Pinterest LinkedIn

Durante il 37º Congresso mondiale della vigna e del vino, il direttore generale dell’OIV, Jean-Marie Aurand, ha presentato una panoramica mondiale del settore: i principali dati riportati nella relazione sono i seguenti:… 7.519 mha di superficie mondiale a vigneto nel 2013 ; ….La prima stima della produzione di vino 2014 è di 271 Mio hl; … I dati disponibili mostrano un consolidamento del consumo mondiale nel 2014 (stimato attorno ai 243 Mio hl).

 During the 37th World Congress of Vine and Wine, the OIV Director General, Jean-Marie Aurand, presented a global overview of the vitinivincultural sector. The main resultats: … 7519 mha is the worldwide area under vines in 2013….271 Mhl is the first estimation for the wine produced in 2014… The data available show a consolidation of the global consumption in 2014 (estimated at around 243 Mhl).

oiv-STATISTIQUES-_report-vini-2014-1

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

SUPERFICI VITATE  – Area under vines

La superficie totale mondiale a vigneto (7.519 mha) si sta assottigliando, principalmente a causa della riduzione dei vigneti europei. Questo calo è stato parzialmente compensato dall’aumento delle superfici piantate nel resto del mondo. In Cina e in America del Sud, la superficie totale a vigneto ha continuato a aumentare: si tratta delle aree di maggiore crescita del mondo.

 The world’s total vineyard surface area (7519 mha) is decreasing, mainly due to the reduction of European vineyards. This reduction has been partially offset by the increase in the planted surface areas in the rest of the world. In China and South America, the total area under vines has continued to increase: these areas are the main vineyard growth centers in the world.

oiv-STATISTIQUES-_report-vini-2014-6

UVA – Grapes

La produzione mondiale di uva è di 751 Mio q (uva destinata a tutti gli usi). Esiste una tendenza al rialzo della produzione di uva (+17%/2000), nonostante la riduzione dell’area vitata: questo si spiega in parte con l’aumento della resa, le condizioni climatiche particolarmente favorevoli in alcuni paesi e i continui miglioramenti delle tecniche viticole. La Cina, con 115 Mio q, rappresenta il 15% della produzione mondiale di uva, seguita dall’Italia (79 Mio q) e dagli USA (75 Mio q).

 751 Mql is the world production of grapes (grapes intended for all use). An increased trend in grape production (+17%/2000), despite decrease in area under vines: this can be explained in part by an increase in yields, the particularly favorable climate conditions in some countries and the continued improvements in viticultural techniques. China with 115 Mql produces the 15% of the world grapes production, followed by Italy (79 Mql) and USA (75 Mql).

oiv-STATISTIQUES-_report-vini-2014-10

PRODUZIONE DI VINO – Wine production

Segnando una flessione del 6% rispetto allo scorso anno, la produzione mondiale di vino per il 2014 (esclusi succhi e mosti) è di 271 Mio hl. L’annata è stata marcata da condizioni climatiche avverse, all’origine di queste evoluzioni specialmente in Europa. Nonostante la tendenza al ribasso, l’Europa rimane il primo produttore di vino. La Francia è il maggior produttore (46,2 Mio hl), davanti all’Italia, che ha registrato un raccolto più scarso (44,4 Mio hl) e alla Spagna, torna a un livello di produzione medio (37 Mio hl) dopo un’annata record nel 2013.  Continua invece a crescere la produzione dell’emisfero australe e degli Stati Uniti: Argentina 15,2 Mio hl (+1%/2013), Nuova Zelanda con un nuovo record di 3,2 Mio hl (+29%/2013), Sud Africa 11 Mio hl (+4%/2013) e gli Stati Uniti (22,5 Mio hl), che registrano una produzione considerevole.

 With a reduction of 6% compared with the previous year, a 2014 world wine production (excluding juice and musts) of 271 Mhl. The year has been marked by significant climatic hazards, which are at the origin of these developments, particularly in Europe. o Despite a decreasing trend, Europe remains the first producer of wine. France is the biggest producer (46.2 Mhl), ahead of Italy, which saw a poor harvest (44.4 Mhl), Spain has returned to an average level of production (37 Mhl) after a record year in 2013.  On the other hand, the production in the southern hemisphere and in the United States continue to increase: Argentina 15,2 Mhl (1 %/2013); New Zealand a new record with 3,2 Mhl (29 %/2013), South Africa 11,Mhl (4 %/2013), and the United States register a high level of production (22,5 Mhl).

oiv-STATISTIQUES-_report-vini-2014-20

CONSUMO DI VINO – Wine consumption

I dati disponibili mostrano un consolidamento del consumo mondiale nel 2014 (stimato attorno ai 243 Mio hl). I dati confermano che l’aumento del consumo di vino non è più trainato dai paesi tradizionalmente produttori e consumatori, bensì dalla nascita e dallo sviluppo di nuovi poli di consumo.  Il periodo 2000-2013 è stato caratterizzato da una ridistribuzione geografica del consumo di vino: oggi circa il 39% del vino prodotto viene consumato in paesi non europei, rispetto al 31% del 2000.

 The data available show a consolidation of the global consumption in 2014 (estimated at around 243 Mhl). The data confirms that the wine consumption growth is no longer driven by traditional wine producing and consuming countries, but by the emergence and development of new consumption poles. The 2000-2013 period has been characterized by a transfer of the wine consumption: today about 39% of the wine is consumed outside European countries, compared to 31% in 2000.

oiv-STATISTIQUES-_report-vini-2014-26

 

COMMERCIO INTERNAZIONALE DI VINO – International wine trade

Il mercato vinicolo è un settore sempre più internazionalizzato: la quota di produzione di vino commerciata sui mercati mondiali è quasi raddoppiata. Se nel 2000 il 25% del vino consumato nel mondo era importato, nel 2013 questa quota ha superato il 40%.  Nel 2013 gli scambi mondiali di vino sono calati del 2,2% in termini di volume, rappresentando 98 Mio hl, ciò nonostante, l’aumento dei prezzi ha permesso una crescita in termini di valore dell’1,5%, raggiungendo i 25,7 miliardi di euro.

 The wine market is a more and more internationalized sector: the share of wine production that is traded internationally has nearly doubled: in 2000, 25% of the wine consumed in the world was imported; in 2013 this share reached more than the 40%. In 2013 the trade in wine decreased by 2.2% in volume, representing 98 million of hl, even though the growing prices allowed an increase in total revenues of 1.5% up to 25.7 billion Euros.

oiv-STATISTIQUES-_report-vini-2014-32

oiv-STATISTIQUES-_report-vini-2014-33

+info: www.oiv.int/oiv/info/itmethodesinternationalesvin?lang=it

 In occasione dello stesso Congresso è stato presentato anche un focus sul mercato mondiali vini spumanti – vedi documento www.beverfood.com/documenti/oiv-focus-sul-mercato-mondiale-dei-vini-spumanti/

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

4 × quattro =