Pinterest LinkedIn

Il Covid sta stravolgendo il calendario delle fiere e degli eventi legati al food&beverage in questo inizio 2022. Questa volta è DISTILLO a posticipare la propria data per la manifestazione milanese dedicata al fenomeno delle microdistillerie, punto di riferimento per l’intera area mediterranea. La sicurezza prima di tutto, complice l’aumento dei casi derivanti dalla variante Omicron, gli organizzatori hanno deciso di posticipare l’appuntamento a Milano al 17-18 maggio, rispetto alla pianificazione originaria prevista a febbraio.

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood.com 2022 bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com 2022 Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

In oltre un anno di attività, a partire dalla Conferenza sulla distillazione artigianale di ottobre 2020 – spiegano gli organizzatori, Claudio Riva e Davide Terziotti di Craft Distilling – siamo riusciti a confezionare una manifestazione mai fatta prima in Italia, con la partecipazione di tanti espositori e un numero record di produttori di alambicchi. L’organizzazione di DISTILLO sino al 20 dicembre era in linea con i piani, ma l’arrivo della nuova variante ci ha spinto a una profonda riflessione. Riteniamo, vista l’evoluzione della pandemia, la segnalazione di tanti focolai e la rapida crescita dei contagi, che la sicurezza e la tranquillità degli espositori, dei visitatori e del personale sia la cosa più importante, al di là delle normative attuali che permetterebbero lo svolgimento di DISTILLO”.

Claudio Riva e Davide Terziotti-Photos by: www.gabrielezanon.com

Appuntamento rimandato quindi a maggio alle Officine del Volo, edificio post-industriale in via Mecenate a Milano, con la presenza di otto produttori di alambicchi, un numero mai registrato prima a livello europeo, anche considerando il Regno Unito, su un totale di espositori superiore alle 40 unità. La varietà e la qualità dei produttori di alambicchi presenti porterà a Milano appassionati e curiosi da diversi Paesi dell’Europa meridionale, sancendo la ripartenza del settore dopo i mesi difficili dovuti all’emergenza Covid. “La scelta comporta sicuramente dei sacrifici – concludono Riva e Terziotti – tuttavia crediamo che lo spostamento di qualche mese possa garantire una migliore sicurezza e di conseguenza un maggior successo”.

INFO www.distillo.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Smile-Box Maniva PH8 - Fa bene anche a chi non beve Acqua Minerale Alcalina Maniva

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina