antonietta
| Categoria Documenti | 517 letture

ICO: Coffee Market Report Settembre 2018

Trend Caffè Export Report Settembre Coffee Market Report - Ico Mercato Caffè Market Coffee Consumi Caffè Dati

Export Trend Caffè Dati Consumi Caffè Coffee Market Report Coffee Market Report - Ico Mercato Caffè Settembre


La produzione mondiale di caffè nell’annata 2017/18 è aumentata del 5,7%, giungendo a quota 164,81 milioni di sacchi, mentre la produzione di Arabica è cresciuta del 2,2%, fino a 101,82 milioni di sacchi, un più 11,7% ha registrato, invece, Robusta con 62,99 milioni di sacchi. L’offerta più ampia di caffè nell’annata 2017/18 si è riflettuta in un aumento delle spedizioni nell’agosto 2018, poiché le esportazioni globali sono aumentate del 6,3%, per un totale di 11,1 milioni di sacchi in più rispetto ad agosto 2017.

I prezzi

Nell’annata 2017/18, il consumo mondiale è stato dell’1,8% superiore a 162,23 milioni di sacchi, ma la produzione di caffè ha superato i 2,58 milioni di sacchi. Questo surplus ha contribuito ai bassi prezzi di questa stagione. L’indicatore composito ICO è sceso a 98,17 centesimi di dollaro USA nel mese di settembre 2018, il 4,1% in meno rispetto ad agosto 2018, la media mensile più bassa dall’ottobre 2006 quando raggiungeva quota 95,53 centesimi di dollaro USA alla libbra. A settembre 2018 i prezzi per tutti gli indicatori di gruppo sono diminuiti per il quarto mese consecutivo. Il calo maggiore si è verificato nel prezzo medio di Robusta, che è diminuito del 5% a 76,70 centesimi di dollaro USA / lb seguito da un calo del 4,4% a 99,87 centesimi di US / lb per prodotti naturali brasiliani.

I prezzi del caffè hanno continuato la loro tendenza al ribasso in quanto la media mensile dell’indicatore composito ICO, nel settembre 2018, è scesa a 98,17 centesimi di dollaro USA, meno del 4,1% rispetto a agosto 2018. Questo risulta essere l’indicatore composito medio mensile più basso dall’ottobre 2006, quando raggiunse quota 95,53 US cent / lb. A settembre 2018, l’indicatore composito giornaliero è rimasto sotto i 100 US cent / lb fino al 28 settembre, quando ha raggiunto 100,83 centesimi / libbre statunitensi. Il 18 settembre, il prezzo composito giornaliero ha raggiunto 95.87, il valore più basso del mese.

A settembre 2018, rispetto ad agosto 2018, i prezzi di tutti gli indicatori di gruppo sono diminuiti. La diminuzione maggiore si è verificata nel prezzo medio di Robusta, che è diminuito del 5% a 76,70 centesimi di US / lb seguito da un calo del 4,4% a 99,87 centesimi di US / lb per i prodotti naturali brasiliani.

 

 

A differenza degli indicatori del gruppo Arabica, l’indicatore Robusta ha registrato livelli di prezzo bassi più recentemente. Tra marzo 2009 e maggio 2010, il prezzo medio mensile della Robusta era inferiore a quello di settembre 2018, compreso tra 67,25 centesimi USA / libbra e 76,31 centesimi USA / libbra. Tuttavia, la media mensile dei prodotti naturali brasiliani non era scesa al di sotto dei 100 cent / lb dall’ottobre 2006, quando raggiunse 99,23 centesimi di dollaro USA / libbra. I Colombian Milds sono diminuiti del 3,3% a 125,74 centesimi / libbre statunitensi, mentre gli altri Milds sono scesi del 3,2% a 121,18 centesimi di dollaro USA / libbra. Il minimo mensile precedente per i Colombian Milds era di 125,22 US cent / lb nell’agosto del 2007 e per gli altri Milds era di 117,63 US cent / lb nel luglio 2007.

L’arbitraggio medio di settembre, misurato sui mercati a termine di New York e Londra, è diminuito di 3.8% a 34.80 US cent / lb, ovvero il terzo mese consecutivo di diminuzione. Tuttavia, la volatilità infragiornaliera del prezzo dell’indicatore composito ICO è aumentata di 0,2 punti percentuali, raggiungendo il 5,4%, a causa dell’aumento della volatilità infragiornaliera di tutti gli indicatori di gruppo, ad eccezione dei prodotti naturali brasiliani.

 

 

La produzione

La produzione mondiale di caffè, nell’annata 2017/18, è stimata del 5,7% in più, arrivando a 164,81 milioni di sacchi, che include parte della nuova coltura per i produttori con anni di raccolto che iniziano ad aprile e luglio. La produzione di Arabica e Robusta è aumentata nel 2017/18, anche se la maggior parte dell’aumento è provenuta da Robusta, che è cresciuta dell’11,7% a 62,99 milioni di sacchi rispetto alla campagna 2016/17. Questo aumento proviene principalmente dal Vietnam, dove la produzione Robusta è stimata del 15,5% in più,m fino a 28,03 milioni di sacchi e in Brasile, dove la produzione Robusta sta continuando a riprendersi, aumentando del 16,1% fino a 13,46 milioni di sacchi nel corso dell’annata 2017/18.

In India, che produce entrambi i tipi di caffè, si stima che la Robusta cresca del 12,3% a 4,09 milioni di sacchi a causa delle precipitazioni adeguate e della maggiore disponibilità di irrigazione acqua. La produzione di Arabica è stimata del 2,2% in più, fino a 101,82 milioni di sacchi. Mentre la produzione della Colombia è stimata in 14 milioni di sacchi, il 4,3% in meno rispetto all’anno 2016/17. A causa di condizioni climatiche sfavorevoli, la produzione negli altri quattro maggiori produttori di Arabica è aumentata.

 

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

 

La produzione di Arabica del Brasile nell’annata 2017/18, che include parte della sua nuova produzione, è stimata al 3,5% in più rispetto ai 44,23 milioni di sacchi. La produzione in Honduras è di 7,7 milioni di sacchi, il 3,3% in più rispetto al 2016/17, che segna il quarto anno consecutivo di aumento. L’Etiopia ha raccolto 7,65 milioni di sacchi, con un incremento del 4,8% rispetto all’anno scorso. La produzione di Arabica in Perù è in rialzo dello 0,8% ed è attualmente a quota 4,29 milioni di sacchi.

 

 

Le esportazioni

Il surplus di caffè nell’annata 2017/18 si riflette in un aumento delle esportazioni. Nell’agosto 2018, le esportazioni globali di tutti i tipi e forme di caffè sono aumentate del 6,3%, fino a 11,1 milioni di sacchi, rispetto ad agosto 2017. Le esportazioni di Arabica sono cresciute del 6,7% a 6,95 milioni di sacchi e Robusta del 5,7% a 4,16 milioni di sacchi. L’aumento dell’export di Arabica è costituito principalmente da prodotti naturali brasiliani, dal 14,7% a 3,3 milioni di sacchi nell’agosto 2018, mentre le esportazioni di prodotti colombiani sono diminuite dell’11,6%, fino a 1,11 milioni di sacchi.

Nei primi 11 mesi di caffè dell’anno 2017/18, le esportazioni mondiali di caffè sono aumentate dell’1,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2016/17. Le esportazioni di Arabica, a ottobre 2017 fino ad agosto 2018, sono state dello 0,2% in più rispetto al 2016/17.

 

 

Nel periodo che va da ottobre 2017 ad agosto 2018, le spedizioni di Robusta sono cresciute del 3,9%, fino a 42 milioni di sacchi. Le esportazioni totali di Robusta verde sono aumentate ogni mese a partire da maggio 2018. Le esportazioni di Robusta green dal Brasile, da giugno ad agosto 2018, hanno raggiunto quota 1,19 milioni di sacchi, 17 volte superiori a lo stesso periodo un anno fa e rappresentava il 78,8% delle spedizioni da ottobre 2017 ad agosto 2018.

Anche se il Vietnam si avvicina alla fine del suo raccolto, le esportazioni di Robusta green  sono rimaste elevate, raggiungendo una stima di 6,43 milioni di sacchi, da giugno ad agosto 2018, il 21% in più rispetto al 2017. L’Indonesia è il terzo maggiore esportatore di Robusta green da giugno ad agosto 2018, con spedizioni che raggiungono 0,77 milioni di sacchi. Tuttavia, questo è il 62,9% in meno rispetto allo stesso periodo del 2017, in quanto l’aumento del consumo interno e dei bassi livelli di produttività hanno ridotto il volume disponibile per l’esportazione. Nello stesso periodo, l’Uganda ha spedito 0,88 milioni di sacchi di caffè Robusta green e l’India ha esportato 0,73 milioni di sacchi.

 

Databank torrefatori torrefazioni caffè Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Mentre il consumo di caffè – stimato dell’1,8% – risulta essere quello più alto della stagione 2017/18, con 162,23 milioni di sacchi, la produzione di caffè supera i 2,58 milioni di sacchi. Questa eccedenza ha contribuito ai bassi prezzi di questa stagione, con l’indicatore composito in media di 111,51 cent/lb USA per ottobre 2017 a settembre 2018.

In confronto, la media dell’indicatore composito nel 2016/17 è stata di 132,43 centesimi di dollaro USA / lb, riflettendo il deficit di 3,43 milioni di sacchi. Inoltre, le esportazioni nell’annata 2017/18 sono aumentate rispetto al 2016/17, un anno in cui sono stati registrati i volumi delle esportazioni record. Ciò ha esercitato un’ulteriore pressione sui prezzi, poiché il mercato era ben fornito all’inizio della campagna, anche con un consumo crescente. Le scorte di caffè green nei paesi importatori, compresi i porti gratuiti, sono rimaste ad alti livelli negli ultimi due anni. Dopo aver raggiunto 17,94 milioni di sacchi, alla fine di dicembre 2010, le scorte sono cresciute fino a raggiungere un livello record di 26,44 milioni di sacchi alla fine di giugno 2017. Alla fine di giugno 2018, le scorte nell’importazione sono scese a 24,64 milioni di sacchi, ed è il terzo volume più alto negli ultimi diciotto anni.

 

 

+info: www.ico.org

 


ICO: Coffee Market Report September 2018

World coffee production in coffee year 2017/18 is estimated 5.7% higher at 164.81 million bags as output of Arabica increased by 2.2% to 101.82, and Robusta grew 11.7% to 62.99 million bags. The larger supply in coffee year 2017/18 is reflected in increased shipments in August 2018, as global exports increased 6.3% to 11.1 million bags compared to August 2017.

Prices

In coffee year 2017/18, world consumption is estimated 1.8% higher at 162.23 million bags, but coffee production exceeds this by 2.58 million bags. This surplus has contributed to the low prices this season. The ICO composite indicator fell to 98.17 US cents/lb in September 2018, 4.1% lower than in August 2018, the lowest monthly average since October 2006 when it reached 95.53 US cents/lb. Prices for all group indicators fell for the fourth consecutive month in September 2018. The largest decrease occurred in the average price for Robusta, which fell by 5% to 76.70 US cents/lb followed by a decline of 4.4% to 99.87 US cents/lb for Brazilian Naturals.

Coffee prices continued their downward trend as the monthly average of the ICO composite indicator fell to 98.17 US cents/lb in September 2018, 4.1% lower than in August 2018. This represents the lowest monthly average composite indicator since October 2006 when it reached 95.53 US cents/lb. In September 2018, the daily composite indicator remained below 100 US cents/lb until 28 September when it reached 100.83 US cents/lb. On 18 September, the daily composite price reached 95.87, the lowest value of the month.

Prices for all group indicators fell in September 2018 compared to August 2018. The largest decrease occurred in the average price for Robusta, which fell by 5% to 76.70 US cents/lb followed by a decline of 4.4% to 99.87 US cents/lb for Brazilian Naturals. Unlike the Arabica group indicators, the Robusta indicator experienced low price levels more recently. Between March 2009 and May 2010, the monthly average Robusta price was less than in September 2018, ranging between 67.25 US cents/lb and 76.31 US cents/lb. However, the monthly average for Brazilian Naturals had not fallen below 100 US cents/lb since October 2006 when it reached 99.23 US cents/lb. Colombian Milds decreased by 3.3% to 125.74 US cents/lb while Other Milds fell by 3.2% to 121.18 US cents/lb. The previous monthly low for Colombian Milds was 125.22 US cents/lb in August 2007 and for Other Milds it was 117.63 US cents/lb in July 2007. The average arbitrage in September, as measured on the New York and London futures markets, fell by 3.8% to 34.80 US cents/lb, which is the third consecutive month of decrease. However, intra-day volatility of the ICO composite indicator price increased by 0.2 percentage points to 5.4% due to increases in the intra-day volatility of all group indicators except for Brazilian Naturals.

Production

World production in coffee year 2017/18 is estimated 5.7% higher at 164.81 million bags, which includes part of the new crop for producers with crop years commencing in April and July. Production of both Arabica and Robusta increased in 2017/18, though most of the increase came from Robusta, which grew 11.7% to 62.99 million bags compared to coffee year 2016/17. This increase comes primarily from Vietnam where its Robusta output is estimated 15.5% higher at 28.03 million bags and Brazil, where Robusta production continues to recover, increasing by 16.1% to 13.46 million bags in coffee year 2017/18. In India, which produces both types of coffee, Robusta is estimated to have grown by 12.3% to 4.09 million bags due to adequate rainfall and greater availability of irrigation
water.

Arabica output is estimated 2.2% higher at 101.82 million bags. While Colombia’s production is estimated at 14 million bags, 4.3% lower than in coffee year 2016/17 due to unfavourable weather conditions, production in the other four largest Arabica producers increased. Brazil’s Arabica production in coffee year 2017/18, which includes part of its new crop, is estimated 3.5% higher at 44.23 million bags. Production in Honduras is estimated at 7.7 million bags, 3.3% higher than in 2016/17, which marks the fourth consecutive year of increase. Ethiopia harvested 7.65 million bags, an increase of 4.8% compared to last coffee year. Peru’s Arabica output is estimated 0.8% higher at 4.29 million bags.

Export

The larger supply in coffee year 2017/18 is reflected in increased shipments. In August 2018, global exports of all types and forms of coffee increased by 6.3%, to 11.1 million bags, compared to August 2017. Arabica shipments grew by 6.7% to 6.95 million bags, and Robusta by 5.7% to 4.16 million bags. The increase in Arabica shipments consisted largely of Brazilian Naturals, which rose by 14.7% to 3.3 million bags in August 2018 while exports of Colombian Milds decreased 11.6% to 1.11 million bags.

In the first 11 months of coffee year 2017/18, world coffee exports are 1.6% higher than in the same period for coffee year 2016/17. Arabica shipments for October 2017 through August 2018 are 0.2% higher than in 2016/17, as increased exports of Other Milds offset decreases in both Colombian Milds and Brazilian Naturals.

Shipments of Robusta grew 3.9% to 42 million bags for October 2017 to August 2018. Total exports of green Robusta have increased in each month since May 2018. Brazil’s green Robusta exports for June to August 2018 are 1.19 million bags, 17 times greater than the same period one year ago and accounting for 78.8% of shipments for October 2017 to August 2018. Although Vietnam is nearing the end of its crop year, green Robusta shipments have remained high, reaching an estimated 6.43 million bags for June to August 2018, 21% greater than in 2017. Indonesia is the third largest exporter of green Robusta for June to August 2018, with shipments reaching 0.77 million bags. However, this is 62.9% lower than the same period in 2017, as increasing domestic consumption and flat productivity levels reduced the volume available for export. During the same period, Uganda shipped 0.88 million bags of green Robusta coffee and India exported 0.73 million bags.

While coffee consumption is estimated 1.8% higher in coffee year 2017/18 at 162.23 million bags, coffee production exceeds this by 2.58 million bags. This surplus has contributed to the low prices this season, with the composite indicator averaging 111.51 US cents/lb for October 2017 to September 2018. In comparison, the average for the composite indicator in 2016/17 was 132.43 US cents/lb, reflecting the 3.43 million bag deficit that coffee year. Additionally, exports in coffee year 2017/18 have increased compared to 2016/17, a year in which record export volumes were recorded. This has put further pressure on prices as the market was well-supplied at the start of the coffee year even with growing consumption. Stocks of green coffee in importing countries, including free ports, have remained at high levels in the last two years. After reaching 17.94 million bags at the end of December 2010, stocks grew to a record level of 26.44 million bags at the end of June 2017. Stocks in importing countries declined to 24.64 million bags at the end of June 2018, but this is the third highest volume at the end of June in the last eighteen years.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Consumi Caffè Dati Export Trend Caffè Coffee Mercato Caffè Coffee Market Report - Ico Settembre Report Market



Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

ARTICOLI COLLEGATI:

Compedata: mercato cialde e capsule per caffè in Italia nel 2017

05/11/2018 - A cura di Di Giandomenico De Franco, Amministratore Unico Competitive Data Srl Il mercato ex fabrica di cialde e capsule per caffè in Italia è pari a 857 milioni di eu...

Le tendenze del caffè filtrato con l’utilizzo di macchine brewing

04/11/2018 - Una delle caratteristiche che rende il caffè così particolare sono i vari metodi con il quale viene estratto, di cui l'espresso è il più noto nei Paesi mediterranei, ma c...

Sandalj, un’identità che si rinnova

02/11/2018 - Le fiere rappresentano un'importante opportunità per fare business, ma anche per mostrare successi e sviluppi aziendali. È proprio ciò che ha fatto Sandalj, azienda che d...

Arriva il vino novello: 2 milioni di bottiglie nel 2018

02/11/2018 - Arriva sulle tavole il vino novello Made in Italy con circa 2 milioni di bottiglie delle vendemmia 2018 che hanno iniziato ad essere stappate a partire dalla mezzanotte e...

Sopexa – Wine Trade Monitor 2018: la guerra tra i leader nelle vendite globali di vino

30/10/2018 - Sopexa, l'agenzia internazionale di marketing e comunicazione specializzata in cibo, bevande e stili di vita, ha pubblicato i risultati del Wine Trade Monitor 2018, uno s...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

due × 2 =