antonietta
| Categoria Notizie Distribuzione - Ristorazione | 723 letture

FOODIESTRIP, l’app dedicata alla ristorazione cambia le regole del marketing nell’HO.RE.CA.

Foodies Ristorazione Marketing Horeca Foodiestrip Regole App Fake Review

Foodies Ristorazione App Horeca Regole Marketing Fake Review Foodiestrip


Foodiestrip, l’app dedicata al mondo della ristorazione che combatte le fake review, registra numeri da record. A due mesi dal lancio sono infatti già 11 mila i foodies attivi sulla piattaforma, e crescono al ritmo del 30% al mese.

 

Fabrizio Doremi, CEO e cofondatore di Foodiestrip

 

Un esercito di persone che, uscendo per mangiare con gli amici, bere un aperitivo o anche un semplice caffè a metà mattina, decide di lasciare testimonianza della propria “customer experience”. E lo fa sotto forma di recensioni vere, certificate per mezzo di un check-in che geolocalizza e determina l’effettiva permanenza del cliente nel locale, e grazie all’integrazione di alcune funzionalità social per cui è possibile verificare profilo, abitudini e amici.

I ristoratori, che fino a oggi hanno percepito i siti di recensioni con una certa diffidenza, possono cominciare a dormire sonni tranquilli. Perché in Foodiestrip trovano un prezioso alleato per le loro strategie di marketing, che si sviluppano proprio a partire dalla “customer experience”. Attenzione: non si tratta di una piattaforma che contiene esclusivamente recensioni positive (la cui credibilità sarebbe dubbia), ma che “racconta la realtà” del locale attraverso un sistema di valori e aspettative del cliente. In questo senso, i parametri risultanti sono contestualizzati per categorie (tipo di locali) e temi ristorativi (servizio, menu, qualità-prezzo, location), e non è raro che un foodie possa ritrovarsi nelle scelte e nelle valutazioni di un altro foodie. Dalla recensione, quindi, un utente può trarre un consiglio contestualizzato, valido anche per il proprietario dell’attività (owner), cosa che con altri sistemi non avviene (è difficile ricavare consigli utili da una “pagella” data da chi dà ‘4’ per il menu poiché, ed è successo realmente, mangiando all’aperto c’erano degli insetti attorno).

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Facciamo un esempio concreto prendendo spunto da un elemento di cronaca recente. Pochi giorni fa è scoppiato uno scandalo “estivo” circa il conto salato relativo ad alcuni prodotti da caffetteria fruiti all’interno di un celebre ristorante centrale milanese.  Non si tratta di una “fake review”. Forse, però, l’avventore non si è reso conto che chi frequenta certi locali, oltre all’eccellenza gastronomica, è alla ricerca di un’atmosfera sofisticata, di un servizio in piena coerenza con le più raffinate regole del bon-ton, di un arredamento di stile. Un caffè rimane un caffè, ma il sistema di valori rappresentato da un espresso cambia se quest’ultimo è servito in un ristorante stellato o nel bar sotto l’ufficio. E il prezzo di conseguenza.

“Episodi come questo, sulla nostra piattaforma sono poco probabili”, ha dichiarato Fabrizio Doremi, CEO e cofondatore di Foodiestrip. “Perché la parola d’ordine è consapevolezza. Se io vedo una segnalazione da parte di un foodie, posso controllare chi è e le sue precedenti recensioni. Posso verificare, ad esempio, se condividiamo gli stessi gusti e quindi dargli grande credito o se, invece, amiamo cose diverse e quindi non considerare così “illuminanti” le sue recensioni. Tutto questo è una vera rivoluzione nelle regole del marketing della ristorazione, finora affidata alla fama degli chef, ai testimonial eccellenti, alle recensioni dei critici o ai talent show televisivi. Qui, il nodo centrale è l’esperienza del foodie. Indipendente, genuina, sincera e – pertanto – molto più credibile. Non solo: su Foodiestrip emerge il valore del “relativo” e cambia il linguaggio dell’eating-out. Si stacca dalle iperboli manichee per accendere un riflettore sulle sfumature, che non hanno necessariamente una polarità positiva o negativa. I risultati sono già tangibili: quando i ristoratori vedono uno smartphone connesso alla piattaforma non provano più timori. E noi faremo di più. Da settembre su Foodiestrip approderanno infatti nuove funzionalità che aiuteranno gli esercenti non solo a percepirci come amici, ma anche come preziosi alleati e consulenti per le loro strategie di business”.

 

Databank grossisti Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Cash & Carry Ingrosso Bevande Gruppi

 

A PROPOSITO DI FOODIESTRIP

Foodiestrip è una piattaforma per dispositivi mobili nata per condividere l’esperienza del mangiare e bere fuori casa attraverso un sistema di recensioni autentiche e costruttive. Con sede in Italia, Foodiestrip è nata dall’intuito di Fabrizio Doremi e Alessio Poliandri, due giovani startupper che hanno deciso di creare uno strumento semplice e a portata di smartphone in grado di mettere pace tra il mondo dei foodies e quello dei ristoratori/esercenti minacciato dal crescente fenomeno delle “fake review”. Attiva in tutto il mondo, oggi Foodiestrip conta 350.000 locali segnalati per 7000 attività certificate da oltre 11.000 Foodies attivi.  Foodiestrip è scaricabile gratuitamente da Appstore e GooglePlay.

+info: www.foodiestrip.com/it
ecornacchia@wedopr.it

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Fake Review Marketing Regole Horeca App Foodies Ristorazione Foodiestrip

ARTICOLI COLLEGATI:

L’autunno-inverno di Partesa: un calendario ricco di appuntamenti dedicati alla formazione

09/08/2018 - Sei mesi ricchi di eventi e successi: così si conclude il primo semestre di Partesa all’insegna della formazione e della consulenza dedicata a partner e clienti. Da sette...

La Torrefazione Portioli festeggia i suoi primi 60 anni di attività

01/08/2018 - Torrefazione Portioli è un’attività tutta italiana, che si tramanda da 4 generazioni. Un passaggio di testimone all’insegna della passione per l’espresso italiano di qua...

Novità dal mondo Almaverde Bio: arrivano i tè freddi pesca e limone del socio Fruttagel

31/07/2018 - Fruttagel, la società cooperativa licenziataria esclusiva del marchio Almaverde Bio, nella sua continua innovazione di prodotto lancia sul mercato due novità destinate ai...

San Benedetto presenta l’esclusivo “Indian Black Tea” e le bibite “Amor Bio”

11/07/2018 - L’attenzione di Acqua Minerale San Benedetto per i bisogni del consumatore passa anche attraverso il canale Ho.Re.Ca, per il quale l’Azienda Veneta ha lanciato nel 2018 d...

Vodka Norvik: i gusti liquirizia e caramello ampliano la gamma

05/07/2018 - Norvik è una linea di vodka di altissima qualità firmata Mavi Drink, eccellenza italiana nella produzione di spirits e liquori. Norvik Triple Distilled, premiata con la “...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

14 + 15 =