Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

“Territorio”. Potremmo magari sembrarvi banali, ma non c’è sicuramente parola migliore per descrivere la filosofia dietro al bancone di Federico Marcato, giovane bartender che ha sposato in tutto e per tutto la causa della sua Valdagno. Nella vita e nel lavoro.

Proprio a margine della festa del piccolo comune nella provincia di Vicenza, in Veneto, abbiamo avuto il piacere di intervistarlo facendoci raccontare la sua nuova collaborazione con 52 Mule Road, il gin valdagnese recentemente lanciato sul mercato da Mauro Feltrin e Tamara Gelaini Fardelli, e più in generale anche la sua carriera nel mondo del bar.

Federico, raccontaci di te: come ti sei avvicinato alla miscelazione?
“Merito del cinema. Negli anni 2000 ho visto in tv il film ‘Cocktail’ con Tom Cruise e mi sono letteralmente innamorato di questo meraviglioso mestiere. La mia carriera è iniziata quasi per gioco, per sostenermi e sostenere i miei studi universitari, ma così facendo ho avuto l’opportunità di lavorare fin da giovane nella ristorazione. Ho compreso immediatamente quanto questo lavoro fosse soddisfacente, anche se spesso molto duro”.

Hai non a caso già accumulato diverse esperienze nel settore.
“Ho lavorato nei più comuni bar di paese, locali e ristoranti. Ho gestito per un po’ di tempo anche un posto come Bar Manager, con un unico sogno in testa: rendere felici i miei clienti. Oggi sono contento di dire che ho investito molto nella mia persona e altrettanto nella mia formazione. Ho da poco scelto l’ardua strada del Cocktail Catering e attualmente lavoro quindi come Bartender freelance a eventi privati e aziendali. Questo mi permette di dare libero sfogo alla mia passione e creatività, selezionando con estrema cura i prodotti e le collaborazioni”.

Proprio in tal senso, è nata un’interessante collaborazione con 52 Mule Road Gin.
“Per un valdagnese, anche se adottato, come me significa molto. Poter far da bere alla mia città mi rende orgoglioso, soprattutto perché utilizzo un prodotto di estrema qualità come questo. Mi piace definire 52 Mule Road un prodotto versatile e ‘ruffiano’. Il suo profilo aromatico è soave, piacevole anche per chi si approccia da poco a un distillato importante come il gin. La botanica maresina che lo caratterizza, poi, è una delle materie più buone e conosciute nell’alto vicentino: in questo distillato l’erba madre è dolcemente accompagnata da ginepro, angelica, coriandolo, salvia, rosmarino e limone”.

Come l’hai proposto in miscelazione durante la festa che ha riunito l’intera Valdagno?
“Per l’evento inaugurale in piazza a Valdagno ho pensato a due cocktail firmati da me molto rinfrescanti, perfetti per la meravigliosa estate che si prospetta. Il primo, ‘Agno Mule’, è una dedica speciale alla vallata dell’Agno: ho sognato un drink che potesse piacere a tutti per la sua freschezza, e che potesse trasformarsi in uno status symbol. Un cocktail composto ovviamente da 52 Mule Road Gin, cordiale al cetriolo e acqua di rose, soda aromatizzata allo zenzero e Angostura Bitter. Il secondo signature è invece una coccola perfetta per un fine serata, quasi come un soffice dessert dopo un’ottima cena: si chiama ‘Dulcis in Fundo’ ed è realizzato con 52 Mule Road, succo di limone e lime freschi, zucchero, bitter amaricante alla pesca, liquore ai fiori di sambuco, una spuma al maracuja e della pesca disidratata e salata”.

L’evento di lancio si è tenuto in centro storico a Valdagno sabato 11 giugno, coinvolgendo le principali realtà gastronomiche di questo comune vicentino all’insegna della condivisione, della spensieratezza e dell’amore per le proprie radici. Con 52 Mule Road Gin, ovviamente, nei panni di filo conduttore.

Di seguito la lista completa dei locali che hanno partecipato:

  • Bar Tramezzineria Dante, Piazza Dante Alighieri
  • Pasticceria Dall’Alba, Piazza Dante Alighieri
  • La Caffetteria Veneta, Corso Italia 21
  • Corso Italia 47 Caffè, Corso Italia 47
  • Lallo e Lolli, via Guglielmo Marconi 2
  • Libreria Liberalibro, Via Guglielmo Marconi 6
  • Enoteca salumeria Amarcord, via Guglielmo Marconi 16
  • Il Gelataio Valdagno, Piazza Roma 5

Foto di Alfredo Del Bene

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Smile-Box Maniva PH8 - Fa bene anche a chi non beve Acqua Minerale Alcalina Maniva

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina