardini, la grappa Riserva Single Cask 22 anni Selezione Bortolo Nardini, un’importante innovazione nel mondo della grappa: a differenza delle grappe riserva tradizionali, che sono delle cuvèe di diverse botti delle stesse annate, nella 22 anni Single Cask, per la prima volta, è il blend finale che viene calato in botte ad invecchiare.

Inoltre, grazie al premio “Best Negroni Signature Cocktail 2019” per il cocktail Il Conte di Picche conseguito dal bartender Marco Colonnelli di Picteau Cocktail bar dell’Hotel Lungarno di Firenze, Nardini celebra un altro successo che cade nel centenario del cocktail Negroni e nel 240esimo della Distilleria.

Tra gli ingredienti principali del cocktail Conte di Picche, Marco Colonnelli è riuscito a creare un blend di tre bitter Nardini ottenendo un’autorevole spessità amara data da spezie, erbe e agrumi che ha portato alla vittoria il cocktail.

Ricetta Il Conte di Picche

  • 4 cl di Winestillery Old Tom Gin
  • 3 cl Blend di Amari Nardini (Rabarbaro 60%, Bitter 30%, Fernet 10%)
  • 3,5 cl Vino di Lamponi fermentato Homemade Tecnica di preparazione: Stir and Strain Bicchiere: Tumbler Rosso

DISTILLERIA NARDINI 1779

La storia della famiglia Nardini è sinonimo di passione, amore per il proprio territorio e qualità. È la storia della più antica distilleria d’Italia nata nel 1779 all’ingresso del Ponte Vecchio a Bassano del Grappa e frutto del lavoro della famiglia Nardini. Una vita dedicata ad esaltare il proprio territorio, culla di un prodotto prezioso ancora oggi, dopo oltre due secoli. Oggi è la 7° generazione, Angelo, Antonio, Cristina e Leonardo Nardini, a portare avanti la tradizione familiare e a diffondere la cultura di un’icona italiana nel mondo.

 

+info: www.nardini.it
pr@levankim.it

Scheda e news: BORTOLO NARDINI S.P.A.


+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Luca Manni Week Marco Colonnelli Nardini Cocktail Ricette Cocktails Florence Distilleria Migliori Florence Cocktail Week

ARTICOLI COLLEGATI:

Mezzoemezzo Nardini, l’aperitivo Plastic Free

Mezzoemezzo Nardini, l’aperitivo Plastic Free

06/07/2019 - Nardini, la più antica distilleria d’Italia e leader dal 1779 nel mercato delle grappe e dei distillati di eccellenza, in virtù dell’ormai consolidata attenzione sul tema...

Bortolo Nardini spegne 240 candeline e continua ad evolvere la sua arte distillatoria

Bortolo Nardini spegne 240 candeline e continua ad evolvere la sua arte distillatoria

06/06/2019 - Un compleanno speciale e sicuramente raro. Non capita a tutte le aziende di raggiungere 24o anni. Più che un traguardo, un successo. Distilleria Nardini, la più antica in...

Distilleria Nardini sponsor della quarta edizione di Florence Cocktail Week

Distilleria Nardini sponsor della quarta edizione di Florence Cocktail Week

06/05/2019 - Continuano i festeggiamenti per il 240esimo anniversario di Nardini, la più antica distilleria d’Italia e leader dal 1779 nel mercato delle grappe e dei liquori di eccell...

Nardini story: un viaggio lungo 240 anni tra leggenda, coraggio, passione e grappa

Nardini story: un viaggio lungo 240 anni tra leggenda, coraggio, passione e grappa

16/04/2019 - Nella vita ci sono poche certezze. A casa una bottiglia di grappa Nardini nella credenza non mancava mai. Il ricordo da bambino, di quando papà al mare ordinava a fine pa...

Buon 240° anniversario Grappa! Distilleria Nardini celebra 240 anni a Vinitaly

Buon 240° anniversario Grappa! Distilleria Nardini celebra 240 anni a Vinitaly

05/04/2019 - Nardini, la più antica distilleria d’Italia e leader dal 1779 nel mercato delle grappe e dei distillati di eccellenza, celebra ufficialmente il suo 240esimo anniversario ...

La grappa in miscelazione secondo Nardini e Mauro Uva

La grappa in miscelazione secondo Nardini e Mauro Uva

12/02/2019 - Nell'area RPM (Riva Pianeta Mixology) di Expo Riva Hotel abbiamo incontrato Giacomo Chiarion Casoni, marketing manager di Nardini e il barman Mauro Uva. La storica distil...

“Nel MezzoeMezzo del cammin di nostra vita…” L’aperitivo nella città di Dante è firmato Nardini

“Nel MezzoeMezzo del cammin di nostra vita…” L’aperitivo nella città di Dante è firmato Nardini

19/06/2018 - Nonostante il colore viola sia nel cuore di ogni fiorentino, il vero vessillo araldico della città è il giglio rosso in campo bianco. Molti non sanno che inizialmente i c...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

1 × cinque =