Pinterest LinkedIn
Con un aumento di 88.000 ettolitri, la produzione del gruppo Krombacher ha segnato per il 2012 il record assoluto di 6,516 milioni di ettolitri con un incremento dell’1,4%. Risultato tanto più lusinghiero a fronte di un mercato nazionale tedesco della birra complessivamente in recesso (ca. -1,5%). Il gruppo Krombacher ha così registrato un massimo storico per il secondo anno consecutivo. Questo andamento costantemente in ascesa emerge ancor più nettamente se si guarda agli ultimi dieci anni: a partire dal 2003 il gruppo Krombacher ha aumentato la sua produzione complessiva di oltre 1 mil. di ettolitri (1,076 mil. hl).

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood

Il marchio principale Krombacher ha registrato nel 2012 un incremento del 2%, ca. 100.000 ettolitri, portando la produzione a 5,405 mi.ni. di ettolitri (anno precedente: 5,309 mil. hl). Il segmento dei marchi analcolici ha segnato rispetto all’anno precedente un +2,2%, corrispondente a 18.000 ettolitri, arrivando agli attuali 838.000 ettolitri (anno precedente: 820.000 hl). Il risultato positivo nella produzione si rispecchia anche nell’andamento del fatturato. Il gruppo Krombacher è riuscito ad aumentare il proprio fatturato complessivo dell’1,2%, pari a 8,1 mil. di euro, raggiungendo così 657,9 mil. di euro (anno precedente: 649,8 mil. di euro). Il fatturato del marchio principale Krombacher si attesta su 554,5 mil. di euro, con un incremento dell’1,6% (9,0 mil. di euro). Il fatturato delle birre analcoliche è aumentato dell’1,9%, passando da 80,4 mil. di euro a 81,9 mil. di euro. La produzione per il settore gastronomico della Krombacher Brauerei, con 705.000 ettolitri, ha quasi uguagliato i risultati dell’anno scorso (711.000 hl), mentre le esportazioni di Krombacher, con un lusinghiero incremento di 19.000 ettolitri, sono arrivate agli attuali 168.000 ettolitri (anno precedente: 149.000 hl), registrando un +12,8%. Gli altri marchi hanno perso ca. il 9%, vale a dire 26.000 ettolitri. La produzione è stata in questo comparto di 273.000 ettolitri (anno precedente: 299.000 hl) e il fatturato è sceso da 2,4 mil. di euro a 21,5 mil. di euro (-10,0%). Il numero dei collaboratori è salito a 875 (anno precedente: 866).

Krombacher Pils – la N. 1 in Germania

In termini di cifre assolute, la Krombacher Pils conferma grossomodo i risultati dell’anno precedente e raggiunge una produzione di 4,385 mil. di ettolitri (anno precedente: 4,422 mil. hl). Ciò riflette un lieve calo dello -0,8% (-37.000 hl). In confronto agli altri prodotti sul mercato, la Krombacher Pils ha saputo ampliare la propria quota di mercato e consolidare ulteriormente la sua posizione di marca di birra più amata e acquistata in Germania. La sua quota di mercato sale al 9,6% (periodo 1-10/2012, anno precedente: 9,4%; fonte: Nielsen). In tal modo la Krombacher Pils sopravanza di gran lunga i marchi concorrenti, attestati al secondo e terzo posto del ranking di mercato con il 7,4% e il 6,8% rispettivamente. A novembre 2012 si è addirittura registrata una quota di mercato a due cifre, pari al 10,1%. Nell’importante mercato chiave del Nord Reno-Vestfalia (= Nielsen 2) la Krombacher Pils ha ottenuto una quota di mercato del 17,7% (anno precedente: 17,2%; fonte: Nielsen).

Considerato a livello nazionale, l’anno scorso il segmento Pils è rimasto stabile, cosa da valutarsi positivamente. Con una quota del 55,2% sul mercato globale della birra in Germania, la Pils continua a essere la birra dominante e più amata dai consumatori. Ciò significa però che la concorrenza in questo segmento è particolarmente forte, come dimostra l’eccezionale aumento di attività promozionali legate alla birra. Nel settore commerciale quasi ogni settimana rinomate marche di birra vengono impiegate come “prodotti civetta”. La Krombacher punta su di una strategia di marketing a lungo termine e rispetto ai concorrenti mette in campo un numero decisamente inferiore di attività.

Guida Guidaonline Bevandefrutta Beverfood frutta frutti succhi nettari

La Krombacher analcolica cresce di altri 26.000 ettolitri

L’evoluzione della Krombacher analcolica, fin dalla sua introduzione 14 anni fa, è testimonianza di continuità e perseveranza. Nel 2011 la Krombacher analcolica ha raggiunto una produzione totale di 287.000 ettolitri; nel 2012 si è aggiunto un +10% ca., pari a 26.000 ettolitri, portando la produzione agli attuali 313.000 ettolitri. Con una quota di mercato del 18% la Krombacher Pils analcolica è di gran lunga leader nel segmento delle Pils analcoliche; il secondo classificato ha uno scarto considerevole (6,4 punti percentuali). L’eccezionale gusto del prodotto, unito a una comunicazione efficace, sono la garanzia del duraturo successo.


Krombacher Radler – il N. 1 nel segmento delle Radler

Con una crescita del 3,2%, che espresso in numeri corrisponde a 13.000 ettolitri in più, la Krombacher Radler può ora vantare una produzione totale di 416.000 ettolitri (anno precedente: 403.000 hl). Con una quota di mercato di quasi il 20%, la Krombacher Radler è chiaramente il leader del mercato, con i concorrenti che la seguono a notevole distanza. Ciò vuol dire che una Radler su cinque viene da Krombach. La Krombacher Radler analcolica è leader del mercato nel segmento delle Radler analcoliche. La sua quota di mercato nel comparto raggiunge circa il 50%.

La Krombacher Weizen supera per la prima volta i 200.000 ettolitri

Dalla sua introduzione sul mercato nel 2008, la curva delle vendite della Krombacher Weizen è sempre stata in crescendo. Nel 2012, con una produzione di 211.000 ettolitri, la Krombacher Weizen ha per la prima volta oltrepassato la barriera dei 200.000 ettolitri (anno precedente: 197.000 hl). 14.000 ettolitri in più rappresentano un incremento del 7,1%. L’efficace comunicazione del testimonial Mehmet Scholl ha contribuito anche nel 2012 a far lievitare i numeri legati alla vendita, alla notorietà e all’attrattiva del prodotto. A livello nazionale la Krombacher Weizen ha così scalato la classifica delle Top Ten delle marche di Weizen. Nel mercato nazionale del Nord Reno-Vestfalia (= Nielsen 2) si è collocata al quarto posto, con il 6,4%. Ottimo è anche il posizionamento della Krombacher Weizen analcolica, che nel Nord Reno-Vestfalia è salita al secondo posto del ranking e nella Germania orientale (= Nielsen 5-7) è riuscita ad ampliare la propria quota di mercato fino a raggiungere il 17,8% (anno precedente: 17,1%).

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

Successo per l’ampliamento della famiglia dei marchi: la Krombacher Dark

La potente famiglia di marchi Krombacher è stata potenziata nel 2011 dalla Krombacher Dark maltata e speziata. Dopo la positiva introduzione nel canale della ristorazione, nell’ottobre 2012 la Krombacher Dunkel è stata immessa anche nella vendita al dettaglio, per rispondere alla crescente richiesta di birra scura da parte dei consumatori. Nel 2012 nei due canali, commercio al dettaglio e ristorazione, ne sono stati venduti ben 20.000 ettolitri.

60.000 ettolitri: un inizio alla grande per la KROMBACHER FASSBRAUSE

Alla fine di aprile 2012 la Krombacher Brauerei ha ampliato la propria gamma di prodotti con la bevanda dissetante analcolica Krombacher Fassbrause che, in sintonia con la stagione, è stata proposta negli esercizi commerciali e nella ristorazione nei gusti limone e sambuco. La KROMBACHER FASSBRAUSE viene prodotta con un procedimento speciale utilizzando un estratto di malto. Non si tratta dunque di una birra analcolica, bensì di una bevanda dissetante adatta per tutta la famiglia. La KROMBACHER FASSBRAUSE ha dimostrato subito di avere un sapore convincente, che le ha permesso di raggiungere una posizione di spicco sul mercato. Mentre è in corso un testa a testa con Gaffel per la leadership sul mercato, il terzo concorrente segue a 10 punti percentuali di distanza. Per il 2012 si è registrata per entrambe le varietà una produzione di 60.000 ettolitri. A Krombach siamo convinti che il segmento Fassbrause proseguirà questo andamento positivo anche in futuro.

I marchi analcolici Schweppes, Orangina e Pepper del gruppo Krombacher incamerano un +2,2%

I marchi analcolici del gruppo Krombacher danno prova di continuità anche nel 2012 con una crescita del 2,2%, pari a 18.000 ettolitri. La produzione totale si attesta su 838.000 ettolitri (anno precedente: 820.000 hl). Il marchio Schweppes cresce del 2,4%, pari a 16.000 ettolitri in più. Il ritiro di Schweppes sparkling tea dal mercato risulta così ampiamente compensato. Sono soprattutto le classiche, come Schweppes bitter lemon e Schweppes ginger ale, ad aver contribuito a questa crescita. Il marchio Orangina registra ancora una volta una crescita a due cifre (= +16,5%), con un incremento di produzione di 14.000 ettolitri. Una storia di successo a se stante è stata scritta dal marchio Dr Pepper, che ha registrato una crescita del 70,4% raggiungendo una produzione di 46.000 ettolitri (anno precedente: 27.000 hl).

Prospettive per il 2013

La Krombacher Brauerei ha puntato nel 2012 ancora una volta su di uno sviluppo continuativo e duraturo dei marchi. Il risultato, nel contesto di un mercato fortemente volatile e in recessione, è sotto gli occhi di tutti: il gruppo chiude l’anno 2012 con un netto aumento delle vendite. Dice Helmut Schaller, responsabile area tecnologia: “Nel 2012 abbiamo venduto per la prima volta nella nostra storia oltre 6,5 mil. di ettolitri e, considerando la situazione del mercato e della concorrenza, possiamo ritenerci soddisfatti del nostro risultato”. Assolutamente lusinghiera è stata l’accoglienza da parte dei consumatori della KROMBACHER FASSBRAUSE e della Krombacher Dark. Il gruppo Krombacher proseguirà nel 2013 la sua strategia di espansione sul mercato. Sotto l’ombrello del forte marchio Krombacher verrà ampliato l’assortimento. La Krombacher Weizen verrà affiancata dalla nuova Krombacher Weizen Radler. Nel settore della birra analcolica, saranno aggiunte due nuove varietà, la Krombacher Weizen Radler analcolica e la Krombacher Radler analcolica al gusto di mela. Il nuovo segmento Fassbrause sarà integrato da un‘ulteriore variante, sempre al gusto di mela. Anche tra i marchi analcolici verrà immesso sul mercato un nuovo prodotto, Schweppes Fruity Lemon, per spronare la crescita coinvolgendo nuovi gruppi target. Come marchio più rinomato e leader della qualità, Krombacher proseguirà la sua efficace strategia comunicativa orientata sul lungo termine. Nonostante la soppressione della presenza della Krombacher della serie TV Tatort, Krombacher continuerà anche nel 2013 a svolgere il suo ruolo di maggior sponsor sportivo tedesco e a fare pubblicità ad ampio raggio nel settore del calcio e della formula 1. Krombacher ha prolungato il contratto con la Lega Calcio Tedesca (DFL) e pertanto sarà partner premium della Bundesliga fino al 2017. Nel 2013 verranno inoltre attuate misure nazionali di promozione delle vendite che potenzieranno lo smercio soprattutto della Krombacher Pils, ma anche delle altre tipologie. Proseguiremo con l’efficace campagna pubblicitaria con i testimonial Meyer e Schenk per la Krombacher analcolica e Mehmet Scholl per la Krombacher Weizen e avvieremo la nuova campagna per le Schweppes. Uwe Riehs, responsabile area marketing: “La comprovata qualità dei forti marchi Krombacher e Schweppes, l’introduzione di nuovi prodotti e la comunicazione efficace permettono al gruppo di guardare con fiducia al 2013”.



Il Gruppo Krombacher è operativo da diversi anni anche sul mercato italiano attraverso una rete di concessionari/distributori corrdinati da Marco Weller centro-nord ovest (cell. 335.405099), Rudy Garagnani centro nord est (cell 349.3014490) e Nicola Violante centro sud (cell. 347.8741847 +info: Krombacher Brauerei Bernhard Schadeberg GmbH & Co. KG International Department S.Schulte@krombacher.dewww.krombacher.com

Krombacher Birra pubblicità advertising pagina pubblicitaria beer print

Luksusowa - Polish Vodka - Potao Heros since 1928 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

quindici + nove =