Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Forse non tutti lo sanno , ma al mondo esistono centinaia di varietà di frutta e verdura commestibili che non vedremo mai sulle nostre tavole. Diciamoci la verità, siamo esseri abitudinari, e scoprire gusti nuovi ed esotici non è una cosa di tutti i giorni.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

Eppure ogni tanto una novità si affaccia nel nostro panorama gustativo, e diventa parte delle nostre abitudini alimentari fin quasi a diventare moda. Negli ultimi anni gradissimo successo lo hanno riscosso le bacche, soprattutto per le loro proprietà che le hanno portate ad essere definite “superfruit”. Goji, Açai, Maqui e Chia, nomi sconosciuti ai più qualche anno fa, ora sono presenti nelle nostre diete, dalle bevande agli yogurt. In questi trend di scoperta, spesso l’Italia segue le mode alimentari internazionali, ma per una volta pare che il nostro paese sia il primo a scoprire le potenzialità di una pianta e a nobilitarla come merita.

 

 

Si tratta della Fava di Tonka, pianta originaria del Sud America, i cui semi marroni assomigliano a piccoli datteri ma al loro interno rivelano una sorta di mandorla bianca che è riuscita a sedurre chef, soprattutto in pasticceria. Merito del sapore, certo, ma soprattutto del profumo, in quanto la Fava Tonka è meno dolce della vaniglia e molto più complessa e fragrante al naso.

 

Dave Garzon

 

Anche se il prodotto era già presente in alcuni gin e vermouth, a Padova sono stati i ragazzi di About Ten (produttori di Cinico & Greedy), realtà attiva dal 2011 a capire per primi (al mondo) il potenziale di questo prodotto anche nella liquoristica, e hanno deciso di creare ECCENTRICO primo liquore alla Fava di Tonka, un prodotto audace e piacevole al tempo stesso. La dolcezza naturale della Fava infatti è perfettamente compensata da chinino e rabarbaro, rendendo il prodotto estremamente equilibrato, piacevolissimo da bere liscio e perfetto da usare in mixology.

L’innovazione è sempre ben accetta, e non possiamo che augurargli che il destino della Fava Tonka sia lo stesso delle bacche che lo hanno preceduto, e che ECCENTRICO sia il pioniere del trend del futuro.

 

+Info: www.abouten.it/eccentrico-liquore/

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

3 + diciotto =