0
Pinterest LinkedIn

Ora che i riflettori si sono spenti sulla prima edizione di FERMENTAZIONI, il nuovo festival delle birre artigianali ideato da Sfero in collaborazione con Cronache di Birra, è tempo di fare bilanci. Quasi 9.000 visitatori sono un bel risultato per un festival alla prima edizione e così in questi giorni stiamo raccogliendo pareri, ascoltando opinioni e suggerimenti, cercando di immaginare una prossima edizione per l’anno che verrà. “Siamo rimasti piacevolmente colpiti dall’atmosfera che si è creata durante la manifestazione” – spiega Andrea Turco – volevamo costruire un evento bello e nuovo che consentisse ai visitatori di godere pienamente dei piaceri della birra artigianale. L’obiettivo è stato centrato, migliaia di ospiti hanno affollato per ore gli stand dei birrifici partecipando attivamente alla festa. Il forte scambio di idee e il dialogo con gli artigiani, uniti ai tanti contenuti collaterali presenti, hanno creato un contesto di qualità unico, un luogo perfetto per vivere la birra artigianale. Il programma dei laboratori è stato valutato come uno dei più ricchi e innovativi per un festival di birra. Abbiamo registrato un grande seguito per i laboratori di degustazione con Slow Food Roma e per quello con le birre di Eataly e i cioccolati di Teo Musso (Baladin). In tanti hanno voluto scoprire le basi della degustazione nel mini-corso condotto da ADB Lazio, mentre diversi visitatori stranieri hanno preso parte al laboratorio in inglese condotto da Katie Parla.”

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2019 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

“Volevamo creare un festival che si differenziasse da quelli già visti in passato e crediamo di esserci riusciti – spiegano Simone Franco e Dario Conchione di Sfero – abbiamo cercato di dare ai visitatori un buon motivo per intervenire lavorando sulla comunicazione, selezionando accuratamente i birrifici, creando dei momenti di approfondimento tramite i workshop, proponendo un’offerta gastronomica di livello, musica selezionata e arte. Crediamo che la forza di questo evento sia da ricercare nella cura e nell’attenzione riservate ad ogni dettaglio e particolare. Non abbiamo lasciato nulla al caso, ci siamo posti mille domande e alla fine ogni visitatore è riuscito a trovare la propria dimensione all’interno delle Officine Farneto. Questo ha fatto la differenza”. La più bella fotografia del festival ce l’ha regalata un’amica giornalista e appassionata di cui non facciamo il nome ma riportiamo per intero il commento: “Fermentazioni si è rivelato un evento spartiacque tra quanto fatto fino ad ora in campo birrario e un promettente futuro. Si volta pagina e la birra può trovare una nuova, piacevole, giusta, dimensione in progress per presentarsi, crescere e far crescere il mondo dei beer lover.”

+info: ufficiostampa@fermentazioni.it

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

4 × uno =