Redazione Beverfood.com
| Categoria Notizie Tecnologia e Packaging | 614 letture

Estate, tempo di birra: con la linea Birrateque™ Luigi Bormioli la degustazione è un viaggio perfetto

Bormioli Luigi Viaggio Bormioli Birra Birra Artigianale Tempo Estate Degustazione Birra Degustazione Birrateque™ Packaging Vetro Luigi Perfetto

Bormioli Luigi Packaging Vetro Perfetto Luigi Bormioli Estate Tempo Birrateque™ Viaggio Birra Birra Artigianale Degustazione Degustazione Birra

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

La vetreria di Parma firma una collezione dedicata all’arte birraria e svela i segreti per un’esperienza di consumo ogni volta unica e gratificante. Piacevole, fresca, dissetante: la birra è sempre più protagonista delle nostre tavole. Quando il termometro s’impenna, poi, la sua moderata componente alcolica ne fa una scelta più saggia e meno impegnativa rispetto a vini e cocktail anche durante l’ora dell’aperitivo.

A dispetto dei notevoli consumi (in Italia beve birra il 47,8 % di giovani e adulti – dati ISTAT 2016) e del crescente diffondersi, nel nostro Paese, della cultura birraria (suggellata dalla presenza di oltre 700 microbirrifici secondo Unionbirrai) non a tutti forse è noto il significato del termine “merletti di Bruxelles”(gli archetti creati dalla schiuma della birra sul bicchiere) o il gesto perfetto per assaporare il gusto della birra: né il fatto che questa bevanda è fortemente influenzata dalla dimensione, dalla forma e dalla pulizia del bicchiere in cui viene versata.

La collezione Birrateque™ Luigi Bormioli parte proprio da questo presupposto: realizzata in collaborazione con il Centro Studi Assaggiatori, è stata pensata per valorizzare le caratteristiche organolettiche di ogni stile di birra artigianale. La linea Birrateque™ comprende sei referenze: un raffinato calice per l’analisi sensoriale; quattro bicchieri destinati, rispettivamente, a IPA, Stout, birre stagionali e Weiss dalla forma originale, di agevole impugnatura; e infine un bicchiere da sidro, dalle linee simpatiche e compatte.

Pratici, maneggevoli e originali nel design, i bicchieri Birrateque sono accurati strumenti di degustazione: a partire dal materiale in cui sono realizzati, l’innovativo vetro Sonoro Superiore senza Piombo SON.hyx®, le cui eccezionali trasparenza e brillantezza esaltano il colore della birra artigianale e della schiuma.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood
Annuario Birra Birritalia beverfood

Da un punto di vista tecnico i bicchieri Birrateque™ hanno la capacità di distribuire la birra lungo tutta la cavità orale e non solo al centro della lingua; e quella di far entrare la birra in bocca a velocità limitata e senza turbolenza, per dare tempo a lingua e naso di percepire tutte le componenti gustative ed aromatiche. La struttura dei bicchieri evita l’eccessivo riscaldamento della bevanda, e la schiuma viene mantenuta a mano a mano che si svuotano. Il Foam Control System (FCS), cioè l’incisione laser sul fondo del bicchiere, mantiene attivo il flusso di bollicine fini e persistenti che migliorano la schiuma, evita il rischio di ossidazione e la conseguente dispersione di sapore ed aromi.

Appunti di degustazione:

Ma come si degusta una birra? La storica vetreria di Parma, da sempre impegnata in un minuzioso lavoro di ricerca e sperimentazione, ha analizzato questo processo nei dettagli delle sue diverse fasi (visiva, olfattiva e gustativa) per dare vita alla collezione Birrateque™.

FASE VISIVA: I parametri da esaminare in questa fase della degustazione sono colore, torbidità e limpidezza e schiuma. Il colore varia a seconda del tipo di birra ed è legato alla tostatura dei cereali. La gamma delle sfumature è molto ampia e viene misurata secondo una scala di intensità codificata a livello internazionale dallo Standard Reference Method (SRM). Si va dal paglierino delle Lager più comuni al biondo brillante, a volte con venature verdognole dovute al luppolo, delle Pilsner. Il colore vira decisamente al bruno con alcune Trappiste e Abbazia; ma si raggiunge la sfumatura più scura con le Stout, Porter e alcune Doppelbock italiane. L’assoluta trasparenza del vetro SON.hyx® permette di visualizzare al meglio la vivacità del colore così come la sua intensità e tonalità.

La limpidezza dipende dalla tipologia dello stile di birra; inoltre una birra può apparire limpida, torbida o velata a seconda della presenza di lieviti ancora non filtrati. Le Weizen e le bière blanche, per esempio, si presentano torbide a causa dei lieviti ancora presenti, non filtrati. Per classificare meglio la limpidezza delle birre scure bisogna inclinare il bicchiere di 45° e guardare da sotto il bicchiere nella trasparenza che si crea vicino al bordo, dove la birra crea uno strato sottile.

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2016 Beverfood.com con schede di tutte oltre 1700 marche di birra

Importante è anche l’esame della schiuma. Può risultare scarsa, evanescente, cremosa o compatta a seconda di come si presenta nel bicchiere. Bisogna valutarne il colore, che varia profondamente: dal bianco comune, all’ambrato fino al marrone, a causa del malto molto torrefatto, come nelle Porter e Stout. Per eseguire un esame completo della schiuma occorre valutarne la persistenza, lo spessore e il mantenimento, oltre alla traccia che questa lascia sul bicchiere. La schiuma, infatti, presenta una grana, più o meno grossa e più o meno aderente alle pareti del bicchiere, dove formerà archetti definiti in gergo “merletti di Bruxelles”. L’esame si conclude con la valutazione della qualità della schiuma: più le bollicine vicino alla birra sono fini, più sono di qualità.

La collezione Birrateque™ è dotata del Foam Control System (FCS), un trattamento speciale per mantenere lo sviluppo di bollicine fini e persistenti, favorendo la schiuma e il rilascio degli aromi.

FASE OLFATTIVA: L’esame olfattivo porta alla scoperta dei profumi complessi e affascinanti nel bouquet proposto da ogni stile di birra artigianale. Dopo aver fatto roteare il bicchiere si può procedere alla valutazione della qualità dei profumi (ossia la gradevolezza) e stabilire la classe di profumi: erbaceo, fruttato, floreale e speziato.

Per analizzare le qualità olfattive della birra bisogna valutare la persistenza e intensità degli aromi. I profumi emanati derivano delle materie prime utilizzate, dal tipo di lievito e dal processo di fermentazione e di maturazione del prodotto. Se una birra è ben spillata consentirà una percezione degli aromi ottimale; in caso contrario, la prevalenza di anidride carbonica comprometterà aroma e gusto.

L’aroma della birra viene veicolato dalla schiuma, ed è fondamentale: si ‘beve’ col naso prima che con la bocca. Le caratteristiche dimensionali del calice e bicchieri Birrateque™ assicurano una sensazione armonica, equilibrata, ampia, fragrante e penetrante.

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

FASE GUSTATIVA: Il sapore della birra deriva dagli ingredienti: tipo e quantità di malto o altri fermentescenti, tipo e qualità di luppolo; ma anche dalla gradazione alcolica, dagli esteri (composti chimici che lo definiscono), dalla varietà di lievito, dal tipo di acqua e molte altre componenti aromatiche. Il sapore che si coglie in maniera più immediata è l’amaro, dipendente dalla presenza del luppolo nel processo produttivo.

Il grado di amarezza è un parametro importante ed è misurabile secondo la scala IBU (International Bitterness Unit). La scala IBU va da un valore minimo di 10-12 tipico delle Lager di stile americano, fino a un massimo di 80 tipico delle IPA Americane. La tecnica migliore per degustare una birra consiste nell’avvicinare il bicchiere alla bocca e, alzando il gomito, arretrare leggermente il capo: questo permetterà alla schiuma di arretrare, conservandola nel bicchiere, e al liquido di scivolare in bocca. Il bordo sottile del calice e bicchieri Birrateque™ conferiscono una sensazione gradevole alle labbra, rendendo più piacevole la degustazione.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa Bormioli Luigi/meda36
Tel: 02 91534451 int.17

SCHEDA WEB E ALTRE NEWS BORMIOLI LUIGI GLASSMAKER

Perfetto Bormioli Packaging Vetro Viaggio Birra Luigi Degustazione Birra Tempo Degustazione Birra Artigianale Birrateque™ Bormioli Luigi Estate

ARTICOLI COLLEGATI:

La filiera della birra artigianale trova in CRAFT BEER ITALY la sua naturale vetrina internazionale

17/11/2017 - Inserita all’interno del network mondiale Beviale Family che, grazie all’esperienza di BrauBeviale, ha dato origine a una serie di eventi dedicati al settore craft beer n...

Sette agribirrifici di quattro regioni diverse alla prima di Agribeer a Fondo in Val di Non

17/11/2017 - A una settimana dal varo di «Agribeer», il nuovo festival nazionale dedicato ai produttori di birra artigianale agricola organizzato dallo staff che nel 2014 ha dato vita...

Vd-Glass-vetro-2-2017

VDGLASS a Craft Beer Italy 22-23 novembre presso il Talent Garden Calabiana MI

14/11/2017 - Manca pochissimo alla prima attesissima edizione italiana dell’Evento firmato Brau Family. Craft Beer Italy si pone come punto di riferimento in cui confrontarsi e formar...

Birra & Cucina: Birra del Borgo presenta “Chef Bizzarri” Europa

13/11/2017 - Lo scorso anno Birra del Borgo si interrogava sul binomio birra e cucina di qualità. Lo faceva organizzando una serie di incontri sul territorio nazionale, coinvolgendo c...

Teo Musso, fondatore e mastro birraio di Baladin

Baladin sbarca a FICO per raccontare le birre artigianali

10/11/2017 - Uno dei più affascinanti prodotti agricoli, La Birra, verrà raccontata e anche prodotta nella nostra “Fabbrica Contadina” a Bologna. A pochi giorni dall’apertura al pubb...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

5 − quattro =