Mariapia De Nicola
| Categoria Documenti | 3240 letture

Focus su COCA-COLA: storia, organizzazione e impatto economico e occupazionale in Italia

Impatto Occupazionale Italia Sibeg The Coca-cola Company Coca-cola Hbc Storia Impatto Economico Impatto Focus Coca Occupazionale Coca-cola Organizzazione Economico Cola

The Coca-cola Company Sibeg Coca-cola Hbc Coca Focus Coca-cola Storia Impatto Italia Impatto Occupazionale Occupazionale Impatto Economico Economico Organizzazione Cola

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Coca-Cola è una realtà di primo piano in termini di risorse generate, nel sistema economico italiano e contribuisce a creare occupazione partecipando attivamente allo sviluppo del Paese. È quanto emerge dalla ricerca commissionata da Coca-Cola HBC Italia, e realizzata da SDA Bocconi School of Management, sull’impatto economico e occupazionale di Coca-Cola nel Paese relativo al 2015.

IL GRUPPO INTERNAZIONALE THE COCA-COLA COMPANY (NYSE: KO)

È il maggiore produttore al mondo di bevande e rinfresca i propri consumatori con oltre 500 brand e circa 3.900 referenze per un valore di oltre 21 miliardi di dollari. Per rispondere alle richieste e alle aspettative dei suoi consumatori l’azienda realizza, per 19 dei brand del gruppo, versioni a ridotto, basso o nullo contenuto calorico. Oltre a Coca-Cola, il marchio più noto, l’azienda vanta altri brand nel proprio portafoglio tra cui Coca-Cola light, Coca-Cola Zero, Fanta, Sprite, Dasani, vitaminwater, Powerade, Minute Maid, Simply, Del Valle, Georgia e Gold Peak.

The Coca-Cola Company, grazie al sistema di distribuzione più esteso al mondo, è leader di mercato nel settore delle bevande gassate e non gassate e serve ogni giorno oltre 1,9 miliardi di bevande ai consumatori di oltre 200 Paesi. Con un impegno costante nella costruzione di un sistema sostenibile, IL Gruppo è concentrato su iniziative volte alla tutela dell’ambiente, alla creazione di un ambiente di lavoro sicuro per i dipendenti e al miglioramento dello sviluppo economico delle comunità nelle quali opera. Insieme ai propri partner imbottigliatori, The Coca-Cola Company è tra le prime 10 aziende con più di 700 mila dipendenti.

 

 

IL SISTEMA COCA-COLA IN ITALIA

Coca-Cola ha instaurato nel nostro Paese profonde radici economiche, sociali e culturali, grazie a un modello di business fortemente legato alla realtà locale. Coca-Cola infatti non lavora nel nostro Paese come un’unica impresa multinazionale che realizza e distribuisce i prodotti da un unico centro di produzione, ma presenta un sistema articolato in numerose aziende che operano a livello locale seguendo i gusti e le peculiarità dei consumatori di riferimento. Così il sistema Coca-Cola in Italia è una realtà nazionale che ha un forte legame con il territorio e un notevole impatto economico. Le attività di Coca-Cola in Italia sono condotte da diverse società:

Coca-Cola Italia S.R.L., controllata di The Coca-Cola Company, si occupa del marketing strategico, della gestione dei marchi, del packaging, della promozione ai consumatori, della pubblicità, delle relazioni pubbliche e delle ricerche di mercato.

 

+info: www.coca-colaitalia.it

 

Coca-Cola Hbc Italia S.R.L., controllata di Coca-Cola HBC, è il maggior imbottigliatore in Italia e impiega oltre 2.000 persone: acquista i concentrati e le basi da The Coca-Cola Company, produce e confeziona le bevande all’interno di tre impianti di imbottigliamento e le distribuisce, attraverso quattro magazzini, a quasi 160.000 clienti in tutta Italia, con una delle più grandi reti di vendita del Paese. Coca-Cola HBC Italia S.r.l. cura inoltre le attività di Trade Marketing, Category Management e il rapporto con i clienti, crea solide relazioni con i media, la comunità, le autorità nazionali e locali, i sistemi associativi e le istituzioni su tutto il territorio italiano, Sicilia esclusa.

 

+info: it.coca-colahellenic.com

 

Fonti Del Vulture S.R.L., joint venture tra Coca-Cola HBC e The Coca-Cola Company, possiede e gestisce l’imbottigliamento di acque minerali Rionero in Vulture (PZ) in Basilicata.

Sibeg S.R.L:  situata a Catania,  è la società indipendente di imbottigliamento che acquista concentrati, basi e sciroppi per produrre e distribuire i prodotti di The Coca-Cola Company in Sicilia. L’azienda siciliana aggiunge alle attività di produzione, commercializzazione e distribuzione dei prodotti anche la cura dei piani di marketing operativo e dei piani di promozione rivolti al cliente focalizzandosi su prodotti e packaging innovativi.

 

+info: www.sibeg.it/en/

 

 

LO STUDIO SULL’IMPATTO ECONOMICO IN ITALIA

Lo studio ha preso in esame il mondo Coca-Cola, presente in Italia con le società:

  • Coca-Cola Italia,
  • Coca-Cola HBC Italia,
  • Fonti del Vulture,
  • Sibeg.

In particolare, viene analizzato l’impatto economico di Coca-Cola nel Paese distinguendo tre principali attori: Stato (imposte e contributi versati), Imprese (acquisti di beni e servizi e investimenti di beni materiali), Famiglie (salari e stipendi erogati ai propri dipendenti). La rilevazione dell’impatto occupazionale è stata condotta distinguendo tra impatto diretto, riferito al numero di dipendenti presso gli stabilimenti e le sedi di Coca-Cola, e impatto indiretto, riferito al numero di dipendenti riconducibili alle filiere in cui l’azienda opera.

«La ricerca di SDA Bocconi è una conferma del ruolo cruciale di Coca-Cola all’interno del tessuto economico nazionale: oltre ad avere una forte presenza industriale con i nostri 4 stabilimenti, siamo capillarmente presenti in tutto il Paese con la nostra forza commerciale, la più grande dell’intero settore Food & Beverage» commenta Giangiacomo Pierini, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia «Siamo oltre 2.000 donne e uomini che ogni giorno lavorano con passione per portare bevande di qualità sulle tavole degli italiani, collaborando con oltre 1.000 fornitori con un indotto che genera ulteriori risorse occupazionali ed economiche nel Paese».

Cristina Broch, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola Italia aggiunge: «In 90 anni di presenza in Italia, Coca-Cola si è profondamente inserita nel suo tessuto economico e sociale, grazie a diverse iniziative a sostegno dello sviluppo del nostro Paese. Da tre generazioni l’azienda investe in Italia e rinnova, da Nord a Sud, il legame e l’affinità, non solo industriale, ma anche di supporto attivo alle grandi sfide e progetti del Paese. Dopo la positiva esperienza di Expo Milano 2015, in cui abbiamo raccontato il nostro modello di sostenibilità, continuiamo a promuovere la collaborazione fra industria, istituzioni e associazioni, da cui nascono sempre nuove opportunità a beneficio dei cittadini».

 

I RISULTATI DEL IMPATTO ECONOMICO IN ITALIA

Il sistema Coca-Cola è il primo soggetto nell’industria delle bibite, con il 32,6% (pari a 2.582 milioni di euro) delle risorse totali di un settore che comprende 313 imprese. Primo attore anche all’interno dell’industria delle bevande, con il 7,2% delle risorse totali di un comparto che conta 2.135 imprese.

Tutti i numeri dell’Impatto Economico

  • 813 milioni di euro di risorse generate e distribuite nel Paese (0,05% del PIL) così suddivise:

– 133 milioni di euro alle Famiglie

– 275 milioni di euro alle Imprese

– 405 milioni di euro allo Stato

  • Coca-Cola in Italia è il 1° soggetto nell’Industria delle Bibite (bibite analcoliche delle acque minerali e di altre acque in bottiglia) in termini di risorse generate e distribuite all’interno del sistema economico, che rappresentano il 32,6% (pari a 2.852 milioni di euro) delle risorse totali
  • Coca-Cola in Italia è il 1° soggetto nell’Industria delle Bevande (bibite analcoliche, delle acque minerali, di altre acque in bottiglia, dei vini da uva, sidro e birra) in termini di risorse generate e distribuite all’interno del sistema economico, che rappresentano il 7,2% (pari a 13.001 milioni di euro) delle risorse totali
  • Coca-Cola in Italia è il 5° soggetto nell’industria del Food&Beverage in termini di risorse generate e distribuite all’interno del sistema economico, che rappresentano il 0,8% (pari a 112.478 milioni di euro) delle risorse totali
  • Coca-Cola ha rapporti economici con oltre 1.000 fornitori (66% nel Nord-Italia e 34% nel Centro-Sud)

 

 

Tutti i numeri dell’Impatto Occupazionale

  • 4 impianti d’imbottigliamento
  • 2.100 dipendenti diretti
  • l’impatto occupazionale, diretto e indiretto, è pari a 25.610 posti di lavoro (0,11% della forza lavoro totale in Italia)
  • 60.000 le persone che dipendono, parzialmente o totalmente, dai redditi di lavoro generati (direttamente e indirettamente) da Coca-Cola
  • ogni posto di lavoro dipendente diretto genera circa 12 posti di lavoro totali nell’economia italiana con maggiore incidenza femminile a livello di quadri (43% rispetto al 28%) e di dirigenti (30% rispetto al 14%) rispetto alla media delle imprese attive nel settore.

La percentuale di donne in Coca-Cola con riferimento ai quadri e ai dirigenti è superiore rispetto alla media delle imprese attive, rispettivamente 43% contro il 28% e 30% contro il 14%. Le retribuzioni dei dipendenti diretti di Coca-Cola sono mediamente superiori rispetto a quelle italiane a parità di qualifica professionale e si registra una minore sperequazione tra la remunerazione dei dirigenti e quella delle altre qualifiche professionali rispetto alla media delle imprese italiane.

 

Il focus regionale

Coca-Cola distribuisce in totale 147 milioni di euro all’interno della Lombardia, 58 milioni di euro al Veneto, 35 milioni di euro in Abruzzo, 27 milioni di euro in Campania e 7 milioni di euro in Basilicata. Per quanto riguarda l’impatto occupazionale, Coca-Cola contribuisce, direttamente e indirettamente, all’occupazione di 15.805 lavoratori in Lombardia, 4.114 in Abruzzo, 1.428 lavoratori in veneto, 971 in Campania e 278 in Basilicata.

 

COCA-COLA IN ITALIA: UNA STORIA LUNGA 90 ANNI

La storia di Coca-Cola in Italia è cominciata ufficialmente 90 anni fa: dopo la registrazione del marchio nel 1919, fu nel 1927, che la Società Romana Acque Gassose iniziò l’imbottigliamento a Roma e la distribuzione in tutto il Paese. Da tre generazioni l’azienda investe in Italia e rinnova continuamente il legame e l’affinità, non solo industriale, ma anche di supporto attivo alle grandi sfide e progetti del Paese. In 90 anni di presenza in Italia, Coca-Cola è diventata parte integrante del tessuto economico e sociale, grazie a un modello di business fortemente legato alla realtà locale. Coca-Cola, infatti, lavora come un sistema articolato di diversi attori che operano sul territorio seguendo i gusti e le preferenze dei consumatori di riferimento. La produzione e distribuzione delle bevande avviene localmente e il sistema Coca-Cola in Italia è un attore di rilievo nel panorama economico del Paese.

In questi 90 anni, l’Italia è stata uno dei paesi in cui Coca-Cola ha scelto di essere attivamente presente e di trasferire i propri valori di convivialità, ottimismo e inclusione, e lo ha fatto attraverso la propria comunicazione, i propri prodotti e le iniziative che ha promosso. Negli anni ’70 sono state le colline romane ad ospitare il set dello spot “Hilltop”, uno dei più riconosciuti di Coca-Cola, che con la sua colonna sonora “I’d Like to Buy the World a Coke” – che nella traduzione italiana inizia con “Vorrei cantare insieme a voi in magica armonia” – è diventato la colonna sonora del Natale di un’intera generazione.

L’Italia è il paese in cui è nata, nel 1955, Fanta Aranciata: è stata, infatti, prodotta in uno stabilimento di Napoli con succo di arance italiane, frutto della produzione del nostro Mezzogiorno. Ancora oggi, proprio come allora, per Fanta Aranciata, Coca-Cola in Italia utilizza succo di arance 100% italiane, per soddisfare al meglio il gusto dei consumatori del Bel Paese. Ieri come oggi, in un settore in continua evoluzione, Coca-Cola si impegna a offrire ai consumatori italiani prodotti che ne incontrino le preferenze: il 2017 si annuncia come un anno epocale, in cui l’evoluzione interesserà una molteplicità di asset. Coca-Cola lavorerà sulla riduzione dello zucchero, sull’ampliamento della gamma di prodotti, sulle confezioni di formato ridotto e su una comunicazione fatta di informazioni sempre più chiare e accessibili.

Non mancano, infine, gli impegni di Coca-Cola nei grandi eventi nazionali e istituzionali, a ribadire ancora il desiderio di contribuire in modo fattivo alla crescita del nostro Paese. Da sempre amante dello sport, Coca-Cola collabora con il Comitato organizzatore dei Giochi Olimpici di Roma del 1960, dissetando tecnici, atleti, giornalisti e pubblico. Con lo stesso spirito nel 2016 Coca-Cola ha scelto di legarsi al CONI, emblema dello sport Italiano, e ha sostenuto gli atleti azzurri che hanno rappresentato il nostro Paese alle Olimpiadi di Rio 2016.

Nel 2015 Coca-Cola è stata Official Soft Drink Partner di Expo Milano 2015, ospitando 400.000 visitatori provenienti da tutto il mondo in un Padiglione in cui l’Azienda ha raccontato il proprio modello di sostenibilità. Con il desiderio di lasciare un’eredità positiva al territorio, oggi il Padiglione rivive nel quartiere di Famagosta, zona sud-ovest di Milano, dove è stato trasportato e ricostruito per diventare il primo di campo da basket coperto della città e ospiterà molteplici attività di aggregazione e socializzazione.

 

+info: www.coca-colaitalia.it
it.coca-colahellenic.com
www.sibeg.it/en

The Coca-cola Company Organizzazione Impatto Occupazionale Cola Coca-cola Hbc Coca Economico Impatto Storia Italia Sibeg Focus Coca-cola Occupazionale Impatto Economico



Annuario Bevitalia Acque Minerali Bibite e Succhi Soft Drinks Acquista

ARTICOLI COLLEGATI:

Succhi di Frutta: in Cina Minute Maid punta sul succo di rose

18/11/2017 - Sembra una banalità, ma per conquistare il mercati esteri esiste una sola regola: “Paese che vai, usanze che trovi”, questo è il succo del discorso! Lo sa bene Coca-Cola,...

Coca-Cola-Grazie

Coca-Cola Italia e Banco Alimentare donano 3 milioni di pasti per Natale

14/11/2017 - Coca-Cola ringrazia chi compie un gesto per gli altri, sostenendo Banco Alimentare nell’attività di raccolta e distribuzione di 3 milioni di pasti* e celebrando così il 9...

Coca-Cola-HBC-rapporto-di-sostenibilità

Rapporto di Sostenibilità 2016 di Coca-Cola HBC Italia: -18,5% emissioni di CO2

11/10/2017 - Coca-Cola HBC Italia, il principale imbottigliatore di prodotti a marchio The Coca-Coca Company sul territorio nazionale, ha pubblicato il Rapporto di Sostenibilità 2016:...

In Francia la Guerra del Tea Freddo ha un vincitore, 232% di crescita per May Tea

09/10/2017 - Il vuoto lasciato dal mancato rinnovo dell’accordo tra Nestea e Coca Cola comincia a riempirsi, e dopo la stagione estiva ci sono i primi vincitori.In Francia uno su ...

Coca-Cola HBC

#youthempowered, Digital Hub: è online la piattaforma di Coca-Cola HBC Italia dedicata ai giovani

04/10/2017 - È online www.youthempowered.it il Digital Hub, l’innovativa piattaforma gratuita firmata Coca-Cola HBC Italia dedicata ai ragazzi tra 16 e 30 anni, che vuole unire i giov...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

5 × 3 =