Fatima
| Categoria Notizie Food | 1693 letture

FEDERALIMENTARE: il settore food & beverage da record; si punta ai 140 mld di fatturato nel 2018

Federalimentare Made In Italy Record Beverage Food & Beverage Fatturato Food Cibus

Food Fatturato Cibus Food & Beverage Federalimentare Made In Italy Record Beverage


Fatturato che per il 2018 punta ai 140 miliardi di euro con un export lanciato verso i 34 miliardi. Si è aperta con le promesse da record del settore, “Il Quinto elemento. Made in Itaty, Made with care”, l’assemblea pubblica di Federalimentare dalla XIX edizione di Cibus. Un incontro dedicato “alla straordinaria capacità del nostro paese di trasformare un elemento comune come latte, grano, carne in un’eccellenza alimentare come Parmigiano, pasta o culatello” – ha detto Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare.

 

 

E commentando la straordinaria performance dell’alimentare ha affermato: “Se il 2017 ci aveva già portato a livelli pre-crisi, è il 2018 che segna la definitiva riscossa e consacra l’agroalimentare come il settore trainante del Paese con una crescita del +3,5% che conferma e supera quella del totale dell’industria”. Ad essere frenati, però, sono ancora i consumi interni che si attestano su -0,2% in valore e -0,4% in volume, “ecco perché sarebbe irresponsabile oggi non disinnescare la salvaguardia degli aumenti IVA – ha proseguito il presidente – un provvedimento che non farebbe altro che accrescere il gap tra le famiglie che possono comprare prodotti premium e quelle che non possono avere garantiti neppure gli alimenti essenziali”. E proprio in questo senso va l’auspicio di Scordamaglia di avere quanto prima “un governo autorevole capace di sciogliere una volta per tutte i lacci e i lacciuoli di una burocrazia ingombrante e che salvaguardi il potere d’acquisto delle famiglie italiane continuando a tutelare sempre di più le nostre eccellenze nel mondo”.

Centrale, quindi, la protezione dei nostri prodotti. Contraffazione e diffusione dell’Italian Sounding infatti equivalgono a 90 miliardi di euro persi per la nostra economia. “Sono fenomeni che crescono di pari passo con il nostro export e con l’aumentare degli ostacoli al commercio mondiale, come i dazi che rappresentano per un paese esportatore come l’Italia, così come tutte le misure neoprotezioniste del resto, un grave danno”.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

“Mai come oggi il mondo chiede food and beverage italiano, così dove i nostri prodotti autentici non arrivano o fanno fatica ad arrivare vengono sostituiti da fake” ha affermato Scordamaglia. Per questo sono fondamentali azioni di comunicazione che da una parte privilegino un approccio scientifico e non sensazionalistico ai temi dell’alimentare, approccio che causa la diffusione delle fake news, e dall’altro che esaltino il valore aggiunto delle eccellenze Made in Italy.

Azioni come quella che Federalimentare sta portando avanti con Ice – ha detto il presidente – e che dà il titolo a questa assemblea, a cui si devono aggiungere accordi con le maggiori catene di distribuzione e di e-commerce, i desk antifrode presenti nelle principali fiere internazionali di settore come ad Anuga e come qui a Cibus, ma soprattutto un costante presidio delle misure di politica estera”.

 

 

“Non possiamo essere spettatori quando si decidono le sorti della nostra economia, difendere e promuovere il Made in Italy significa anche vigilare sugli accordi di commercio bilaterale in cui un livello adeguato di tutela delle denominazioni di origine deve essere considerato pregiudiziale dalla Ue per la chiusura degli accordi stessi”. La sfida dell’agroalimentare perciò si gioca soprattutto a Bruxelles. La richiesta quindi è ancora una volta “una commissione che si assuma le sue responsabilità, e rappresentanti italiani sempre più attenti a negoziare regole che valorizzino e tutelino il nostro settore. Solo in armonia di regole uguali per tutti i paesi è possibile garantire la salvaguardia dei consumatori e la competitività del nostro paese”.

 

+INFO:

www.federalimentare.it

segreteria@federalimentare.it

pelliccia@federalimentare.it 

 

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Made In Italy Federalimentare Beverage Record Cibus Food & Beverage Food Fatturato

ARTICOLI COLLEGATI:

Sano e Naturale: Boffi porta in giro per il mondo il buon vivere italiano

01/11/2016 - Uno dei più importanti produttori di cucine di design come Boffi, si è trasformato in un laboratorio, dove a convivere si sono messi prodotti, cibo e beverage di qualità....

Battaglia di marchi: Bazzara Caffè nel mirino del colosso “Zara”

18/01/2018 - La piccola impresa italiana Bazzara e il colosso “Zara” sono coinvolti in un contenzioso pendente innanzi all’EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la proprietà intelle...

IQ MADE IN ITALY entra nel capitale di Inalca – GRUPPO CREMONINI

17/11/2014 - IQ Made in Italy Investment Company S.p.A. (IQ MADE IN ITALY) e Cremonini S.p.A. hanno sottoscritto un accordo di investimento che prevede l’ingresso di IQ Made in Italy ...

Crafty Beer Tester di VDGLASS sarà il calice universale per la degustazione a Cibus 2016

28/04/2016 - Il programma, ricco di laboratori e workshop, prevede l’ausilio di Crafty come strumento professionale per la degustazione delle migliori Birre Artigianali. Testato ed a...

OVSE: nei primi mesi 2014 calo dei consumi di spumanti in Italia, ma aumento prezzi del 2%

11/05/2014 - Dall'inizio dell'anno gli italiani hanno brindato meno, mentre sugli scaffali della grande distribuzione, la Gdo, i prezzi degli spumanti sono cresciuti nei primi quattro...

Partnership tra BIRRA PERONI e Confagricoltura per una filiera della birra sostenibile, di qualità e al 100% Made in Italy

13/04/2015 - Firmato l’accordo di partnership, presso la sede nazionale di Confagricoltura, tra Mario Guidi, Presidente di Confagricoltura, e Federico Sannella, Direttore Relazioni Es...

mangiatorella-water_right

ACQUA MANGIATORELLA al Brand Italy in Qatar per promuovere il Made In Italy

05/11/2014 - Appena rientrata dal Sial di Parigi, Mangiatorella è subito pronta a ripartire alla volta del Qatar, dove dal 10 al 12 novembre nel Qatar National Convention Center di Do...

Indagine Business Strategies – Wine Monitor: solo 2 cinesi su 10 associano il vino all’Italia

06/06/2018 - La pasta e il Barolo sarebbero il cibo e il vino italiani più conosciuti dall’upper class cinese. Ma a vincere è la non conoscenza del made in Italy, con la metà dei cons...

E’ on line il nuovo sito di MUMAC-Museo della Macchina per Caffè di Gruppo Cimbali

22/12/2017 - Un vero e proprio punto di riferimento per la diffusione della cultura del caffè espresso sul web e un luogo di interesse dedicato non solo alla storia di uno dei simboli...

Coldiretti: è record per lo spumante italiano all’estero

03/09/2018 - Le vendite dello spumante italiano all’estero fanno segnare un record storico nel 2018, con un aumento del 14% in valore rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge da...

Apre a Parma il CIBUS GLOBAL FORUM: una strategia per crescere all’estero

14/05/2013 - Continua a crescere nei primi mesi del 2013 l’export del food made in Italy, con una forte domanda che giunge da ogni continente. Ma quale è il segreto del successo dei p...

Le GRANDI MULTINAZIONALI del food & beverage nel mondo

19/12/2014 - In un recente articolo su La Repubblica del 19.12.14 a cura di Paolo Griseri viene condotta una analisi critica sulla concentrazione dell’industria alimentare nel mondo. ...

Sogedim conferma il trend in crescita dei trasporti freschi a Cibus

17/05/2018 - E’ appena andata in archivio a Parma l’edizione numero diciannove di Cibus, al quale hanno partecipato 3.100 aziende alimentari e circa 82 mila visitatori. Tra questi anc...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

quindici − sei =