0
Pinterest LinkedIn

Nel novembre scorso la Guardia di Finanza aveva avviato una operazione di sequestro delle birre Duff in Italia presso alcuni importatori, distributori e punti di vendita al consumo in quanto queste birre utilizzerebbero illegittimamente l’immagine del personaggio dei cartoon Homer Simpson. La società importatrice e distributrice CO.BIR di Torino, individuata come uno degli importatori delle birre in questione, aveva già chiarito la correttezza della propria posizione. La vicenda si è ora conclusa con l’archiviazione del fascicolo a carico dell’amministratore della Co.Bir e, pertanto, la società torinese ha emesso il comunicato stampa sotto riportato

 

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2019 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

“Alla luce della conclusione della vicenda sulla birra Duff, la società CO.BIR srl desidera portare a conoscenza che il Tribunale ha formalizzato il decreto di archiviazione del fascicolo che vedeva indagato l’Amministratore, in quanto la condotta della società è stata considerata pienamente lecita. Questo a conferma che la società CO.BIR srl, in attività dal 1958, si occupa di importare e commercializzare birre e bevande sia in Italia che in Europa nel pieno e totale rispetto delle Leggi vigenti ed a dimostrazione della correttezza e buona fede della nostra Azienda. Eventuali contatti con giornalisti e redazioni giornalistiche potranno essere effettuati esclusivamente tramite l’Avv. Stefano Manara e l’Avv. Alessandro Bellina dello Studio Legale Falbo al n° 0110867900”

FONTE: Comunicato della Co.Bir srl di Torino +info: cobir@cobir.it

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

diciassette − 13 =