Beverfood.com
| Categoria Documenti | 12625 letture

L’OPERAZIONE NESTLE’ FITNESS BEVANDE

Operazione Nestlé Fitness Bevande

Bevande Nestlé Fitness Operazione

NESTLE’-SANPELLEGRINO:
materiale informativo aziendale messo a disposizione della stampa
per la divulgazione al pubblico

SOMMARIO: Fitness, Il Benessere e il Buon Umore come Abitudine Quotidiana – Fitness, Nasce la Bevanda Alleata della Linea delle Donne – Fibra Alimentare e Benessere (Franca Marangoni) – Fibersol-2 – Sandro Mambri – Make Up Artist – Anna Maria Lamanna – Personal Shopper – L’idratazione: Salute e Piacere – Tutti i Numeri del Benessere

Periodo temporale di riferimento:
aprile 2008

FITNESS: IL BENESSERE E IL BUON UMORE COME ABITUDINE QUOTIDIANA

Milano, 23 aprile 2008Oggi nasce Fitness, la nuova bevanda con fibre attive e magnesio, in acqua minerale naturale a basso contenuto calorico, con il 20% di succo di frutta, senza coloranti né conservanti, alleata della linea di tutte le donne. Per l’occasione è stata scelta una presentazione anticonvenzionale, durante la quale una nutrizionista e due esperti di immagine hanno dato il loro contributo, ognuno con una caratteristica diversa ma ugualmente volti ad un unico obiettivo: il benessere psico-fisico.

Il benessere, come emerge dall’incontro, è dato da un insieme di caratteristiche, per meglio dire da una visione olistica del nostro stare bene.In questa visione, in sintonia con la filosofia Fitness, è inclusa non solo un’alimentazione equilibrata e un adeguato movimento fisico ma anche la cura e l’attenzione di sé e della propria immagine che derivano da piccoli gesti capaci di alimentare o accrescere il nostro buonumore e la nostra autostima, base di partenza per ritrovare la serenità e un’autentica bellezza.

Come dice Sandro Mambri, Make-Up artist “Oggi più che mai è fondamentale che la bellezza sia il risultato di un equilibrio psico-fisico” e ancora “migliorare il proprio stile di vita è alla base dell’autostima”. La sua attività, come sottolineato durante la presentazione, è volta infatti ad aiutare a migliorare il proprio aspetto esteriore e tiene a precisare che questo, assieme ad abitudini di vita più sane aiuta “a porgersi nei confronti degli altri con maggiore sicurezza”, uno stato d’animo che viene sempre percepito da chi ci sta vicino.

Anna Maria Lamanna, professione Personal Shopper, dà un’altra chiave di lettura del benessere femminile (ma anche di quello maschile) quando caldeggia il “mettere in atto tutte le strategie che ci permettano di conservare e migliorare il nostro aspetto” perché – verità mai troppo sottolineata – chi è attento “alla propria immagine è sicuramente anche consapevole che un’alimentazione corretta ed equilibrata aiuta a mantenere un’ottima forma fisica”. Perché sia la cura del proprio aspetto esteriore che della propria alimentazione “ci porta a vivere in armonia con noi stessi”.

Negli ultimi anni, in particolare, la ricerca del benessere è diventata una priorità per larga parte della popolazione mondiale, perseguita da ognuno di noi secondo modalità diverse in base all’età, allo stile di vita e alle preferenze personali, per migliorare la propria qualità di vita.In questa “universale” ricerca, Fitness si inserisce perfettamente con una bevanda molto gradevole al gusto e dagli effetti benefici per l’organismo. Effetti benefici che, come ribadito durante l’incontro, assieme ad altre piccole attenzioni aiutano a recuperare la forma.

Non solo bere, quindi, ma bere bene può diventare una piacevole abitudine quotidiana che, se da sola non ci cambia la vita, può, attraverso un semplice gesto, apportare elementi utili al nostro fisico e abituarci al buonumore come pratica di vita.

FITNESS: NASCE LA BEVANDA ALLEATA DELLA LINEA DELLE DONNE

Milano, 23 aprile 2008 – Dal 1995 il brand Fitness è presente sul mercato italiano e si dedica alle esigenze di chi è attento alla linea, attraverso una gamma di cereali per una prima colazione gustosa ma leggera e una gamma di barrette per uno spuntino piacevole e goloso.Il marchio, forte del grande successo acquisito, amplia oggi la sua offerta di prodotti presentando Fitness, la nuova bevanda alleata della linea di tutte le donne.Fitness è una bevanda con fibre attive e magnesio, in acqua minerale naturale, a basso contenuto calorico, con il 20% di succo di frutta, senza coloranti nè conservanti.

Contribuendo all’apporto quotidiano di fibre funzionali – fra cui Fibersol-2, fibra solubile prodotta dall’amido di mais e resistente alla digestione nell’uomo – aiuta a migliorare la regolarità intestinale. Fitness contribuisce inoltre all’apporto giornaliero di Magnesio, importante per la funzionalità muscolare: 500 ml contengono 90 mg di Magnesio, pari al 30% della Dose giornaliera raccomandata.

La relazione tra una dieta corretta e una condizione di benessere a 360° è stata dimostrata e confermata da numerose evidenze scientifiche. Fitness risponde proprio al bisogno di un’alimentazione sana ed equilibrata sempre più diffuso tra i consumatori. Seguire una dieta bilanciata risulta oggi difficile a causa di uno stile di vita che impone ritmi serrati e pranzi veloci, spesso fuori casa. Le donne, sebbene sempre meno disposte a diete punitive, sono le più sensibili nei confronti dei prodotti salutistici e prestano grande attenzione al contenuto calorico di ciò che mangiano e bevono.

Fitness si rivolge a tutte coloro che prestano attenzione alla loro forma e al loro benessere psicofisico. Associata ad una dieta varia ed equilibrata e ad una regolare attività fisica, Fitness diventerà una valida alleata per sentirsi più leggere, sarà la compagna ideale di ogni donna durante tutto l’anno e per tutta la giornata, un buon gesto quotidiano per mantenersi in forma. Il consumo regolare di 500ml al giorno ti farà sentire la differenza!

Mela-Kiwi e Ananas-Mango sono le due buonissime varianti di Fitness: il gusto fresco, dissetante, leggero ed innovativo le rende perfette in qualsiasi momento della giornata. E’ disponibile in due formati: uno pratico e leggero da 0,5L da tenere sempre a portata di mano e uno da 1L per non rimanere mai senza.

Il pack, impattante con i suoi colori brillanti, renderà piacevole portare con sé la bottiglietta in ogni momento della giornata. Sul retro è riportato il Nutritional Compass – lo strumento di Nestlé per aiutare i consumatori a compiere scelte consapevoli e informate – che spiega le funzionalità e le qualità del prodotto. Oltre alle informazioni nutrizionali e agli ingredienti, sono presenti due box: “Buono a Sapersi” e “Il Buon Consiglio”. Il primo mette in evidenza le proprietà di fibre e magnesio, mentre il secondo spiega come Fitness, abbinato ad una dieta varia ed equilibrata e ad una regolare attività fisica, sia un vero alleato della linea femminile.

FITNESS MANGO ANANAS

Mango Ananas – INGREDIENTI: Acqua minerale naturale, succo di frutta 20% (mango 7%, ananas 5%, mela 4%, arancia 4%), zucchero, fibra solubile estratta dall’amido di granoturco (0,7%), acidificanti: acido citrico, citrato di magnesio, aromi, edulcoranti: acesulfame-K, sucralosio.

Confezione da 1L – esclusiva del canale Retail – prezzo al pubblico: 1.69 euro

Confezione da 0.5L – esclusiva del canale OOH -prezzo al pubblico: 2.50 euro

FITNESS MELA KIWI

Mela kiwi – INGREDIENTI: Acqua minerale naturale, succo di frutta 24% (mela 16%, kiwi 6%, arancia 2%), zucchero, fibra solubile estratta dall’amido di granoturco (0,7%), aromi, acidificanti: acido citrico, citrato di magnesio, edulcoranti: acesulfame-K, sucralosio.

Confezione da 1L canale Retail– prezzo al pubblico: 1.69 euro

Confezione da 0.5L canale OOH -prezzo al pubblico: 2.50 euro

FIBRA ALIMENTARE E BENESSERE

La stretta associazione tra la salute e il benessere da una parte e l’alimentazione e lo stile di vita dall’altra, è stata dimostrata e confermata da osservazioni epidemiologiche e ricerche cliniche (1, 2). Infatti una dieta varia ed equilibrata e un regolare esercizio fisico non solo hanno un ruolo molto importante nel mantenimento delle funzioni dell’organismo, ma sono associati anche ad una minore incidenza di malattie cronico-degenerative. In particolare la fibra alimentare è, tra i componenti dei cibi, uno dei maggiori responsabili degli effetti positivi della dieta e, pur non avendo un valore nutritivo o energetico, è in grado di influenzare la funzionalità e il metabolismo del nostro corpo.

Per fibra si intende quella parte degli alimenti di origine vegetale che nel nostro organismo non viene digerita, e che quindi, a differenza degli altri nutrienti, passa intatta attraverso lo stomaco e l’intestino senza essere assorbita (3). Si tratta di polimeri di carboidrati e di polisaccaridi non amidacei, che rappresentano i costituenti delle membrane delle cellule vegetali, che possono essere naturalmente presenti nei cibi o ottenuti per estrazione o sintesi. Convenzionalmente la fibra viene classificata in due categorie, in base alle caratteristiche fisico-chimiche: la fibra solubile (come i beta glucani, la gomma di guar, le pectine) le cui fonti principali sono l’orzo, l’avena, i legumi e la fibra insolubile (come la cellulosa e la lignina) che è contenuta nelle farine integrali, nella frutta secca e in molti vegetali. Alcune fibre, per le quali sono stati definiti gli effetti funzionali, vengono isolate da fonti naturali o prodotte industrialmente: sono ad esempio lo psillio, la chitina e il chiosano, i fruttooligosaccaridi e le maltodestrine resistenti. E’ difficile distinguere i benefici dell’uno e dell’altro tipo di fibra, che possono coesistere all’interno di uno stesso alimento; pertanto si parla quasi sempre di fibra alimentare totale.

Il consumo elevato di fibra comporta innanzitutto il miglioramento della funzione del sistema gastrointestinale e di conseguenza la riduzione dei disturbi ad esso associati, e l’aumento del senso di sazietà. Inoltre studi osservazionali hanno dimostrato che l’apporto di fibra con la dieta è correlato alla riduzione di alcuni fattori di rischio cardiovascolare come il sovrappeso, la circonferenza addominale e l’insulina a digiuno, mentre consumi più elevati comporterebbero livelli minori di pressione arteriosa, di colesterolo LDL (o colesterolo “cattivo”), di trigliceridi e di fibrinogeno (4, 5).

A livello gastrointestinale, la fibra rallenta lo svuotamento gastrico, contribuisce ad aumentare il peso e il volume delle feci, facilitando il transito, aiutando a mantenere così la regolarità della funzione intestinale e limitando il rischio di alcuni disturbi specifici come la stipsi, le emorroidi, la sindrome del colon irritabile e lo sviluppo di diverticoli. Studi sperimentali hanno dimostrato che le proprietà fisico-chimiche della fibra nel lume intestinale si riflettono anche sulla riduzione del metabolismo epatico e della sintesi del colesterolo. Alcune fibre inoltre, come la pectina, i beta glucani, l’inulina, l’oligofruttosio e le maltodestrine, possono essere in parte fermentate dai batteri intestinali, producendo acidi grassi a corta catena che migliorano la microflora batterica, influenzando positivamente i processi digestivi e il metabolismo dei carboidrati e dei grassi (5, 6).

Una dieta ricca di fibra produce anche una sensazione di sazietà più prolungata nel tempo, influenzando la secrezione di diversi ormoni intestinali, consentendo di non avvertire fame per periodi di tempo maggiori; inoltre è solitamente meno densa da un punto di vista energetico, quindi meno calorica, di una dieta simile per quantità di cibo e priva di fibra. Sazietà e ridotto apporto calorico sono i principali responsabili del migliore controllo del peso, osservato nelle persone che assumono elevati livelli di fibra, che, insieme al rallentato assorbimento degli zuccheri potrebbe spiegare la riduzione del rischio di diabete di tipo due nei consumatori di diete ad alto tenore di fibra.

Sulla base di queste osservazioni le linee guida internazionali e nazionali sottolineano l’importanza del consumo di cibi che apportano fibra, i cui livelli di assunzione sono molto variabili, e sono più elevati in popolazioni che consumano quantità rilevanti degli alimenti che ne sono più ricchi, come i cereali integrali, i legumi, la frutta e la verdura. In generale nei Paesi occidentali il consumo di fibra alimentare si è progressivamente ridotto negli ultimi decenni e anche in Italia tra il 1980 e il 1990 sono stati registrati livelli di assunzione compresi tra 21 e 25 g (7), in parte confermati da alcuni recenti studi italiani, che suggeriscono che almeno una parte della popolazione non raggiunge i 15 g al giorno (8, 9). Siamo quindi lontani dai 30 g giornalieri, che le Linee guida per una sana alimentazione italiana indicano come il valore ottimale di assunzione per garantire all’organismo i benefici della fibra. È quindi decisamente auspicabile un aumento dell’apporto di fibra con la dieta, per assicurare una condizione di benessere e prevenire l’insorgenza di malattie cronico-degenerative.

Franca Marangoni

1. Linee guida per una sana alimentazione italiana. INRAN 2003
2. Champ M, Langkilde A-M, Brouns F, Kettlitz B, Le Bail Collet Y. Advances in dietary fiber characterization. 1. Definition of dietary fiber, physiological relevance, health benefits and analytical aspects. Nutrition Res Rev 2003; 16: 71-82
3. Statement of the Scientific Panel on Dietetic Products, Nutrition and Allergies on a request from the Commission related to dietary fibre (Request Nº EFSA-Q-2007-121).
4.Fernandez ML Soluble fiber and nondigestible carbohydrate effects on plasma lipids and cardiovascular risk. Curr Opin Lipidol 2001; 12:35-40
5. Gray J. Dietary Fiber in: ILSI Europe Concise Monograph Series 2003
6. Jenkins DJ, Jenkins AL, Wolever TM, Rao AV, Thompson LU.Fiber and starchy foods: gut function and implications in disease.Am J Gastroenterol. 1986;81(10):920-30.
7. LARN, SINU 1996
8. Esposito K, Marfella R, Ciotola M, Di Palo C, Giugliano F, Giugliano G, D’Armiento M, D’Andrea F, Giugliano D.Effect of a mediterranean-style diet on endothelial dysfunction and markers of vascular inflammation in the metabolic syndrome: a randomized trial.JAMA. 2004;292(12):1440-6.
9. Galeone C, Pelucchi C, Talamini R, Negri E, Montella M, Ramazzotti V, Zucchetto A, Dal Maso L, Franceschi S, La Vecchia C. Fibre intake and renal cell carcinoma: a case-control study from Italy.Int J Cancer. 2007;121(8):1869-72.

Fibersol 2

Che cosa è Fibersol-2: E’ una maltodestrina resistente, cioè una fibra solubile innovativa prodotta dall’amido di mais e resistente alla digestione nell’uomo.

Che cosa fa Fibersol-2: Non viene digerita né assorbita a livello dell’intestino tenue, ma influenza positivamente la flora batterica nel colon, promuovendo la crescita di batteri benefici e riducendo quindi, indirettamente, la presenza di batteri indesiderabili. La maltodestrina resistente alla digestione Fibesol-2 viene inoltre fermentata dalla flora batterica intestinale, con formazione di acidi grassi a corta catena, che riducono il gonfiore e contribuiscono a mantenere il benessere intestinale.
E’ stato dimostrato che l’assunzione di 4-8 g di Fibersol-2 al giorno migliora significativamente la regolarità intestinale anche in soggetti con tendenza alla stipsi, ancora di più se la fibra viene assunta con acqua. Il miglioramento della funzionalità intestinale è associato al miglioramento della digestione.
Inoltre, studi di intervento nutrizionale indicano che, come le altre maltodestrine, Fibersol-2 contribuisce a controllare i livelli di glucosio (1) e lipidi nel siero (2, 3)

Che cosa non fa: Più di 10 anni di impiego di Fibersol-2 come fibra funzionale hanno dimostrato che livelli di assunzione fino a 10 g al giorno non comportano alcun effetto indesiderato e non interferiscono con l’assorbimento di micronutrienti presenti nella dieta. Ricerche sperimentali suggeriscono anzi che Fibersol-2 aumenti l’assorbimento di minerali, come il calcio, il ferro, lo zinco e soprattutto il magnesio (4).

Perché Fibersol-2: La maltodestrina resistente Fibersol-2 è altamente solubile, molto stabile, ha una bassa viscosità, è trasparente in soluzione e non aggiunge alcun aroma ai cibi o alle bevande nei quali è integrata.

1 K Tokunaga, A Matsuoka Effects of food for specified health use (FOSHU) which contains indigestible dextrin as an effective ingredient on glucose and lipid metabolism. J Japan Diab Soc 1999; 42:61-65.
2 Kishimoto Y, Oga H, Tagami H, Okuma K, Gordon DT.Suppressive effect of resistant maltodextrin on postprandial blood triacylglycerol elevation.Eur J Nutr. 2007;46(3):133-8.
3. Kishimoto Y, Wakabayashi S, Takeda H.Hypocholesterolemic effect of dietary fiber: relation to intestinal fermentation and bile acid excretion.J Nutr Sci Vitaminol (Tokyo). 1995;41(1):151-61.
4. Meyer PD Nondigestible oligosaccharides as dietary fiber. JAOC 2004; 87(3):718:72

SANDRO MAMBRI: BELLEZZA ED EQUILIBRIO PSICO-FISICO

Oggi più che mai è fondamentale che la bellezza sia il risultato di un equilibrio psico-fisico: non basta essere curate, alla moda e seguire il trend del momento! La donna di oggi vuole di più: è in grado di interpretare il proprio concetto di bellezza al di là delle tendenze: vuole essere protagonista assoluta della sua immagine e del proprio modo di essere e sentirsi donna! Questa consapevolezza aiuta a porgersi con maggiore sicurezza. Rappresenta l’equilibrio psico-fisico, una bellezza che parte da dentro: stare bene e sentirsi in forma per porgere la propria immagine e tutto ciò che rappresenta in armonia e serenità.

Piccoli accorgimenti quotidiani: una passeggiata, ascoltare della musica, ridere, gioire delle piccole cose, guardarsi allo specchio con autoironia, giocare con la propria immagine, volersi bene… aiuta a sentirsi meglio e a vedersi più bella!E’ importante seguire una dieta equilibrata che gratifichi il gusto e che permetta di sentirsi in forma; migliorare il proprio stile di vita è alla base dell’autostima: aiuta a porgersi nei confronti degli altri con maggiore sicurezza. Nel lavoro come nella vita privata un’immagine gradevole, che parli di noi e del nostro modo di essere garantisce un maggiore successo: gli altri percepiscono la serenità e l’armonia che trasmettiamo e questo non solo migliora i rapporti ma ci aiuta ad essere felici!

ANNA MARIA LAMANNA: IMMAGINE E EBENESSERE

Sono una personal shopper e nel mio lavoro incontro donne sempre più attente alla propria immagine ed al benessere. Alle mie clienti offro un servizio da me denominato ‘doctor style’, che prevede la realizzazione di una nuova immagine più dinamica, moderna ed alla moda.Essere in forma, stare bene, significa anche sentirsi a proprio agio negli abiti che si indossano.Le donne di oggi sono moderne, dinamiche, lavoratrici e vogliono costruirsi e mantenere uno stile proprio che le faccia sentire sicure e vincenti della propria immagine.

Come consulente d’immagine il mio scopo è soprattutto quello di aiutare le donne a sentirsi meglio, indossando capi ed accessori adatti alla propria fisicità e personalità. Una volta individuato lo stile giusto è opportuno, naturalmente, mettere in atto tutte le strategie che ci permettano di conservare e migliorare il nostro aspetto. Una donna attenta alla propria immagine è sicuramente consapevole che un’alimentazione corretta ed equilibrata aiuta a mantenere un’ottima forma fisica. Tutto questo ci porta a vivere in armonia con noi stesse perchè vedersi al meglio ci aiuta ad affrontare ogni situazione con serenità e sicurezza.

L’IDRATAZIONE: SALUTE E PIACERE

L’organismo umano è una macchina complessa e, al tempo stesso, estremamente delicata. Perché funzioni correttamente è necessario fornirle quotidianamente principi nutritivi e energia nelle quantità appropriate.
L’introduzione di risorse preziose non si limita a ciò che si assume sotto forma di cibo: le bevande, infatti, oltre ad essere una fonte ricchissima di acqua, apportano carboidrati, proteine, vitamine e minerali in quantità differenti a seconda della loro composizione.

Le bevande sono fonte di salute.

Il corpo umano è composto dal 50 al 80 per cento da acqua ed è importantissimo ripristinare nell’arco della giornata la quantità di liquidi che viene persa con il normale svolgimento delle attività quotidiane.
E’fondamentale restare sempre in ascolto del proprio corpo, per cogliere tutti i piccoli segnali, dal disturbo dell’attenzione alla tipica sensazione di “sentire la bocca secca” che indicano che si necessita l’assunzione di liquidi.
L’equilibrio idrico, oltre ad essere cruciale e delicato, gioca un ruolo fondamentale nel favorire uno stile di vita sano ed equilibrato.
Prendersi cura di sé ha come primo imperativo puntare ad un bilanciamento armonico di numerosi elementi: l’attività fisica, un’alimentazione corretta, concedersi del meritato riposo e un indispensabile atteggiamento positivo verso la vita. Anche un appropriato consumo di liquidi rientra in questa filosofia.

Bere è anche piacere.

Oggi, nei paesi sviluppati, la disponibilità di alimenti e bevande è molto vasta. Questo fattore ha trasformato il far fronte ad un bisogno primario nella soddisfazione di un piacere. Bere non è più solo un’azione indispensabile per la nostra sopravvivenza, ma un gesto che ci permette di affermare le nostre preferenze personali con scelte precise. Le bevande – utili al raggiungimento dell’apporto giornaliero di liquidi necessari per il benessere del nostro organismo – sono anche fattori che contribuiscono al nostro appagamento, al piacere di gusto e olfatto e qundi al nostro buon umore.

La ricerca del benessere a 360° è diventata negli ultimi anni una priorità per moltissime persone. E’ aumentata la consapevolezza che “stare bene” è il risultato di uno stile di vita che implica diversi accorgimenti: l’alimentazione equilibrata, l’attività sportiva, il giusto equilibrio tra lavoro e relax.

A far fronte a questa crescente richiesta di benessere una serie di prodotti sempre più differenziati ed in linea con i bisogni emergenti: energy drink o bevande per sportivi, tisane rilassanti o bevande light. Le differenti tipologie di bevande soddisfano i diversi bisogni: le bevande a base d’acqua sono indispensabili per l’idratazione del nostro organismo; le bevande a base di frutta o di succhi di frutta, oltre ad essere gustose e piacevoli, forniscono zuccheri e possono contribuire all’apporto di sali minerali e vitamine; gli sport drink facilitano la reidratazione e il rispristino dei sali minerali persi durante l’attività fisica; gli energy drink o le bevande caffeinizzate rendono il nostro organismo più efficiente e reattivo.

Sorsi di salute

Quando? Ogni momento della giornata è un’ottima occasione per assumere liquidi: in ufficio, durante i pasti, per la strada. E’ consigliabile non aspettare la sensazione di sete.
Quanto? La quantità ideale sarebbe introdurre liquidi per circa 1,5 litri al giorno.
Cosa? Acqua, succhi di frutta, energy drink. Ogni tipologia di bevanda risponde in modo specifico alle diverse esigenze dell’organismo e dei gusti più vari.
Come? Il consumo ideale è a temperatura ambiente. Le medie temperature permettono di bere più facilmente.
Dove? L’acqua è presente anche all’interno degli alimenti, soprattutto nella frutta e nella verdura, ed il loro contributo è fondamentale nel raggiungimento della quantità ideale di liquidi da assumere giornalmente.
Perchè? I liquidi sono risorse preziose per la nostra salute e benessere, senza dimenticare che bere è un momento di vero piacere sensoriale!

Tutti i numeri del benessere

√ 1,5 litri è la quantità minima di liquidi che dovresti assumere ogni giorno
√ 2 sono i gusti tutti da scoprire di Fitness
√ 3 sono le volte alla settimana in cui dovresti fare esercizio fisico
√ 6 sono i secondi che dovrebbe durare il primo sorriso del mattino per iniziare bene la giornata
√ 10 sono le kcal di due sorsi di Fitness
√ 13 sono gli anni da quando Fitness si dedica al benessere e alla linea di tutte le donne
√ 40 sono le kcal che bruci sfogliando per mezz’ora la tua rivista preferita
√ 60 sono le kcal che bruci salendo 2 piani di scale
√ 90 sono le kcal che bruci lavorando al computer per un’ora
√ 150 sono le kcal che bruci in un’ora di lavori domestici
√ 180 sono le kcal che bruci passeggiando 45 minuti in campagna
√ 200 sono le kcal che bruci in un’ora di shopping
√ 500 sono le kcal che bruci dormendo 8 ore

SANPELLEGRINO
Sanpellegrino, che fa parte del gruppo Nestlé, è la più grande realtà nel campo del beverage in Italia, con acque minerali, aperitivi analcolici, bibite e tè freddi. I suoi prodotti, sintesi di benessere, salute ed equilibrio, sono presenti in oltre 130 paesi attraverso filiali e distributori sparsi nei cinque continenti. Sanpellegrino, in qualità di principale produttore italiano di acqua minerale, è da sempre impegnata per la valorizzazione di questo bene primario per il Pianeta e lavora con responsabilità e passione per garantire a questa risorsa un futuro di qualità.

CEREAL PARTNERS WORLDWIDE ( CPW )
Cereal Partners Worldwide (CPW) è una joint venture tra Nestlé e General Mills, produttore leader di cereali per la prima colazione con brand quali Chocapic, Nesquik, Zucosos and Shreddies. Fondata nel 1990, CPW distribuisce Cereali per la prima colazione in 130 paesi in tutto il mondo. CPW opera in Italia da 16 anni. Tra i principali marchi distribuiti da CPW in Italia a marchio Nestlé troviamo: Cheerios, Nesquik, Crunch, Chocapic, Chokella, Fitness, Fibre 1.

Per Ulteriori informazioni:

EDELMAN:
Laura Valentini
Carmela Boccomino
Tel. 02.63116. 213-214
laura.valentini@edelman.com
carmela.boccomino@edelman.com

SANPELLEGRINO:
Prisca Peroni
Tel. 02 31972307
prisca.peroni@waters.nestle.com
Mariacarla Tibaldi
tel. 02 31972573
mariacarla.tibaldi@sanpellegrino.it

+ COMMENTI (0)

Limoncello Pallini - premiato dai consumatori al Quality Award 2019 - inimitabile qualità italiana da 140 anni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Operazione Nestlé Bevande Fitness


Annuario Bevitalia Acque Minerali Bibite e Succhi Soft Drinks Acquista

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

5 × 3 =