Archivio Documenti Bevande

Filtra per Categoria:
Pagina 6 di 32 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 32
| Categoria Documenti | 7078 letture

Il mercato mondiale dei vini vale intorno ai  260 milioni di hl per un valore stimato alla produzione intorno ai 60 miliardi di euro. Il quadro competitivo si mostra abbastanza frammentato e sicuramente con un indice di concentrazione molto più basso rispetto a tutti gli altri mercati mondiali del beverage. Nel settore del vino non esiste nessun gruppo con un fatturato annuo superiore ai 5 miliardi di euro e i gruppi con un giro d’affari annuo di almeno 1 miliardo di euro sono solo sei .  Questa grande frammentazione produttiva dipende anche al fatto che la produzione vitivinicola è più strettamente legata al territorio.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3550 letture

L’indagine sul settore vinicolo condotta dall’Ufficio Studi di Mediobanca  si articola in due sezioni. La prima riguarda 111 principali società di capitali italiane operanti nel settore vinicolo che nel 2012 hanno fatturato più di 25 milioni di euro, i cui bilanci sono stati aggregati per il periodo 2008-2012. Compongono l’aggregato 33 cooperative (incluse cinque società per azioni controllate da una o più cooperative), 72 S.p.A. e s.r.l. a controllo italiano e sei a controllo estero. La seconda sezione contiene due capitoli. Il primo analizza l’aggregato 2003-2012 delle 14 maggiori imprese internazionali quotate con fatturato superiore a 150 milioni di euro. Il secondo capitolo illustra la dinamica tra gennaio 2001 e metà marzo 2014 dell‟indice mondiale di Borsa delle imprese vinicole quotate; esso comprende 46 società emittenti di 51 titoli trattati in 20 Borse.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3201 letture

Un volume prodotto pari a 1,27 milioni di tonnellate, di cui oltre un terzo esportato per un valore pari a circa 2,4 miliardi di euro in aumento del 5% su base annua; un fatturato alla produzione di 6,6 miliardi di euro e al consumo di circa di 13 miliardi di euro. L’Italia rimane leader mondiale del comparto per numero di produzioni certificate, con 269 prodotti iscritti nel registro Ue, di cui 161 DOP, 106 IGP, 2 STG. Un comparto che garantisce la qualità anche attraverso i 120 Consorzi di tutela riconosciuti dal MIPAAF, 48 Organismi di Certificazione autorizzati, per un complessivo numero di oltre 60.600 visite ispettive e 75.700 controlli analitici (campione di 150 prodotti). Questi i numeri principali del rapporto Ismea Qualivita presentato oggi a Roma alla presenza del Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3009 letture

I giovani hanno un approccio fondamentalmente diverso per raggiungere la felicità, rispetto alle generazioni precedenti, che ha profonde implicazioni per brand marketing. Questo è il risultato principale del recente studio consumer insight globale di ZenithOptimedia: The Pursuit of Happiness. Nel suo studio qualitativo e quantitativo della vita dei Millennials – consumatori di età compresa tra 18 a 34 – ZenithOptimedia ha scoperto che questa generazione rifugge gli obiettivi ‘spirito libero’ dei baby boomer e i desideri consumistici dei giovani negli anni ’80 e ’90, e ha una comprensione completamente diversa di ciò che costituisce l’età adulta.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4370 letture

Di seguito è riportato un articolo di Luigi Odello (Professore di analisi sensoriale in diverse Università italiane e Presidente dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè) che analizza i risultati della quinta edizione del Coffee Experience che si è svolta a Vinitaly 2013 nell’isola sensoriale, mettendo in evidenza alcune tendenza fondamentali nel consumo di caffè in Italia. L’articolo è stato già pubblicato nell’edizione 2013-2014 dell’annuario COFFITALIA di Beverfood.com Edizioni.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3909 letture

Entusiasmo, tanta voglia di fare, ma soprattutto di comunicare i valori di un marchio che ha molto da dire a proposito di qualità e di studio approfondito di ogni fase di vita del caffè e della sua estrazione. Questo è il “motore” che muove Dalla Corte Ibérica, la filiale spagnola di Dalla Corte macchine espresso, guidata da una “figlia d’arte”, Valentina Dalla Corte.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 10385 letture

Il fenomeno delle Beer Firms, cioè di quei birrifici che, non avendo impianto di produzione, fanno o si fanno fare le proprie birre da altri birrifici, sta attraversando un vero e proprio periodo di boom nel nostro paese. Un boom che va ad aggiungersi a quello, anch’esso pressochè inarrestabile, dei microbirrifici italiani che, a fine marzo 2014, conta più di 500 produttori attivi e ben 110 beer firms. Pubblichiamo di seguito un articolo di Lorenzo Dabove (in arte Kuaska) che riporta opinioni autorevoli, favorevoli e contrarie riferite alla realtà italiana e a quella del Belgio.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3776 letture

Durante il 37º Congresso mondiale della vigna e del vino, il direttore generale dell’OIV, Jean-Marie Aurand, ha presentato una panoramica mondiale del settore: i principali dati riportati nella relazione sono i seguenti:… 7.519 mha di superficie mondiale a vigneto nel 2013 ; ….La prima stima della produzione di vino 2014 è di 271 Mio hl; … I dati disponibili mostrano un consolidamento del consumo mondiale nel 2014 (stimato attorno ai 243 Mio hl).

 During the 37th World Congress of Vine and Wine, the OIV Director General, Jean-Marie Aurand, presented a global overview of the vitinivincultural sector. The main resultats: … 7519 mha is the worldwide area under vines in 2013….271 Mhl is the first estimation for the wine produced in 2014… The data available show a consolidation of the global consumption in 2014 (estimated at around 243 Mhl).

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3639 letture

Questa relazione ha l’obiettivo di fornire una visione d’insieme del segmento dei vini spumanti e di chiarire la sua posizione nel settore viticolo.  Per “vini spumanti” si intendono i vini spumanti naturali e quelli gassificati ottenuti da uva, mosto o vino, trattati secondo le tecniche ammesse dall’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV), ossia i metodi tradizionali o in autoclave nei quali il diossido di carbonio (CO2) è di origine endogena, e i metodi con aggiunta di CO2, che pertanto ha origine esogena.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 2775 letture

Codificare bottiglie in vetro, PET, tappi, capsule, lattine ed altri tipi di contenitori non è impresa facile considerando che il tutto avviene a velocità estreme ed in condizioni ambientali umide e spesso critiche. L’esperienza maturata nel settore e la partnership con famosi brand a livello mondiale ci hanno permesso di stilare una “Top Ten” dei punti di attenzione da considerare prima di acquisire un sistema di marcatura.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3373 letture

Il settore del food&wine sta vivendo una vera rivoluzione: non solo cambiano le modalità di distribuzione così come le abitudini dei consumatori, ma anche i rapporti di filieria si sono invertiti ponendo al centro dell’esperienza d’acquisto non più il prodotto ma il consumatore, oggi sempre più informato. Le aziende produttrici di vino sono dunque giunte a una svolta, e per rispondere al cambiamento l’e-commerce diventa il vero orizzonte per il vino online: un numero sempre maggiore di produttori infatti scelgono di affidarsi a partner privilegiati come vente-privee per internazionalizzarsi e valorizzare i propri prodotti.  In occasione del wine2wine, vente-privee, pioniere e leader delle vendite-evento online, HA presenta il suo case di successo per questo settore.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 3281 letture

L’”alleggerimento” è la pratica di ridurre il peso complessivo di un prodotto attraverso l’innovazione nel packaging. Convenzionalmente un imballaggio è “alleggerito” in uno dei due modi seguenti: il materiale stesso dell’imballaggio viene sostituito con uno alternativo di peso minore – si veda, per esempio, la tendenza a sostituire i barattoli di latta con le confezioni di cartone per gli alimenti a lunga conservazione; riduzione del peso dello stesso materiale: per esempio, la San Pellegrino ha alleggerito le confezioni risparmiando circa 850 mila chili di PET/anno, e anche Coca-Cola HBC Italia, il produttore di marchi di The Coca-Cola Company ha alleggerito il peso delle bottiglie risparmiando circa 650 tonnellate di PET e caricando sui camion più stock di prodotti in modo da snellire l’apparato logistico e, ovviamente, diminuire le spese.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4559 letture

La campagna produttiva 2014-2015 presenta numerosi problemi. Le fasi fenologiche di fioritura e allegagione non hanno avuto il decorso sperato e sono state ostacolate principalmente dalle avversità climatiche. L’estate è risultata troppo piovosa e ha favorito gli attacchi di patogene (in primis la mosca) che hanno avuto al possibilità di manifestarsi in diverse generazioni inficiando notevolmente importanti aree olivicole della penisola, provocando danni sia sul fronte quantitativo, sia qualitativo.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 4777 letture

La ricerca Young Coffee Culture, realizzata da Future Concept Lab per la prima edizione dell’Osservatorio sul caffè nella cultura giovanile promosso da illycaffè, che si basa un campione rappresentativo dei giovani italiani (18-34 anni), dimostra la straordinaria tenuta dell’esperienza al bar (il 96% lo frequenta), della prevalenza delle caffetterie tradizionali (il 48%), della rilevanza della prima colazione (54,2%), del consumo plebiscitario di caffè al bar (il 92%), della centralità dell’espresso classico (il 66%) e del gradimento spontaneo della cremosità/schiumetta (48%). Di seguito è riporatata una breve sintesi della ricerca

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 9503 letture

Nel 2013 i consumi italiani di bibite, succhi e altre bevande frutta sono caduti nel complesso di oltre il 6% a volume. Il mercato nazionale di questa categoria di bevande analcoliche è stimabile complessivamente per il 2013 intorno ai 4.250 milioni di litri. Il consumo pro-capite è ora sceso a ca. 71 litri/anno, un valore –questo- che pone il mercato italiano molto al disotto della media dei consumi pro capite dei Paesi UE.

  Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 6361 letture

Comitato Italiano Caffè (CIC), è l’ente nazionale di riferimento di tutta la filiera del caffè, cui aderiscono le principali associazioni di categoria nazionali. Annualmente il CIC pubblica un Report con tutti i principali dati settoriali sia a livello interno che a livello internazionale. Dall’ultimo Report presentato da Patrick Hoffer, attuale presidente del comitato, abbiamo tratto le principali indicazioni sul mercato nazionale italiano.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 5691 letture

Il Vending è il canale della distribuzione automatica caratteristico di specifici luoghi come fabbriche, uffici, scuole, stazioni, ospedali che sta diventando sempre di più una “tecnologia disponibile” per integrare l’attività di altri comparti economici, primo tra tutti il retail. La capillarità delle locazioni è una delle caratteristiche distintive del comparto, che sta diventando sempre più importante grazie alla diffusione dei distributori automatici nei luoghi aperti al pubblico dove possono essere acquistati i più svariati prodotti e servizi. Nel 2013 il settore della distribuzione automatica ha espresso (dati Confida) un giro d’affari complessivo (fatturato delle imprese di gestione più fatturato dei produttori di macchine e del settore water coolers) di € 2.622 m,ni, pari a 6.266 milioni di consumazioni, con un parco macchine di 2.427.000 unità.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 14175 letture

Sul mercato italiano operano sette società birrarie con produzione industriale sul nostro territorio: Heieneken Italia, Peroni, Carlsberg Italia, Birra Castello, Forst, Menabrea, Theresianer. Esse gestiscono complessivamente 13 stabilimenti di produzione, ubicati in diverse regioni del Nord e Sud Italia. A questi si aggiungono poi le unità di produzione artigianale, quali microbirrifici e brewpub. Leader di mercato sono le filiali delle più grandi multinazionali birrarie del mondo: Heineken, SabMiller, AB-Inbev e Carlsberg, che nell’assieme controllano il 62% ca. del totale mercato.

Leggi tutto…

| Categoria Documenti | 5098 letture

E’ di qualche giorno fa la notizia che gli scienziati sono riusciti per la prima volta a sequenziare il genoma della specie canephora, da cui deriva la varietà Robusta del caffè. Uno dei motivi per cui si sia riusciti a sequenziare questa specie e non la Coffee Arabica, considerata dai migliori esperti più pregiata, è dovuto al fatto che mentre la prima è diploide (ossia ha due copie per ciascun cromosoma), quella arabica è tetraploide (ha quatto copie del corredo cromosomico), circostanza che rende molto più complesso il sequenziamento del genoma. Questa notizia ci sollecita una curiosità; quando e perché nei caffè italiani si è fatto ricorso alla Robusta?

Leggi tutto…

Pagina 6 di 32 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 32