beverfood
| Categoria Documenti | 12835 letture

SIAL: i grandi gruppi della distribuzione alimentare in Francia e nel mondo

Francia Nielsen Sial Gruppi Distribuzione Alimentare

Gruppi Distribuzione Francia Alimentare Sial Nielsen

Abstract da il Dossier Sial 2012
+info: http://www.sialparis.fr/

PREMESSA: In Francia vi sono 1.894 ipermercati, 5.679 supermercati e 4.766 hard discount. Il settore alimentare rappresenta il 74,3 % delle vendite di un ipermercato e l’89,9 % di quelle di un supermercato (fonte: Nielsen). La grande distribuzione copre circa il 67 % delle vendite alimentari al dettaglio in Francia (fonte: Insee).

Riferimento temporale: ottobre 2012

I PRIMI DIECI GRUPPI DELLA DISTRIBUZIONE ALIMENTARE IN FRANCIA

Negli anni 1990 ci fu un’importante fase di concentrazioni (Carrefour- Euromarché, Casino-Rallye, Auchan-Docks de France, Carrefour- Promodès…). In questi ultimi anni invece, la grande distribuzione francese ha relativamente stabilizzato le proprie posizioni. Ultimamente, si segnalano soltanto la ripresa di Télémarket, nell’e-commerce, da parte di Système U oppure l’accordo fra Casino e Galeries Lafayette perché Casino possa riprendere la totalità di Monoprix. Alcuni gruppi francesi hanno lavorato intensamente fuori dai confini nazionali. Carrefour realizza all’estero il 57 % del proprio giro d’affari, Auchan il 55 % e Casino, grazie al controllo che esercita sul leader brasiliano del commercio (GPA), ha portato tale cifra al 60 % (fonte: Linéaires).

Il più recente tra gli eventi importanti è stato lo sviluppo di una nuova modalità di vendita: servizio «prenota e ritira» anche chiamato «drive». All’inizio del 2012, i punti vendita erano appena più di 1.000. Al 1e ottobre invece, i siti sono 1.681 (fonte Etude Drive Insights). Inventato (quasi) per caso da Auchan nel 2000, questo concetto ha ormai convinto quasi tutte le marche e dovrebbe generare quasi 2 miliardi di euro di vendite nel 2012. Grazie al drive, il consumatore ordina i prodotti desiderati su Internet e poi li passa a ritirare, in uno spazio apposito oppure nel suo negozio abituale.

Ormai, l’e-commerce, associando i servizi di consegna a domicilio e il drive supera il 2 % del mercato alimentare al dettaglio (fonte: Kantar). Occorre anche notare lo sviluppo di circuiti di distribuzione specializzati: oltre agli ormai tradizionali negozi di surgelati (Picard, Toupargel) o enoteche (Nicolas, Le Repaire de Bacchus) si sono aggiunte le reti di prodotti biologici, in forte espansione (Biocoop, La Vie Claire, Naturalia) o concetti ancor più specialistici, ad esempio nella cioccolata (Léonidas, Jeff de Bruges, Roland Réauté, Monbana…). La grande distribuzione costituisce certamente il principale sbocco commerciale per l’industria agroalimentare francese; ma questa dispone anche di altre due vie di crescita significative.

Ricerca di Mercato Studio Gira Congiuntura Foodservice 2012 Italia Ristorazione Distribuzione GDO


LA RISTORAZIONE

83,25 miliardi di euro di giro d’affari (+4,2 % nel 2011), 9,4 miliardi di pasti serviti (+2,8 %). (Fonte: Gira Conseil). Sebbene il consumo di pasti fuori dal domicilio conservi delle ottime potenzialità, deve rispondere alle trasformazioni in atto nei comportamenti dei consumatori per via della situazione o delle metamorfosi sociali, che sostengono tutti i modi di ristorazione veloce.

• Ristorazione commerciale : i leader in Francia:
McDonald’s,
Agapes
Restauration (Flunch, Pizza Paï…),
Quick,
Elior,
Buffalo Grill,
Servair,
Le Duff (Brioche Dorée…),
KFC,
Flo,
Paul.
(Fonte: NéoRestauration).

• Ristorazione collettiva : i leader in Francia:
Sodexo (con Sogeres),
Elior,
Compass Group,
Api Restauration…
(Fonte: NéoRestauration)

Lo scorso anno, la maggior parte dei grandi gruppi ha registrato una forte crescita, compresa tra il +5 % ed il +15 %. L’attività è sempre più legata ai mercati emergenti. Lo sviluppo di questi nuovi mercati stimola i gruppi a realizzare investimenti considerevoli nei paesi corrispondenti. Del resto, anche i gruppi locali acquistano sempre maggiore importanza, in particolare in Brasile, ma anche in Messico o in Cina. L’altro motivo di questo sviluppo va ricercato nelle operazioni di crescita esterna.

Ricerca di Mercato Foodservice Distribution Italy Gira


I PRIMI 10 GRUPPI DELLA DISTRIBUZIONE ALIMENTARE NEL MONDO

Grazie alle dimensioni del proprio mercato interno, i gruppi americani fanno parte dei potenti della distribuzione mondiale. Tra le prime cinquanta imprese commerciali mondiali (per tutti i settori), ve ne sono venti, contro sei francesi, cinque tedeschi, tre britannici e tre giapponesi.

+info: http://www.sialparis.fr/Presse/Documentation-multilingue

+ COMMENTI (0)

DonQ Rum distribuito da Ghilardi Selezioni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Francia Alimentare Sial Nielsen Distribuzione Gruppi

Tags/Argomenti: ,

ARTICOLI COLLEGATI:

MZB Group trionfa in Francia: “prodotto dell’anno 2019” per le capsule compostabili

15/03/2019 - Massimo Zanetti Beverage Group ha ottenuto due riconoscimenti autorevoli in Francia che dimostrano l’elevato apprezzamento del marchio e dei suoi prodotti. In particolare...

Peroni conquista i francesi con la nuova bottiglia dallo stile innovativo

14/03/2019 - Birra Peroni è ormai da anni la birra italiana più conosciuta e amata al mondo. Se in Inghilterra è un vero e proprio prodotto di culto, in Francia è riuscita a ritagliar...

Geografia degli Spirits: nasce Brastis il Pastis Bretone

11/03/2019 - La geografia alimentare è in continua evoluzione, e alla faccia del DOC ormai si può trovare limoncelli preparati sul lago di Garda con agrumi locali, o mozzarelle del Tr...

Top Quality Awards 2019: Kimbo e Pallini, ancora successo

08/03/2019 - Conferme e novità, sempre all'insegna della qualità assoluta, che potrà essere da oggi esposta a garanzia del proprio lavoro. Sono i Top Quality Awards, organizzati da Ma...

Focus Nomisma Wine Monitor: confronto tra Italia e Francia nell’export dei vini rossi Dop

18/02/2019 - I dati di Nomisma Wine Monitor sul rapporto tra Italia e Francia nell'export di vino imbottigliato parte dal confronto tra i rossi Dop delle tre regioni vinicole italiane...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

13 + 13 =