Beverfood.com
| Categoria Documenti | 3832 letture

ICO- INTERNATIONAL COFFEE ORGANIZATION: RAPPORTO SUL MERCATO MONDIALE DEL CAFFE’ GIUGNO 2010

International Coffee Organization Rapporto Mercato Mondiale Caffè Giugno

International Organization Mercato Mondiale Coffee Giugno Rapporto Caffè

documento pubblicato
in inglese, francese, portoghese e spagnolo
da International Coffee Organization
www.ico.org
dev.ico.org/documents/cmr-0610-e.pdf

SOMMARIO: I prezzi del caffè hanno registrato un forte aumento nel mese di giugno. Il prezzo indicativo composto ICO è salito a 142,2 cents per libbra contro 128,1 cents in maggio, cioè un livello medio mai registrato dal giugno 1997. Inoltre, la volatilità dei prezzi è aumentata in modo significativo, in particolare a causa della riduzione dell’offerta del caffè dolce Arabica, accentuata dai movimenti speculativi dei fondi di investimento. L’aumento del prezzo era molto più forte per i caffè Arabica, tra cui i dolci Colombia che hanno ampliato il divario con gli altri gruppi di caffè. Tuttavia, vi sono indicazioni di un graduale miglioramento del livello di produzione in Colombia e in molti altri paesi produttori. Recenti stime provenienti da fonti private, per quanto riguarda la produzione brasiliana per la stagione 2010/11, indicano una produzione di circa 50 milioni di sacchi. La produzione globale mondiale per la stagione 2010/11 potrebbe oscillare tra 133 e 135 milioni di sacchi. Le esportazioni di tutti i paesi esportatori nel corso del mese di maggio sono stati 8 milioni di sacchi portando il totale delle esportazioni nei primi otto mesi dell’annata caffeicola 2009/10 (ottobre 2009 – maggio 2010) a 61 milioni di sacchi, contro 66.300.000 sacchi durante lo stesso periodo nel 2008/09, con un decremento del 8,1%.
I MOVIMENTI DEI PREZZI – I FONDAMENTALI DEL MERCATO (PRODUZIONI, ESPORTAZIONI, SCORTE, CONSUMI) – CONCLUSIONI

periodo di riferimento: luglio 2010

MOVIMENTI DEI PREZZI
I livelli dei prezzi sono aumentati notevolmente nel corso del mese di giugno Il prezzo indicativo composto ICO è stato 142,2 cents per libbra contro 128,1 centS a maggio, con un incremento del 11% L’aumento dei prezzi durante il mese di giugno è stato relativamente elevato per i caffè Arabica, tra cui i dolci Colombia. Di conseguenza, il divario tra i dolci Colombia e altri gruppi di caffè è aumentato nel corso del mese di giugno rispetto a maggio

I FONDAMENTALI DEL MERCATO

PRODUZIONE : La stagione 2010/11 è già iniziata in alcuni paesi esportatori, tra cui Brasile, Indonesia, Papua Nuova Guinea e Perù.La stima della produzione totale mondiale è compresa tra 133 e 135 milioni di sacchi. Infatti, tra i principali paesi esportatori, le prime stime di produzione indicano in circa 50 milioni di sacchi la produzione del Brasile. Analogamente, una ripresa della produzione è prevista in Colombia, dopo due anni consecutivi di scarsa produzione, dal momento che la sua produzione è prevista tra il 10 e gli 11 milioni di sacchi. La produzione in Viet Nam è stimata in 16-18.000.000 sacchi, mentre l’Indonesia dovrebbe raggiungere 10-11.000.000 di sacchi. Una produzione di 5 milioni di sacchi è prevista in India e in Etiopia. Lievi aumenti sono previsti anche in altri paesi esportatori. Per quanto riguarda la campagna 2009/10, che è quasi completata, la produzione complessiva rimane invariata intorno ai 120,6 milioni di sacchi. E’ stata registrata una diminuzione del 5,8% rispetto alla produzione della stagione 2008/09. Durante questa campagna, la quota della produzione di Robusta è aumentata dal 38,6% al 41,2% nel 2009/10, mentre quella di Arabica è diminuita portandosi al livello dde 58,8% contro il 61,4% nel 2008/09.

ESPORTAZIONI: nel mese di maggio hanno raggiunto gli 8 milioni di sacchi, portando il volume totale delle esportazioni dei primi otto mesi dell’annata caffeicola 2009/10 a 61 milioni di sacchi contro i 66.300.000 dello stesso periodo 2008/09, registrando un calo dell’ 8,1% . Tutti e quattro i tipi di caffè hanno registrato dei ribassi. Per l’intero anno solare 2009 le esportazioni sono stimate a 95,5 milioni di sacchi contro 97,7 milioni nel 2008. Inoltre, il valore di queste esportazioni è stimato in 13,2 miliardi di dollari nel 2009 contro 15,4 miliardi nel 2008. Oltre al calo dei prezzi del caffè, la perdita di valore del totale delle esportazioni è dovuto anche alla contrazione delle esportazioni nell’anno 2009.

I CONSUMI: ilconsumo globale continua a sostenere i prezzi a causa della sua costante crescita. Per il 2009 il consumo totale è stimato a 132 milioni di sacchi contro 130 milioni nel 2008. Anche se il consumo è stato colpito dalla crisi economica in alcuni paesi tradizionali, il consumo è in costante aumento in altri paesi. Con l’eccezione della Slovacchia, la media annuale dei prezzi al consumo è diminuita in tutti i paesi importatori, soprattutto a causa dei valori unitari delle importazioni nel 2009 rispetto al 2008.

IN CONCLUSIONE: va osservato che nel contesto attuale di stretto equilibrio tra domanda e offerta e la mancanza di scorte nei paesi esportatori, i prezzi dei quattro gruppi di caffè durante il mese di giugno sono nettamente aumentate .Il ritorno a livelli normali di produzione in alcuni paesi produttori, potrebbe contribuire a correzioni, a mano a mano che i raccolti della nuova stagione 2010/11 inizieranno a raggiungere il mercato.
Il documento integrale, con tabelle e grafici, è disponibile per il download gratuito su:
dev.ico.org/documents/cmr-0610-e.pdf

INFOFLASH/ICO – INTERNATIONAL COFFEE ORGANISATIONL’Organizzaione Internazionale del Caffè (ICO) è la principale organizzazione intergovernativa che tratta delle problemtiche del caffè. Essa riunisce dei paesi produttori e dei paesi consumatori al fine di regolare, sulla base della cooperazione internazionale, i problemi su cui si confronta il settore mondiale del caffè. Essa contribuisce concretamente allfincontro mondiale del caffè e a migliorere il livello di vita nei èpaesi in sviluppo. LfICO è stata creta a Londra nel 1963 soto gli auspici dellfONU in ragione della grande importanza economica del caffè+info: International Coffee Organization 22 Berners Street, London, W1T 3DD, England – Tel: +44 (0)20 7612 0600 Fax: +44 (0)20 7612 0630 – info@ico.orgwww.ico.org

+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Rapporto Mercato Organization Coffee International Giugno Caffè Mondiale


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

8 − sei =